Venerdì Delos [13 novembre 2018]

Tag

Torna l’appuntamento settimanale con le uscite Delos Digital, la casa specializzata in tutti i colori della narrativa.


Sherlock Holmes e l’orrore di Cornovaglia, di Enrico Solito
Sherlockiana n. 228 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Lo strano caso di Guglielmo Marconi e degli anarchici italiani

Londra, tarda estate del 1901. La capitale inglese è scossa da una notizia esplosiva: Arthur Conan Doyle, amico e collega del dottor Watson, è stato accusato di avere ucciso una medium italiana durante una seduta spiritica. Doyle si proclama innocente, ma le prove a suo carico sembrano schiaccianti. Oltretutto la vittima era di simpatie anarchiche, una vera manna per i giornali scandalistici che sparano a zero sulle masse di fuoriusciti politici italiani. Sconvolto, Watson chiede l’aiuto di Sherlock Holmes, che scende in campo per dipanare una matassa ingarbugliatissima. Quasi subito, infatti, le indagini di Holmes lo mettono in contatto con l’ambiente “internazionalista” di Londra, composto da socialisti espatriati e terroristi anarchici, o presunti tali, fino ad arrivare a Errico Malatesta in persona, all’epoca nella capitale britannica; eppure qualcosa non quadra. Che cosa ha a che fare un brillante inventore italiano, tale Guglielmo Marconi, con i circoli dell’anarchismo italiano? Forse la risposta al mistero si nasconde in Cornovaglia, cuore segreto di una terribile macchinazione tra potenze imperialistiche che avrebbe portato il destino dell’Europa, di lì a poco, alla guerra mondiale.


Karma City Blues, di Giovanni De Matteo
Odissea Digital Fantascienza n. 59 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Nella Napoli del 2069 un criminale informatico proveniente dal passato deve portare a termine una missione e rimettere insieme i pezzi degli anni perduti.

Napoli, 2069. Il criminale informatico Rico viene risvegliato dal criosonno penitenziario per indebolire l’egemonia delle compagnie indiane. Ma Rico ha le sue ossessioni: indagare sul tradimento che lo ha condotto in prigione e ritrovare la sua amata Rulah. Su uno sfondo napoletano del terzo millennio, generato da commistioni etniche, contorsioni criminali e quotidianità tecnologiche, dove su tutto incombe la Barriera che tiene lontano il kipple e abitata dal Popolo alato dei nibbi, Rico dovrà venire a capo della sua ricerca, ma scoprirà l’esistenza di qualcosa molto più grande di lui. Un nuovo grande romanzo dal vincitore del Premio Urania Giovanni De Matteo, finalista al Premio Odissea 2018.


La congrega bianca, di Francesca Angelinelli
Fantasy n. 24 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Chiunque fosse non poteva certo essere un comune essere umano, eppure non avvertiva nessuna magia provenire da lui. Chi o che cosa era? E soprattutto, perché la stava salvando? Un cocktail di magia, sentimento e mistero che vi terrà con il fiato sospeso fino all’ultima parola!

Seril è una giovane strega che ha appena perso i genitori. Un mistero aleggia attorno alla loro morte. E da quando è rimasta sola strane creature la inseguono invocando Samantha. Ma chi è Samantha? E cosa vogliono da lei quei mostri? Forse il seducente Armand può aiutarla a scoprire quale mistero aleggia attorno a lei e alla sua famiglia. O forse fa parte anche lui del complotto? Si deve forse fidare del suo rivale Etienne? Una lotta si combatte da decenni a causa di un tradimento e ora Seril è l’unica che può porre rimedio agli errori della sua antenata.


Inaudito amore, di Anna Vito
Romantica n. 28 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Un romanzo che tiene insieme racconto fantastico e sentimentale, suggestioni fantasy, elementi gotici e indagini psicologiche realistiche. Mettendo in primo piano i sentimenti, i dubbi e le paure di una ragazza comune chiamata a confrontarsi con l’inaspettato amore e con un’incredibile prova di volontà.

Amanda è una ventenne alla ricerca di se stessa e di nuove prospettive esistenziali. Per mettersi alla prova e allontanarsi dalla limitante vita che conduce a Middleport, un paesino di provincia nello Stato di New York, accetta un lavoro da cameriera in un grosso albergo di Flagstaff, in Arizona. Qui entra in contatto con due coetanei, Eric ed Evan. Due uomini misteriosi e fatalmente opposti: il primo è un po’ goffo, timido, posato, ma assai sensibile e incredibilmente apprensivo; l’altro è bellissimo, cupo, autoritario, silenzioso e inquieto. Amanda si avvicina prima all’uno poi all’altro e, alla fine, si innamora di Evan, nonostante l’ininterrotto coro di voci che cerca di metterla in guardia e di allontanarla da lui. Pare infatti che Evan sia un ragazzo violento, dal passato oscuro e psicologicamente instabile, e la stessa Amanda non impiega troppo tempo a rendersi conto di non potersi fidare completamente di lui. Soltanto dopo aver resistito a una lunga serie di prove morali e sentimentali, la protagonista scopre il terribile, inaudito segreto che caratterizza la vita di Evan. Il ragazzo, infatti, nasconde al mondo la sua tragica natura, lotta contro il mondo, contro se stesso e contro nemici agguerriti e insospettabili… Il mostruoso si confonde nell’inebriante, il portentoso si mescola all’epifania romantica, e mille nuove emozioni invadono il cuore di Amanda.


Alla fine dell’arcobaleno, di Stefania Fiorin
Passioni Romantiche n. 76 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Una “Irish Love Story” da sogno, più simile a una favola che alla realtà, ma… quali problemi si celano, alla fine dell’arcobaleno? Arianna lo scoprirà a sue spese, anche se l’amore, lo sappiamo, può superare qualsiasi ostacolo!

Arianna decide di prendere un anno sabbatico: vuole migliorare la conoscenza della lingua inglese e, a questo scopo, cerca mete su Internet. Contatta il sito del tour operator “Ragazzi con le valigie” e viene richiamata da uno dei soci: il carismatico Alan O’Moore. Dopo settimane di conoscenza telefonica e messaggi, divenuti amici anche se lontani, decide di accettare l’invito di Alan che si offre di ospitarla in casa propria a Dublino e di farle scoprire il meglio dell’Irlanda senza chiedere un compenso, se non un po’ di aiuto per le pulizie e la cucina, dato che adora il cibo italiano.
La capitale multietnica, ricca di fascino e mistero, conquista Arianna, ma prima ancora è Alan a conquistare il suo cuore; la sua vita prende la direzione dell’avventura e dell’amore.
Arianna vive in un sogno da cui non vuole svegliarsi, ma dovrà farlo, a causa di incomprensioni e tradimenti da parte del compagno.
Riuscirà a salvare la sua “Irish love story”? Arriverà alla fine dell’arcobaleno?


Mostar – Voci dal ponte, di Dario Giardi
Versante Est n. 29 (13 novembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Storie di Mostar, tra occidente e oriente, tra campanili e minareti, dove la pace tra i popoli cerca di imporsi su tutto.

“Dicono che i sogni ci parlino di vite passate. Non so se è vero. Quello di cui sono certo, però, è che ci sono storie di latitudini che ti rimangono impresse nelle carni, che ti parlano al cuore come se ti conoscessero, come se ti stessero aspettando. Forse sono state la nostra casa o il teatro di avventure e viaggi, in esistenze passate. Se in alcune culture orientali e africane la reincarnazione è considerata quasi un fatto assodato, da noi è sempre stata e rimane un tabù. Eppure, a molti è capitato di visitare un luogo mai visto prima e riconoscerne i particolari o di essere stati richiamati e spinti al viaggio, grazie a visioni avute in sogno. È quello che è successo a me. Una visione e poi il viaggio a Mostar, una terra violentata, insanguinata e sofferente che non ha mai smesso, però, di difendere il suo cuore pulsante. Un cuore capace di realizzare un’integrazione sociale, religiosa e culturale così vera da risultare distante anni luce dalla nostra idea. Un luogo dove i campanili delle chiese cristiane e ortodosse svettano a pochi metri dai minareti e la voce delle campane si confonde con la preghiera dei muezzin. Ho deciso di far parlare questo luogo attraverso le voci più rappresentative dei suoi abitanti. L’Europa è povera di storie di questo tipo e per troppo tempo le ha ignorate se non derise, offese e isolate. Dovrebbe invece ripartire proprio da queste per comprendere come integrare davvero popoli e culture e quanto sia sbagliata l’attuale costruzione europea. C’è un immane bisogno di queste storie. Storie di latitudini.”


Delos Science Fiction 201, a cura di Carmine Treanni
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

First Man – Ubik – The Predator – Protofantascienza italiana – La (fanta)scienza che verrà – 5 collane degli anni Settanta

A quasi cinquant’anni dallo sbarco sulla Luna, arriva nelle sale cinematografiche First Man – Il Primo Uomo, diretto dal regista americano Damien Chazelle e interpretato dall’attore Ryan Gosling. La pellicola racconta una parte della vita di Neil Armstrong. il primo uomo, per l’appunto, sceso sul suolo lunare. Uno dei momenti più importanti della Storia dell’uomo, ma anche molto significativo per l’Immaginario Collettivo. La Luna, simbolo e scenario di tanta fantascienza letteraria, cinematografica e televisiva, veniva conquistata dalla dagli uomini e delle donne della Nasa, con la forza della scienza, ma anche con tanta tenacia, sofferenza e sacrificio. Quelli che trapelano anche nella storia di Armstrong e che Chazelle racconta nella sua pellicola.
A questo film, il numero 201 di Delos Science Fiction  ha dedicato lo speciale, con il regista e il protagonista che raccontano come si sono avvicinati a raccontare la storia di un eroe del nostro tempo.

Nelle sale torna anche uno dei franchise più amati dai fan. Stiamo parlando del la pellicola The Predator. Stavolta, dietro la macchina da presa, per questa nuova versione, c’è Shane Black, attore del primo originale film e vero fan della saga. sarà riuscito a riportare in auge la saga?

A Philip K. Dick e a due suoi capolavori, Ubik e Blade Runner, è dedicato l’altro servizio di approfondimento.

Roberto Paura, invece, per la sua rubrica La Strana Scienza ci invita a fare un viaggio tra scienza e (fanta)scienza.

Per Anteprime dal Futuro, vi segnaliamo l’uscita sul mercato anglosassone dei nuovi romanzi di John Scalzi e David Weber, all’insegna della space opera militare.

la rubrica social & digital propone l’uscita in ebook di La fortezza dei Cosmonauti di Ken MacLeod su Urania Collezione e di Mad Max Fury Road di George Miller come film in digitale.

Il racconto di questo mese è di Luca De Vivo.

Potete leggere online il numero 201 di Delos Science Fiction a questo link:
https://www.fantascienza.com/delos/201.


L.

– Ultimi post simili:

Annunci