Tag

, , , ,

Unexpected

Il brivido dell’imprevisto (Tales of the Unexpected) è una serie televisiva britannica molto longeva che in Italia ha conosciuto solo una minima distribuzione, nel 1981 su Rete Due (l’odierna Rai2).
Ogni episodio della serie è l’adattamento di un racconto di Roald Dahl, che – citando Alfred Hitchcock – appare all’inizio di ogni puntata per presentarla. In realtà solo la prima stagione è legata alla celebre antologia omonima dell’autore, “Storie impreviste” (Tales of the Unexpected): già dalla seconda vengono adattati anche racconti di altri autori.
In Italia la serie è stata trasmessa in modo confusionario e senza alcun tipo di ordine, in appuntamenti sempre diversi sia come data che come ora. Fra il 1981 e il 1982 sono stati trasmessi episodi presi casualmente da almeno le prime quattro stagioni originali, poi sono state trasmesse repliche almeno fino al 1990, ma è impossibile stabilirlo con sicurezza.

L’elenco che segue è così strutturato:
[Data di primo passaggio televisivo italiano] – [Titolo italiano] (Titolo originale)
[Regista]. “[Titolo del racconto italiano da cui è tratto l’episodio]” (Rispettivo titolo originale, [eventuale data originale del racconto]), “[Titolo dell’antologia da cui è tratto]”
[Trama dell’episodio estratta dal quotidiano “La Stampa” dell’epoca]

I segni “#” si riferiscono a mancanza di informazioni.

~

27 marzo 1981 – Una scultura per Milady (Neck, 1×06)
Regia di Christopher Miles. Dal racconto “La scultura” (Neck, 1953), raccolto in “Storie impreviste”.
Bellissima moglie di un lord, assolutamente priva di scrupoli, tenta di sedurre, senza far nulla per nasconderlo, uno storico d’arte invitato a casa sua. Poco dopo, quando le resta la testa incastrata in una scultura moderna, deve ricorrere al coniuge per tirarla fuori.

3 aprile 1981 – Un salto nel vuoto (A Dip in the Pool, 1×08)
Regia di Michael Tuchner. Dal racconto “Un piccolo tuffo” (Dip in the Pool, 1952), raccolto in “Storie impreviste”.
Scommettitore incallito, trovandosi in crociera scommette sulla data di avvio della nave. Per vincere non c’è che un modo estremamente azzardato.

10 aprile 1981 – La pelliccia di visone (Mrs. Bixby and the Colonel’s Coat, 1×02)
Regia di Simon Langton. Dal racconto “Mrs Bixby e la pelliccia del Colonnello” (Mrs Bixby and the Colonel’s Coat, 1959), raccolto in “Storie impreviste”.
Al termine di una relazione, una signora riceve in omaggio, come dono di congedo, una pelliccia di visone. Come giustificarla col marito?

17 aprile 1981 – L’uomo con l’ombrello (The Umbrella Man, 2×11).
Regia di Claude Whatham. Dal racconto “Il signore dell’ombrello” (The Umbrella Man), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.
Moglie inquieta tradisce il marito. La relazione sembra procedere tranquillamente e senza sospetti finché un giorno a causa di un ombrello fortuitamente finito nelle mani dell’amico e poi del consorte, quest’ultimo capisce tutto.

24 aprile 1981 – La dieta dimagrante (Fat Chance, 2×06)
Regia di John Gorrie. Dal racconto omonimo del 1960 di Robert Bloch, raccolto nell’antologia “Chambers of Horrors” (1966) e inedito in Italia.
Innamorato di una ragazza bella e intraprendente, un uomo non sa come liberarsi della grassissima e invadente moglie. Il solo sistema valido sembrerebbe essere l’omicidio, ma come eseguirlo senza lasciare traccia?

1° maggio 1981 – Ascensore per il paradiso (#)
Signora ossessionata dalla puntualità costringe il povero marito a sopportare le sue continue manie. Per vendicarsi lui la esaspera il più possibile facendola ammalare ogni giorno di più con i continui ritardi, finché un giorno lei non passa al contrattacco.

8 maggio 1981 – Ritratto di signora (Depart in Peace, 2×10)
Regia di Alan Gibson. Dal racconto #
Un collezionista di dipinti, finissimo e appassionato intenditore, s’innamora di una ragazza che annoia con i suoi discorsi. Lei riferisce tutto ad un’amica che, innamorata di lui, gli riporta ogni cosa sperando di sostituirla nel suo cuore. Offeso, lui architetta una tortuosa vendetta.

15 maggio 1981 – Una serata piccante (#)
Regia di Herbert Wise.
Ricca ereditiera ha sposato un nullatenente. La sua dote pesa estremamente in ogni decisione facendo sì che lui non possa mai dirle di no neppure quando la moglie gli propone di mettere un registratore nella stanza degli ospiti.

22 maggio 1981 – William e Mary (William and Mary, 1×03)
Regia di Donald McWhinnie. Dal racconto “William e Mary” (William and Mary, 1960), raccolto in “Storie impreviste”.
In lutto per la morte del marito, luminare della scienza, una donna viene a sapere che il cervello di lui è ancora mantenuto in vita artificiale. Così “resuscitato”, l’uomo tenta di dominarla col suo forte carattere.

29 maggio 1981 – La carta moschicida (The Flypaper, 3×01)
Regia di Graham Evans. Dal racconto omonimo di Elizabeth Taylor, raccolto in “The Devastating Boys” (1972) e poi su “Ellery Queen’s Mystery Magazine” del 15 dicembre 1985, inedito in Italia.
Dodicenne, orfana, insofferente della solita vita da educanda, delle noiosissime attenzioni della nonna e soprattutto delle lunghissime lezioni di pianoforte, decide di evadere dalla realtà convincendosi di non esistere. Girovagando per la città però si accorge di essere pedinata da un misterioso persecutore.

22 giugno 1981 – Il tranquillo mondo di Mister Appleby (The Orderly World of Mr. Appleby, 2×15)
Regia di John Gorrie. Dal racconto “Il mondo bene ordinato del signor Appleby” o “La vita metodica di Mr. Appleby” (The Orderly World of Mr. Appleby, 1950) di Stanley Ellin, apparso su “Ellery Queen’s Mystery Magazine” del maggio 1950, raccolto in Italia nell’antologia “I Gialli di Ellery Queen” n. 10 (Garzanti 1950).
Tranquillo e pacatissimo antiquario colleziona le proprie cianfrusaglie con particolarissimo amore, sempre sperando di riuscire a non venderle. Per mantenersi sposa donne ricche e le uccide. All’apertura del suo quarto negozio, concomitante al quarto matrimonio, qualcosa va storto.

25 luglio 1981 – Il cosciotto di agnello (Lamb to the Slaughter, 1×04)
Regia di John Davies. Dal racconto “Cosciotto d’agnello” (Lamb to the Slaughter, 1953), raccolto in “Storie impreviste”.
Una donna esce di casa lasciando la porta socchiusa. Al rientro trova il marito ucciso. Scattano le indagini.

17 agosto 1981 – Genesi e catastrofe (Genesis & Catastrophe, 2×12)
Regia di Herbert Wise. Dal racconto “Genesi e catastrofe (Una storia vera)” (Genesis and Catastrophe, 1962), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.
Nella Germania dei primi del secolo, un solerte funzionario delle dogane apprende che sua moglie attende un figlio. I due coniugi non sono felici: in precedenza la donna ne ha perduti altri tre.

31 agosto 1981 – Veleno (Poison, 2×05)
Regia di Graham Evans. Dal racconto “Veleno” (Poison, 1950), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.
Alcolizzato inglese in India, odia sia la nazione che i suoi abitanti. Quando gli si presenta l’occasione di tornare in patria si trasforma nuovamente nell’uomo vitale e attivissimo di un tempo.

4 settembre 1981 – L’autostoppista (The Hitch-Hiker, 2×04)
Regia di Alastair Reid. Dal racconto “Il passaggio” (The Hitch-hiker), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.

7 settembre 1981 – Il primo amore del signor Botibol (Mr. Botibol’s First Love, 2×13)
Regia di John Gorrie. Dal racconto “Mr. Botibol” (Mr. Botibol), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.
Un uomo che nella vita non è mai riuscito a combinare nulla di buono diventa improvvisamente ricchissimo alla morte di un lontano parente. Istantaneamente decide di togliersi varie soddisfazioni.

21 settembre 1981 – L’affittacamere (The Landlady, 1×05)
Regia di Herbert Wise. Dal racconto “L’affittacamere” (The Landlady, 1959), raccolto in “Storie impreviste”.
Non avendo trovato posto da altre parti, un giovane accetta di buon grado l’ospitalità offerta da un’anziana affittacamere in una pensioncina non proprio lussuosa. Presto però se ne pente: accadono infatti cose troppo strane.

2 novembre 1981 – Il gatto (Edward the Conqueror, 1×07)
Regia di Rodney Bennett. Dal racconto “Liszt” (Edward the Conqueror, 1953), raccolto in “Storie impreviste”.
Vicende più o meno amene di una ragazza talmente appassionata di parapsicologia da credere che il suo vecchio gatto randagio sia la reincarnazione di Franz Liszt.

9 novembre 1981 – Pappa reale (Royal Jelly, 2×01)
Regia di Herbert Wise. Dal racconto “Pappa reale” (Royal Jelly), raccolto in “Storie impreviste”.

16 novembre 1981 – Una pelle d’autore (Skin, 2×02)
Regia di Herbert Wise. Dal racconto “Pelle” (Skin), raccolto in “Storie impreviste”.
I quadri di un pittore defunto (o morto poverissimo) valgono una fortuna. Un vecchio male in arnese si presenta ad un gallerista: anche lui possiede un capolavoro del grande maestro, ma lo ha tatuato sulla schiena.

11 gennaio 1982 – Il complesso (Georgy Porgy, 2×09)
Regia di Graham Evans. Dal racconto “Caro padre” (Georgy Porgy), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.

18 gennaio 1982 – Il galoppante Foxley (Galloping Foxley, 2×03)
Regia di Claude Whatham. Dal racconto “Il comandone” (Galloping Foxley, 1953), raccolto in “Storie impreviste”.
Dopo trentasei anni, in treno, un uomo incontra l’anziano che in collegio lo vessava continuamente. La tentazione della vendetta è forte.

28 gennaio 1982 – Il trasloco (A Glowing Future, 4×15)

Regia di John Peyser. Dal racconto “Gli uomini non capiscono” (A Glowing Future) di Ruth Rendell, apparso su “Ellery Queen’s Mystery Magazine” nel settembre 1977 e raccolto in Italia in appendice a Il Giallo Mondadori n. 1611.

1° febbraio 1982 – Infermiera cercasi (A Woman’s Help, 4×05)
Regia di Bert Salzman. Dal racconto omonimo del 1961 di Henry Slesar, inedito in Italia. Il racconto è stato portato in TV il 28 marzo 1961 nell’episodio 6×24 di “Alfred Hitchcock Presenta”, anche questo inedito in Italia.
Moglie malata e gelosissima scaccia sistematicamente via di casa tutte le infermiere giovani, colpevoli, secondo lei, di fare la corte al marito. Finalmente si trova quella giusta.

8 marzo 1982 – Il soprannome (The Stinker, 3×07)
Regia di Alan Gibson. Da un soggetto di Julian Symons.
Per ironia della sorte dopo molti anni due individui si ritrovano costretti a lavorare assieme. Quando si erano conosciuti sui banchi di scuola, si odiavano e uno aveva soprannominato l’altro poco affettuosamente “carogna”. Il marchio brucia ancora adesso.

15 marzo 1982 – La finestra aperta (#)
Una collegiale inglese, ossessivamente gelosa, trovandosi in vacanza con la madre prende ad odiare il nuovo marito di lei e fugge con la fantasia in un mondo gratificante che si è costruito giorno dopo giorno. Un suo ex professore, incontrato per caso, s’innamora di lei e inizia a corteggiarla cercando di convincerla a fuggire insieme.

22 marzo 1982 – Un caso sospetto (Never Speak Ill of the Dead, 4×08)
Regia di John Gorrie. Dal racconto “De Mortuis” di John Collier, apparso il 18 luglio 1942 sul “The New Yorker” e poi su “Ellery Queen’s Mystery Magazine” nel novembre 1955, inedito in Italia.
La moglie di un tranquillo medico di campagna usa spassarsela con tutti gli uomini che le capitano a tiro, sposati o no. Tutti lo sanno tranne il marito che sembra non accorgersi di nulla. Ma improvvisamente la donna scompare e qualcuno comincia a sospettare che si tratti di una vendetta.

29 marzo 1982 – La prova (Shatterproof, 4×06)
Regia di John Jacobs. Dal racconto omonimo di Jack Ritchie, apparso su “Manhunt” nell’ottobre 1960, inedito in Italia.
Un uomo d’affari si sposa con una donna capricciosa e antipatica e crede di gestire il proprio matrimonio come gestisce i suoi interessi economici. Si sbaglia.

5 aprile 1982 – La macchina del suono (The Sound Machine, 4×07)
Regia di John Gorrie. Dal racconto “La macchina dei suoni” (The Sound Machine), raccolto in “Storie ancora più impreviste”.
Mr. Klausner è un botanico, ma da vari anni tenta di mettere a punto una macchina di sua invenzione che dovrebbe captare i suoni ultraterrestri. Un giorno la sua vicina di casa taglia alcune rose dal giardino per farne un bel mazzo e Klausner, ad ogni taglio di rosa, sente con la sua macchina un urlo di dolore. Naturalmente viene giudicato pazzo.

8 aprile 1982 – Alta marea (The Turn of the Tide, 6×14) [quest’episodio porta la data del 1983, quindi sembra impossibile sia andato in onda in Italia nel 1982, però corrisponde a tal punto che si sospende il giudizio.]
Regia di Ray Danton. Dal racconto “Marea” (The Turn of the Tide, 1934) di C.S. Forester, raccolto in Italia nell’antologia “150 anni di giallo” (Mondadori 1989).
Un classico gentiluomo sogna di riuscire a compiere il delitto perfetto. Deciso ad uccidere un socio odioso elabora un raffinatissimo piano. Al momento decisivo però s’imbatte nel solito particolare che era passato inosservato e che naturalmente si rivela invece di enorme importanza.

12 luglio 1982 – La chiromante (In the Cards, 8×02) [quest’episodio porta la data del 1983, quindi sembra impossibile sia andato in onda in Italia nel 1982, però corrisponde a tal punto che si sospende il giudizio.]
Regia di John Peyser. Dal racconto omonimo del 1951 di John Collier, inedito in Italia.

13 settembre 1982 – Il ragazzo che parlava con gli animali (The Boy Who Talked with Animals, 4×03)
Regia di Alan Gibson. Dal racconto omonimo, raccolto in “Un gioco da ragazzi e altre storie”.

20 settembre 1982 – Ci vediamo a Natale (Back for Christmas, 2×14)
Regia di Giles Foster. Dal racconto di John Collier, apparso su “Ellery Queen’s Mystery Magazine” del gennaio 1951, inedito in Italia.
Una donna molto bella e ricca è anche una moglie assillante e antipaticissima col debole dalla guida veloce e spericolata. Il marito conosce una dolcissima commessa e se ne innamora.

27 settembre 1982 – Le gioie dell’antiquariato (Parson’s Pleasure, 3×06)
Regia di John Bruce. Dal racconto “Il diletto del pastore” (Parson’s Pleasure, 1958), raccolto in “Storie impreviste”
Un antiquario gira le campagne cercando vecchi mobili e frodando i contadini vestito da prete. Ma trova come sempre qualcuno più furbo.

4 ottobre 1982 – Quello che può tutto (The Man at the Top, 2×16)
Regia di Claude Whatham. Dal racconto omonimo di Edward D. Hoch, apparso su “Alfred Hitchcock’s Mystery Magazine” nel febbraio 1972, inedito in Italia.
Un uomo senza soldi e senza lavoro una notte uccide un tale che lo ha aggredito. Impaurito, cerca di scappare alla polizia che lo insegue. Ma non ce la fa. Solo un uomo, “quello che può tutto”, può aiutarlo.

18 ottobre 1982 – Il party (The Party, 3×09)
Regia di Giles Foster. Da un racconto di Doug Morgan.

25 ottobre 1982 – Il paesaggio (#)

22 novembre 1982 – Furto sull’autostrada (#)

6 dicembre 1982 – La prova a carico (#)

13 dicembre 1982 – L’impiegato modello (#)

20 dicembre 1982 – Non si può avere tutto (#)

27 dicembre 1982 – L’esca (#)

Annunci