Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

GrandiDetective2Preso su eBay questo splendido secondo volume della collana “I Grandi Detective” della Garden Editoriale, testata molto rara a trovare e molto sottovalutata: schedandola ho scoperto primizie assolutamente uniche! (Le scoprirete in seguito.)
Splendida l’illustrazione di copertina, dove Nocerino (immagino Alfredo Nocerino) inserisce nella campagna inglese Holmes, Padre Brown e plausibilmente Miss Marple.

La scheda di Uruk:

Numero 2 [luglio 1992]
Assassino invisibile (The Man Who Was Not, #) di John Russell Fearn – Traduzione di #
Il mistero delle due macchie [Sherlock Holmes] (The Adventure of the Second Stain, da “The Strand”, dicembre 1904, raccolto poi in “The Return of S.H.”, 1905) di sir Arthur Conan Doyle – Traduzione di Alessandro Marcelli Fabiani
La freccia del destino [Padre Brown] (The Arrow of Heaven, #, raccolto poi in “The Incredulity of Father Brown”, 1926) di Gilbert Keith Chesterton – Traduzione di Annarita Guarnieri
La lettera trafugata [C. Auguste Dupin] (The Purloined Letter, da “The Gift”, 1844) di Edgar Allan Poe – Traduzione di Marika Boni Grandi
L’enigma del figlio sacro (The Riddle of the Sacred Son, da “People’s Ideal Fiction Magazine”, gennaio 1911) di Thomas W. Hanshew – Traduzione di Maria Grazia Bonfanti
Miss Agata, di Antonio Bellomi
Il vecchietto di Batignolles (The Little Old Man of Batignolles, dall’originale Le petit vieux des Batignolles, 1876 [postumo]) di Émile Gaboriau – Traduzione di Maria Grazia Bonfanti

La trama:

«Ho un messaggio per voi, signor Gerald Dawson» dice la voce al telefono. «… questa sera, alle nove in punto, morirete. Addio.» Da questa telefonata ha inizio tutta una serie di delitti preannunciati, compiuti con una tecnica che spesso sfugge alla comprensione.
Per il commissario Hargraves, le indagini presentano difficoltà insormontabili. Ma ecco entrare in scena Sawley Garson, uno straordinario investigatore, creato da John Russell Fearn, uno degli autori più interessanti del giallo inglese, riscoperto in questi ultimi anni. Garson è famoso per le sue conoscenze scientifiche che gli permettono di arrivare là dove i normali investigatori non osano avventurarsi e per il misterioso assassino il cerchio comincia a stringersi. Dopo questa straordinaria figura di investigatore, assolutamente unica nel campo del giallo e inedita in Italia, vi presentiamo una serie di altri racconti che hanno per protagonisti famosi detective: dal principe degli investigatori Sherlock Holmes di A.C. Doyle, all’ineffabile Padre Brown di G.K. Chesterton; dal cerebrale Auguste Dupin di Edgar Allan Poe ai più scanzonato ispettore Cleek di T.W. Hanshew.

E infine l’incipit del romanzo che apre l’antologia, con protagonista l’ispettore capo Harry Hargraves di Scotland Yard e la sua squadra. Il testo è totalmente privo di credenziali, ma ho scoperto essere The Man Who Was Not, di cui non sembrano esistere notizie prima che venga riscoperto nel 2005 dall’appassionato di fantasy Philip Harbottle, che ne ha acquistato i diritti e l’ha ridato alle stampe (anche digitali).

Gerald Dawson, primogenito ventiseienne di Sir Robert Dawson, eminente chirurgo, non aveva mai fatto in vita sua niente di cui andare particolarmente fiero. A essere sinceri, era un buono a nulla e, tra l’altro, beveva troppo. Come figlio maggiore, era decisamente un fallimento, cosa di cui Sir Robert e sua moglie, Maude, erano dolorosamente consapevoli.

L.

– Ultimi post simili: