Tag

, , , , ,

CG1349Ventesima grande indagine del celebre criminologo Gideon Fell, assente dalle nostre edicole dal 1992. I Classici del Giallo Mondadori n. 1349 presenta questo mese Rombi di tuono per il dottor Fell di John Dickson Carr.

La scheda di Uruk:

1349. Rombi di tuono per il dottor Fell [Gideon Fell 20] (In Spite of Thunder, 1960) di John Dickson Carr [23 giugno 2014] Traduzione di Mauro Boncompagni

La trama:

rombiNel Nido dell’Aquila di Hitler a Berchtesgaden la morte aveva già colpito una volta. Era successo durante un soggiorno nella baita di montagna del Führer, quando il facoltoso fidanzato dell’allora diva del cinema Eve Ferrier era precipitato da una terrazza: lei si trovava da sola con lui ed era appena stata nominata sua erede… Ora, diciassette anni dopo, la figlia di un uomo d’affari inglese ha accettato un invito nella residenza di Eve a Ginevra, e si teme che in qualche modo la storia possa ripetersi. Qualcosa di spaventoso in effetti accade. L’ombra di un destino inesplicabile risorge dall’abisso nero del Terzo Reich, come una forza invisibile capace di uccidere? O è piuttosto una mano assassina in carne e ossa a inanellare una catena di delitti? Forse uno degli ospiti presenti nella villa dell’ex attrice avrà da dire la sua in proposito. Il dottor Gideon Fell, campione mondiale di razionalità, non è tipo da credere al destino.

L’incipit:

Spite_Thunder«Cerca di capirmi, Brian, non ho alcuna prova contro quella donna. Persino il ministero degli Esteri non ne ha. Ma non voglio che mia figlia abbia nulla a che spartire con lei.»
Sì, pensò ironicamente lui. Era abbastanza onesto. Brian Innes non aveva bisogno di rileggere la lettera che teneva in tasca; la sapeva quasi a memoria.
«Audrey partirà da Londra con un aereo della bea lo stesso giorno in cui tu tornerai a Ginevra da Parigi. Passerà la notte all’Hotel Metropole di Ginevra, prima di recarsi alla villa di quella donna. In nome della nostra vecchia amicizia, Brian, faccio affidamento su di te perché tu impedisca a Audrey di andarci.»
In nome della nostra vecchia amicizia, eh?
“Le affibbiano sempre a me, le grane. Pare che sia diventata una delle mie caratteristiche principali.”

L’autore:

John Dickson Carr (1906-1977), statunitense, noto anche con lo pseudonimo di Carter Dickson, è uno dei grandi nell’Olimpo della narrativa poliziesca. I suoi romanzi sono caratterizzati da intrecci ingegnosi, atmosfere fantastiche e una buona dose di humour. Ha vinto l’Edgar nel 1949 e nel 1969 e il Grand Master nel 1962. Creatore del dottor Gideon Fell, è considerato il maestro degli “enigmi della camera chiusa”.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci