Tag

WestTexasKillQuesta incipiente estate 2014 è all’insegna della rinascita del genere western, e Gli Archivi di Uruk è qui per testimoniarlo. Dopo la stupenda iniziativa pulp dei Mellonta Tauta – Sfida al Canyon Infernale – arriva in Italia il primo numero di una nuova collana, “I Grandi Romanzi Western – Collana Eldorado”, targata Cosmo Pocket.
Curiosamente all’interno i crediti riportano “maggio” come data di uscita, ma sulla quarta di copertina si legge invece “giugno”, che in effetti è il reale mese di uscita in edicola.

La scheda di Uruk:

1. West Texas Kill (West Texas Kill, 2011) di Johnny D. Boggs [maggio 2014] Traduzione di Giovanni Villa

La trama:

WestTexasKill1Solo un Ranger può fermare un altro Ranger La sabbia del Texas sta per diventare rossa di sangue.
Il clima arido del Texas occidentale ha bruciato lo spirito del capitano dei Texas Ranger Hector Savage, colui che dovrebbe mantenere l’ordine tra il fiume Pecos e il Rio Grande. Lì, dove il confine col Messico è poco più che un’idea, Savage ha creato un regno del terrore dove le regole sono dettate dai colpi di fucile dei suoi Ranger. Tuttavia, uno di loro, il sergente Dave Chance, non ha dimenticato il significato del distintivo che indossa. Solo, costretto dagli eventi, Chance sarà costretto a liberare un assassino matricolato, dargli una pistola e sperare che due uomini pronti a tutto siano sufficienti per sventare i loschi piani di Savage e porre fine alla sua follia. Certo… sempre che non si ammazzino prima tra di loro! Inizia con questo primo volume una nuova, entusiasmante iniziativa editoriale che punta a presentarvi, ogni mese, il meglio della letteratura western statunitense. Sulla Collana Eldorado, troverete le opere più recenti, scritte dai migliori professionisti del genere, per una indimenticabile cavalcata nel mondo dell’avventura.

L’incipit:

Faceva freddo, troppo freddo. L’unica spiegazione plausibile per l’uomo che rabbrividiva sul cavallo grigio, era che l’inferno si stesse freddando.
Aveva una sciarpa di lana blu avvolta da sopra il suo cappello fin sotto il mento, tirando giù così le falde del suo Stetson logoro a tenergli le orecchie calde. […] I sedici uomini che cavalcavano con lui non si sarebbero mai lamentati, non sarebbero mai tornati indietro.
Si ripeteva in testa quel detto che aveva sentito dozzine di volte: I ranger della Compagnia E avrebbero attraversato l’inferno per il capitano Hector Savage.

L’autore:

Johnny D. Boggs, classe 1962, è stato vincitore di sei Spur Award, gli Oscar dei libri western dell’associazione Western Writers of America e ha scritto decine tra romanzi e saggi sul tema. Giornalista e collaboratore di riviste come True West e Wild West, vive con la famiglia a Santa Fe, New Mexico. Per Booklist è «Uno dei migliori scrittori western contemporanei».

L.

– Ultimi post simili: