Tag

, , , , , ,

3063Oggi rispolvero un’altra antologia ghiotta presentata da Il Giallo Mondadori: “La logica del delitto”, raccolta di due antologie senza Padre Brown firmate da Gilbert Keith Chesterton.

La scheda di Uruk:

3063. La logica del delitto di Gilbert Keith Chesterton [16 agosto 2012] Traduzione di Igor Longo
* Il poeta e i pazzi (The Poet and the Lunatics. Episodes in the Life of Gabriel Gale, 1929)
– I due fantastici amici (The Fantastic Friends)
– L’uccello giallo (The Yellow Bird)
– L’ombra dello squalo (The Shadow of the Shark, da “Nash’s Magazine”, dicembre 1921)
– Il delitto di Gabriel Gale (The Crime of Gabriel Gale)
– Il dito di pietra (The Finger of Stone, da “Harper’s Bazaar”, dicembre 1920)
– La casa del pavone (The House of the Peacock)
– Il gioiello purpureo (The Purple Jewel)
– Il manicomio misterioso (The Asylum of Adventure)
* I paradossi del signor Pond (The Paradoxes of Mr. Pond, 1937, postumo)
– I tre cavalieri dell’Apocalisse (apparso originariamente come The Three Horsemen of Apocalypse su “The Story-Teller”, luglio 1935, ristampato poi come The Three Horsemen su “EQMM”, settembre 1953)
– Il delitto del capitano Cahagan (The Crime of Captain Gahagan)
– Quando i dottori sono d’accordo (When Doctors Agree)
– Pond il pagliaccio (Pond the Pantaloon)
– L’innominabile (The Unmentionable Man, da “Storyteller”, aprile 1937)
– L’anello degli amanti (Ring of Lovers)
– Il terribile trovatore (The Terrible Troubadour)
– La fiaba della spada del gigante (A Tall Story)

La trama:

poetCome si può organizzare l’uccisione di un uomo e fallire proprio perché gli esecutori obbediscono agli ordini? Assurdo. Ma una spiegazione c’è, e l’unica persona in grado di darla è il signor Pond. Funzionario statale, è un omino molto ordinario, privo di qualsiasi tratto distintivo a parte la barbetta a punta. Eppure ha una straordinaria capacità di raccontare le storie più affascinanti e un modo tutto suo di risolvere i misteri con l’aiuto di paradossi sorprendenti. Anche Gabriel Gale, eccentrico poeta detective, ha un metodo fuori del comune per risolvere enigmi e delitti. Nelle sue “indagini spirituali” sulle tracce di assassini che hanno smarrito la via della ragione, la sua arma segreta è la forza dell’immaginazione. Del resto il confine tra follia e sanità mentale è solo questione di punti di vista. Dedicati a due fuoriclasse dell’investigazione, otto più otto fulminanti racconti da un maestro indiscusso del giallo inglese.

L’incipit:

PondL’aspetto esterno della taverna del Sol Nascente suggeriva piuttosto il nome del Sol Calante. Aveva un ristretto triangolo di giardino più grigio che verde, le cui misere siepi si confondevano coi malinconici canneti del fiume. Tetti e panchine dei pergolati umidi e oscuri erano parimenti in rovina, e la squallida fontana sfoggiava una ninfa dell’acqua chiazzata dal tempo, ma non sfoggiava più acqua da tempo. La locanda era più divorata che decorata dall’edera, come se le sue vecchie ossa di mattoni scuri fossero lentamente stritolate dalle spire di quel gigantesco dragone parassita. Se da una parte la taverna confinava col fiume, dall’altra costeggiava una strada solitaria che conduceva attraverso le colline a un guado ormai in disuso, dopo che più a valle era stato edificato un ponte.

L.

– Ultimi post simili: