Tag

, , , , , , , ,

CG1337Chiudo questo ciclo “nostalgico” con il numero 1337 della collana I Classici del Giallo Mondadori che presenta una celebre antologia holmesiana.

La scheda di Uruk:

1337. Il ritorno di Sherlock Holmes (The Return of Sherlock Holmes, 1905) di sir Arthur Conan Doyle [21 dicembre 2013] Traduzione di Maria Gallone
La casa vuota (The Adventure of the Empty House, da “The Strand”, ottobre 1903)
Il costruttore di Norwood (The Adventure of the Norwood Builder, da “The Strand”, novembre 1903)
I pupazzi ballerini (The Adventure of the Dancing Men, da “The Strand”, dicembre 1903)
Il ciclista solitario (The Adventure of the Solitary Cyclist, da “The Strand”, gennaio 1904)
La scuola del Priorato (The Adventure of the Priory School, da “The Strand”, febbraio 1904)
Il capitano di lungo corso (The Adventure of Black Peter, da “The Strand”, marzo 1904)
Ladri gentiluomini (The Adventure of Charles Augustus Milverton, da “The Strand”, aprile 1904)
Il mistero dei sei Napoleoni (The Adventure of the Six Napoleons, da “The Strand”, maggio 1904)
Scandalo all’Università (The Adventure of the Three Students, da “The Strand”, giugno 1904)
Il segreto degli occhiali a pince-nez (The Adventure of the Golden Pince-Nez, da “The Strand”, luglio 1904)
La scomparsa del giocatore di rugby (The Adventure of the Missing Three-Quarter, da “The Strand”, agosto 1904)
La tragedia di Abbey Grange (The Adventure of the Abbey Grange, da “The Strand”, settembre 1904)
La seconda macchia (The Adventure of the Second Stain, da “The Strand”, dicembre 1904)

La trama:

ReturnChi sta distruggendo tutti i busti di Napoleone provenienti da uno stesso stampo? E perché bizzarre figurine danzanti disegnate da una mano misteriosa scatenano il terrore in una giovane donna? Un avvocato accusato di aver ucciso un suo cliente, e una debuttante in società desiderosa di recuperare da un ricattatore certe lettere compromettenti: storie di oscuri delitti e rompicapo in cerca di soluzione aleggiano in un appartamento di Baker Street. Al suo autorevole occupante si chiede di esercitare le proprie straordinarie facoltà investigative, ora su uno strano ciclista dalla barba nera che segue una ragazza per poi scomparire nel nulla, ora su un paio di occhiali a pince-nez che potrebbero rivelare molto di un omicidio inspiegabile. Dal rapimento del figlio di un duca in una scuola privata nel Nord dell’Inghilterra al furto di un documento riservato che mette a rischio la pace in Europa, l’infallibile Sherlock Holmes, sopravvissuto allo scontro finale con il professor Moriarty, affronta una nuova serie di casi in compagnia del fedele Watson. Dove la verità, spesso, è sotto gli occhi di tutti. E visibile a uno solo.

L’incipit del primo racconto:

Nella primavera del 1894 l’assassinio dell’aristocratico Ronald Adair, avvenuto in circostanze insolite e inesplicabili, interessò tutta Londra, sgomentandone il mondo elegante e l’alta società. Il pubblico conobbe subito i particolari del delitto emersi durante l’inchiesta della polizia, ma molti dettagli furono soppressi allora, poiché non si ritenne opportuno in quel momento rendere noti tutti i fatti inerenti al crimine.

L.

– Ultimi post simili: