Royal_BloodEcco cosa ci aspetta a ottobre nelle edicole firmato Mondadori

Il Giallo Mondadori n. 3115: Le immagini rubate, di Manuela Costantini.
Una donna è stata uccisa. Ma non uccisa e basta: dopo averle trapassato il cuore con una lama, l’assassino le ha preso lo scalpo. Quando viene disposto il fermo di un fotografo, le cui impronte sono sul luogo del delitto, agli inquirenti sembra di poter inchiodare il colpevole perfetto: è un uomo con il cervello di un ragazzino nel corpo di un adulto, che si diletta a ritrarre in modo maniacale dettagli di oggetti e persone. Ma l’avvocato Filippo Dolci deve sentire qualcosa all’altezza dello stomaco. Mentre ora sente che va cercato altrove il mostro responsabile dell’orrendo crimine. E di quelli che seguiranno.

Il Giallo Mondadori n. 3116: Sangue reale, di Rhys Bowen.
Un invito a un matrimonio in Transilvania. Prospettiva non proprio allettante per lady Georgiana Rannoch, ma a chiederle questo favore è stata nientemeno che la regina in persona. Così Georgiana rappresenterà per l’occasione la famiglia reale nel leggendario paese dei vampiri. Motivo della richiesta? La futura sposa è stata una sua compagna di scuola. Tutto bene, se non fosse che il tenebroso castello dei suoi ospiti le riserverà qualche emozione forte. Come il rivolo di sangue intravisto sul mento della vecchia amica. O l’improvviso decesso di un convitato durante la cerimonia…

Il Giallo Mondadori Sherlock n. 2: Sherlock Holmes e il mistero del Golf Club, di J.M. Gregson.
Sono le minacce di morte a portare al 221B di Baker Street un nuovo cliente, in una tarda mattinata londinese di febbraio. Alfred Bullimore, giocatore di golf e segretario di un circolo sportivo, prende dannatamente sul serio i messaggi anonimi che lo perseguitano, ed è spaventato da una serie di strani incidenti. Chi meglio di Sherlock Holmes potrebbe dipanare la matassa? E sia, il celebre investigatore dedicherà a questo problema l’attenzione del suo magnifico intelletto. Per prima cosa, il solerte dottor Watson dovrà rispolverare le mazze che giacciono abbandonate in soffitta e recarsi al club per una partita. Nessuno farà caso a un pacioso medico in cerca di svago. Avrà modo così di raccogliere informazioni sulle persone che circondano la potenziale vittima, senza mettere in allarme l’ignoto autore dei biglietti minatori. Poi, naturalmente, toccherà al fuoriclasse della detection scendere in campo. Prima che un luogo di innocente ricreazione si tramuti nella scena di un crimine.

I Classici del Giallo Mondadori n. 1356: Provaci ancora, Campion, di Margery Allingham.
Una bella ragazza e una valigia sbagliata in uno scompartimento di prima classe: non occorre altro ad Albert Campion per trasformare un ordinario raduno natalizio in un caso da risolvere. Così come, a un ballo, è la presenza di una scassinatrice quindicenne e di un lugubre indovino a rendere tutto più interessante… Nessun pericolo di annoiarsi troppo, insomma, per il raffinato indagatore di crimini piccoli e grandi. Una raccolta di storie inedite, nello spirito di un’epoca lontana in cui i detective erano uomini di buone maniere, ricchi quanto basta e con molto tempo libero per il loro hobby preferito.

I Classici del Giallo Mondadori n. 1357: Veleno al castello, di Kenneth Hopkins.
Quadri e marmi pregiati, tappeti e mobili d’epoca, adesso anche una ragazza morta: senza dubbio il castello di Ringwood è ricco di attrazioni. C’è un periodo dell’anno in cui viene aperto al pubblico, e se un cronista come Gerry Lee vi viene inviato per scrivere un pezzo, di sicuro non si aspetta di trovare in biblioteca un cadavere senza vestiti che lo fissa con occhi vitrei. Nessun segno di violenza sul corpo, forse la vittima è stata uccisa con un veleno. Ma com’è entrata? E soprattutto chi è e perché è stata assassinata? Troppe domande in sospeso, Gerry, sarà il caso di svolgere qualche indagine…

Segretissimo 1616: Desperation Discount, di Decimo Alcatraz.
Tenente Ricardo Malusci, detto semplicemente Malo. Ex operativo delle forze speciali, poi Legione Straniera. Ora è nella sicurezza privata, come guardia del corpo. Il suo nuovo target è una donna, Lieca Jobrissa, fondatrice di un’organizzazione benefica attiva a livello globale: già vittima di una brutale aggressione, Malo dovrà scortarla durante la sua permanenza in Italia. Nel mestiere del bodyguard non esiste un incarico facile, ognuno potrebbe essere l’ultimo, ma questo è solo l’inizio di una partita mortale alle prese con feroci assassini, la cui posta in gioco è il futuro di bambini innocenti. Dalle sordide carceri balcaniche ai santuari del potere finanziario, tra echi della guerra di Cecenia e strascichi del conflitto jugoslavo, mafia russa rampante e un innominabile traffico internazionale, si scatena un’incalzante corsa contro il tempo. In cerca di una giustizia antica ed elementare che il nostro mondo sembra aver dimenticato.

Segretissimo SAS 82: Morire alla giornata, di Gérard de Villiers.
Bunker protetti da cemento e sacchi di sabbia, edifici squarciati, esplosioni d’artiglieria in lontananza: è il lungomare di Beirut. In un’atmosfera spettrale si avventura John Guillermin, che dopo il recente attentato all’ambasciata americana si è visto proiettare dalla sua scrivania di analista della CIA a un ruolo operativo. Per il quale non è addestrato. Oggi deve incontrare un informatore. Arriva invece un giovane arabo. Un attimo dopo la prima pallottola lo raggiunge alla nuca, la seconda penetra nell’orecchio destro. Ora a Langley capiranno che per muoversi in un paese devastato da anni di guerra civile ci vogliono gli uomini adatti. Come Malko Linge. E se la missione è sventare i piani di un gruppo terroristico che prepara un attentato spettacolare, il Principe delle Spie è nato adatto.

L.

Annunci