Tag

, , , ,

ChanLe bancarelle stavolta hanno prodotto una stupenda chicca, facendomi scoprire che almeno sei anni prima della nascita degli “Oscar Gialli” la Mondadori presentava in formato tascabile “L’Oscar del Crimine”, nomenclatura che indicava i romanzi giallo-mystery all’interno della generica “Oscar Mondadori”.
Malgrado nella quarta di copertina si suggerisca che sia la prima traduzione italiana, il romanzo arriva la prima volta nel nostro Paese nel 1930 per la casa editrice fiorentina R. Bemporad e Figlio: si ignora il nome del traduttore, ma di sicuro questa presenta è la prima edizione successiva.
L’illustrazione di copertina è firmata dal celebre Ferenc Pinter.

La scheda di Uruk:

420. Charlie Chan e il cammello nero [Charlie Chan 4] (The Black Camel, 1929) di Earl Derr Biggers [9 gennaio 1973] Traduzione di Lia Volpatti

La trama:

Black_CamelLa fama di Earl Derr Biggers (1884-1933) è legata alla creazione di un personaggio ormai classico della letteratura del thrilling: Charlie Chan, il poliziotto cinese dal volto enigmatico e dal linguaggio perifrastico. Protagonista di numerosi romanzi che vengono per la prima volta tradotti in Italia negli Oscar, Charlie Chan fu interpretato sullo schermo da Warner Oland.
Una giovane attrice viene misteriosamente assassinata a Honolulu. Charlie Chan ha subito la sensazione di trovarsi di fronte a un avversario astuto e rapido nell’azione che pare si diverta a spargere falsi indizi per portare il detective fuori strada. A complicare la situazione compaiono sulla scena anche un pittore vagabondo e un ex marito dell’uccisa che nascondono qualcosa di molto importante. Saranno un mazzolino di orchidee calpestato e uno spillo infilatosi nel tacco di una scarpa a tradire l’autore del crimine.

L’incipit:

Il Pacifico è il più solitario degli oceani e i naviganti che attraversano quell’immenso, tumultuoso deserto hanno quasi sempre la sensazione che la loro imbarcazione si sia perduta in una eternità di cielo e di acqua. Ma se invece navigano dagli atolli dei mari del sud verso la costa della California, tutt’a un tratto quasi senza accorgersi si trovano a metà strada.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci