Tag

, , , , , , ,

CG1356Più di cento anni fa nasceva Margery Allingham e, per festeggiare questa ricorrenza, I Classici del Giallo Mondadori n. 1356 presentano una grande antologia inedita di racconti con protagonista il celebre detective Campion.

La scheda di Uruk:

1356. Provaci ancora, Campion (The Return of Mr. Campion, 1989) di Margery Allingham [6 ottobre 2014] Traduzione di Igor Longo
Il mio amico Campion [Albert Campion] (My Friend Mr. Campion, 1935) Trascrizione di un intervento radiofonico
La valigia sbagliata [Albert Campion] (The Case is Altered, da “The Strand”, dicembre 1938)
Un giorno da cani [Albert Campion] (apparso originariamente come The Dog Day su “The Daily Mail”, 7 giugno 1939, ristampato poi come The Chocolate Dog su “EQMM”, agosto 1967)
Le campanelle di vetro (Mr. Yansen’s Gift, o The Wind Glass, 1923)
Il Re della Bellezza (The Beauty King, tardi anni ’30)
La tenda nera [Albert Campion] (The Black Tent, 1939)
Dolceamaro (Sweet and Low, 1936)
Una volta nella vita (Once in a Lifetime, 1989)
Il Liquore della Felicità (The Kernel of Truth, 1953)
Buon Natale (Happy Christmas, 1961)
La saggezza di Esdra (The Wisdom of Esdras, 1924)
Il curioso caso della Via dei Pazzi [Albert Campion] (apparso originariamente come The Man with the Cuckoo Clock su “The London Evening News”, 20 ottobre 1955, ristampato poi come The Curious Affair in Nut Row su “EQMM”, febbraio 1955)
Cosa fare di un detective invecchiato [Albert Campion] (What to do with an Ageing Detective, 1958)
Inoltre contiene anche:
Negatité, di Rossana Girotto – Vincitore del Premio GialloStresa 2014
– Il Giallo Mondadori Classici: Elenco alfabetico degli autori pubblicati

La trama:

Return_CampionUna bella ragazza e una valigia sbagliata in uno scompartimento di prima classe: non occorre altro ad Albert Campion per trasformare un ordinario raduno natalizio in un caso da risolvere. Così come, al ballo organizzato nella magione di un amico lord, è la presenza di una scassinatrice quindicenne e di un lugubre indovino acquattato dentro una tenda di velluto nero a rendere tutto più interessante, e a metterlo sulle tracce di uno spietato ricattatore. Sorprese in vista anche nei pochi giorni trascorsi controvoglia in un albergo esclusivo di una località marittima, e tutto a causa di un vecchio, una ragazza e un cane che all’alba, sulla spiaggia deserta, si comportano stranamente. Come un trio di fantasmi. Nessun pericolo di annoiarsi troppo, insomma, per il raffinato e imperturbabile indagatore di crimini piccoli e grandi. Una raccolta di storie inedite, nello spirito di un’epoca lontana in cui i detective erano uomini di buone maniere, ricchi quanto basta e con molto tempo libero per il loro hobby preferito.

L’incipit:

Campion_DVDSecondo me, la cosa più strana del mio amico Campion è che siamo ormai nel 1935, lo conosco da otto anni e non ho la più pallida idea di chi sia, come non so affatto in che razza di avventure andrà a cacciarsi nel prossimo romanzo. So che Albert Campion non è il suo vero nome e anche se ho raccolto qualche casuale informazione che si è lasciato sfuggire durante le sue imprese, non so quale sia la sua vera identità o come si chiami davvero. Non è che non possa o non voglia dirvelo, semplicemente non lo so.

L’autrice:

Margery Allingham (1904-1966), inglese, è una celebre firma dell’epoca d’oro del giallo. Figlia di una coppia di scrittori, ha esordito pubblicando a soli diciannove anni la sua prima storia, ispirata al mondo dell’occulto, per poi affermarsi come autrice di mystery caratterizzati da ambientazioni raffinate e intrecci ingegnosi. Ha utilizzato anche lo pseudonimo Maxwell March. Il suo personaggio ricorrente, protagonista di romanzi e racconti, è l’investigatore dilettante Albert Campion.

L.

– Ultimi post simili: