Tag

, , ,

Ultimo_SegretoDal prossimo 8 gennaio la Newton Compton porta in Italia l’ottava indagine del commissario di polizia massone Antoine Marcas, “L’ultimo segreto dei Templari”, quindi ne approfitto per ricordare anche le altre avventure del personaggio, edito in Francia dalla storica Fleuve Noir.

La scheda di Uruk:

570. L’ultimo segreto dei Templari [Antoine Marcas 8] (Le Temple noir, 2012) di Éric Giacometti e Jacques Ravenne [8 gennaio 2015] Traduzione di Bianca Ruggeri e Alessandra Maestrini

Ecco tutte le avventure del personaggio:

1. Il rituale dell’ombra (Le rituel de l’ombre, 2005) [Piemme 2008] Traduzione di Paola Lanterna
2. La congiura Casanova (Conjuration Casanova, 2006) [Piemme 2009] Traduzione di Paola Lanterna
3. I fratelli oscuri (Le frère de sang, 2007) [Piemme 2008] Traduzione di Paola Lanterna
4. La setta del Kaos (La Croix des assassins, 2008) [Piemme 2010]
5. Apocalypse, 2009
6. Lux Tenebrae, 2010
7. Il settimo templare (Le septième Templier, 2011) [Newton Compton 2013] Traduzione di Francesca Novajara e Giovanni Zucca
8. L’ultimo segreto dei Templari (Le Temple noir, 2012) [Newton Compton 2015] Traduzione di Bianca Ruggeri e Alessandra Maestrini
9. Le Règne des Illuminati, 2014

La trama:

temple_noirTerrasanta, 1232. Una guerra violentissima contrappone due delle massime istituzioni dell’epoca: da una parte il Gran Maestro dell’Ordine dei Templari, dall’altra il legato pontificio, inviato direttamente da Roma per rivendicare il possesso di un segreto ambìto da tutte le istituzioni religiose e da ogni forma di potere costituito.
Londra, 2012. Il Tempio Nero si è ricostituito e ha tutta l’intenzione di cambiare il corso della Storia. Indagando nelle stanze del potere della City e nei meandri delle più esclusive società segrete, solo una persona può preservare il futuro dell’Occidente ed evitare che collassi, distrutto fin dalle sue più antiche e solide fondamenta. Il suo nome è Antoine Marcas, massone e poliziotto scaltro e determinato. Potrebbe farcela, a condizione di riuscire a sciogliere l’ultimo enigma dei Templari. Ma gli ostacoli e i pericoli da superare non sono pochi…

L’incipit:

I martelli pneumatici tacquero. Anche il brulicare degli operai era cessato, almeno temporaneamente, lasciando che il silenzio e l’oscurità tornassero a regnare nella basilica. Uno spesso strato di polvere ricopriva il pavimento e i teloni di plastica nera che proteggevano le statue. Nessuna candela accesa, nessun lumino artificiale in funzione: Dio stesso sembrava aver abbandonato la sua casa. Qua e là, ammassi di calcinacci a formare collinette inerti e profane. Un infimo chiarore elettrico proveniente dalla città filtrava attraverso le vetrate avvolte da una sottile patina di sporcizia. Le acquasantiere erano asciutte come oasi dimenticate, le canne dell’organo imballate dentro gusci di plastica sporca non riversavano più la loro musica celeste. L’odore dell’intonaco rancido aveva rimpiazzato quello dell’incenso e la basilica era ridotta ormai a un misero sarcofago di pietra sconsacrata.

Gli autori:

Éric Giacometti, giornalista di un grande quotidiano francese, alla fine degli anni Novanta ha condotto una grande inchiesta sulla massoneria. Insieme a Jacques Ravenne, che conosce da venticinque anni, ha iniziato nel 2005 una collaborazione letteraria. Le inchieste del commissario Marcas sono state tradotte in 15 lingue.

Jacques Ravenne è lo pseudonimo di un massone elevato al grado di Maestro del Rito Francese. Con Eric Giacometti ha firmato una serie di thriller di grande successo internazionale.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci