Tag

, , , ,

Gialli_Vietati_15Splendido volumetto della collana “I Nuovi Gialli Vietati” (Editrice SEDIP) apparso in Italia quando ancora non c’erano i “fumetti neri” e la cronaca più nera veniva rielaborata in romanzetti prodotti velocemente (e con poco editing, visti gli errori nel testo) da autori che si firmavano con nomi anglofoni.
La ragazza in copertina risulta essere Doroty De Poliolo, attrice appena apparsa nel ruolo di Gloria Perkins del film “L’avventura” (1960) di Michelangelo Antonioni… e mai più apparsa altrove.

La scheda di Uruk:

15 (Anno III). Il camerata Hans, di Alex O. Globe [12 settembre 1961]
Inoltre contiene anche:
La sedia sul patibolo, di Joe Cabb
– [Storie del Mistero] Un uomo fuori dal suo tempo, di Arlyne Dunne
Delitto a Singapore (continuazione), di Peter Flinck

La trama:

Squillo romane e milanesi, una compagnia di rivista, un gobbo che porta jella, un commissario molto acuto coadiuvato da un maresciallo mandrillo e da un sottufficiale scontento, due cadaveri, un furto senza conseguenze, un vice presidente e una coppia onesta.

L’incipit:

Lo scatto della manetta dell’orologio elettrico riflesso dalle volte rimbalzava da una colonna all’altra. Gli azionisti avevano deciso che quella agenzia fosse il tempio del vitello d’oro, e l’architetto ossequiente aveva tratto dal marmo e dagli altri costosissimi materiali effetti a metà strada tra la liturgia e la funzionalità. Gli ultimi impiegati’ stavano lasciando i loro posti e mestamente si aggiungevano alla breve fila davanti l’orologio. Giulio Franzosini guardò se tutte le macchine fossero state ben coperte e le sedie accostate ai tavoli.

L’autore:

Alex O. Globe è nato a Pasadena nel 1922. Da molti anni dirige a Roma un’agenzia giornalistica che fa capo ai maggiori quotidiani americani. Profondo e appassionato conoscitore dell’Italia, oltre ad essere l’autore di un rapporto sul neocapitalismo italiano, ha scritto libri e articoli di costume. Il camerata Hans è la narrazione di un duplice omicidio che per molti giorni accentrò l’attenzione della cronaca. Nel racconto sono palesi i riferimenti alla realtà, dalla quale non si stacca che nella descrizione dei personaggi.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci