Tag

, , , ,

SAS02Secondo appuntamento per la nuova serie di Segretissimo SAS (Mondadori) che sta presentando in ordine cronologico le avventure di Malko Linge, Sua Altezza Serenissima.
A marzo in edicola la sua seconda avventura: SAS contro la CIA.

Ecco la scheda di Uruk:

2. SAS contro la CIA [SAS 2] (SAS contre CIA, 1965) [marzo 2015] Traduzione di Bruno Just Lazzari

Î_ion&wفtÌDalla quarta di copertina:

A Teheran c’è aria di complotto. I responsabili locali della CIA starebbero tramando per assassinare lo Shah e rimpiazzarlo con un fantoccio. L’operazione è così segreta che nemmeno il presidente degli Stati Uniti ne è stato informato, ma i sovietici, scoperta l’esistenza del piano, minacciano di considerarlo un atto di aggressione e di essere pronti a invadere l’Iran. Una storia talmente incredibile da meritare un approfondimento. Forse si tratta di una manovra di Mosca per minare la rete d’intelligence avversaria. O forse una scheggia fuori controllo dell’Agenzia sta realmente per scatenare l’irreparabile? Non è facile discernere verità e inganni nel Grande Gioco mediorientale, a meno di inviare sul terreno un agente in grado di farlo, con pochi giorni a disposizione e licenza di uccidere. Qualcuno ha detto Malko Linge? Indovinato. Nessuno meglio di lui saprà cavarsela nel paese delle Mille e Una Notte. Tra oscure macchinazioni e bellezze persiane, è lo scenario ideale per il Principe delle Spie.

Ecco l’incipit:

Il tanfo di kerosene bruciato serrava la gola. Malgrado fosse l’una di notte, il cemento del campo era ancora impregnato di calore. Le piccole luci azzurre che segnavano la pista di decollo davano all’aeroporto un’aria stranamente moderna. Malko Linge sorrise notando che ogni lampadina era affiancata da una lampada a petrolio. L’elettricità faceva spesso i capricci, a Teheran.
L’enorme DC8 si era fermato vicinissimo al terminale dell’aerostazione. C’erano pochissimi apparecchi: un Boeing dell’Air India, un Coronado della SAS e alcuni vecchi Dakota appartenenti a equivoche compagnie mediorientali.
I passeggeri seguirono docilmente una hostess bruna e paffutella.
Malko si guardò intorno. Nessuno ad attenderlo. Eppure dovevano essere all’aeroporto.

Nato a Parigi nel 1929 da una famiglia di militari con ascendenze aristocratiche, Gérard de Villiers inizia la carriera come giornalista, dopo essersi laureato in Scienze politiche. Nel 1965 scrive il primo romanzo con protagonista sas, Sua Altezza Serenissima Malko Linge: SAS a Istanbul. Seguiranno 200 avventure di SAS, e De Villiers introdurrà nella spy story elementi di sesso e di violenza prima sconosciuti. L’autore è scomparso nel 2013.

L.

Annunci