Tag

, , , , , , ,

Racconti_EQ_1Primo numero della collana “I racconti di Ellery Queen” (Mondadori) curata da Gian Franco Orsi negli anni Ottanta.
L’illustrazione di copertina è firmata da Fabrizio Lucioni.

Ecco la scheda di Uruk:

I racconti di Ellery Queen 1. Le avventure di Ellery Queen (The Adventures of Ellery Queen, 1934) [aprile 1984]
Introduzione, di Francis M. Nevins, jr.
Prefazione, di J.J McC.
L’avventura del viaggiatore africano (The Adventure of the African Traveler, apparsa per la prima volta in questa antologia del 1934) Traduzione di Tina Honsel
L’avventura dell’acrobata impiccata (apparso originariamente come The Girl on the Trapeze su “Mystery”, maggio 1934, ristampato poi come The Adventure of the Hanging Acrobat su “EQMM Australia”, dicembre 1949) Traduzione di N.A.
L’avventura dell’un penny nero (apparso originariamente come The One-Penny Black su “Great Detective”, aprile 1933, ristampato poi come The Adventure of the One-Penny Black su “EQMM”, settembre-ottobre 2011) Traduzione di Tina Honsel
L’avventura della signora barbuta (apparso originariamente come The Sinister Beard su “Mystery”, agosto 1934, ristampato poi come The Adventure of the Bearded Lady su “The Passing Show”, 1° dicembre 1934) Traduzione di Tina Honsel
L’avventura dei tre zoppi (The Adventure of the Three Lame Men, da “Mystery”, aprile 1934) Traduzione di Marcella Dallatorre
L’avventura dell’innamorato invisibile (The Adventure of the Invisible Lover, da “Mystery”, settembre 1934) Traduzione di Marcella Dallatorre
L’avventura del portasigarette di tek (apparso originariamente come The Affair of the Gallant Bachelor su “Mystery”, maggio 1933, ristampato poi come The Adventure of the Teakwood Case su “The Passing Show”, 5 gennaio 1935) Traduzione di Marcella Dallatorre
L’avventura del cane a due teste (The Adventure of the Two-Headed Dog, da “EQMM”, ) Traduzione di Hilia Brinis
L’avventura dell’orologio sotto la campana di vetro (apparso originariamente come The Glass-Domed Clock su “Mystery League”, ottobre 1933, ristampato poi come The Adventure of the Glass-Domed Clock su “EQMM”, marzo 1991) Traduzione di N.A.
L’avventura dei sette gatti neri (apparso originariamente come The Black Cats Vanished su “Mystery”, ottobre 1934, ristampato poi come The Adventure of the Seven Black Cats su “EQMM Australia”, gennaio 1950) Traduzione di Dafne Caminita
L’avventura del tea-party da pazzi (The Adventure of the Mad Tea-Party, da “Redbook Magazine”, ottobre 1934; “EQMM”, novembre 2005) Traduzione di N.A.

Adventures_Ellery_QueenEcco la quarta di copertina:

Nel panorama della detective story, Ellery Queen occupa uno dei primissimi posti. I suoi racconti, numerosi e tutti molto belli, sono stati raccolti in sette volumi. Il primo Le avventure di Ellery Queen inaugura la serie, che segue quelle dedicate ad altri due grandi maestri del mystery: Agatha Christie e Rex Stout.

Ellery QueenE, per finire, l’incipit della Introduzione:

Un giorno d’autunno del 1928 due giovani nuovayorchesi, cugini di primo grado, decisero di scrivere insieme un romanzo poliziesco. A fornire lo spunto era stata la notizia di un premio letterario di 7500 dollari appena offerto congiuntamente dalla rivista McClure’s e dalla casa editrice di Frederick A. Stokes. I due giovanotti consacrarono a quella fatica quasi tutte le notti e i fine settimana dei tre mesi successivi, poi spedirono per posta il dattiloscritto e attesero il verdetto. Alla fine furono informati ufficiosamente di avere vinto il premio. Per festeggiare, i due cugini si regalarono a vicenda una pipa Dunhill e cominciarono a progettare l’abbandono dei loro rispettivi lavori per dedicarsi alla vita letteraria in un qualche angolo del sud della Francia.
Ma a quel punto la rivista McClure’s chiuse i battenti e la testata che prese il suo posto attribuì il premio a qualcun altro.

L.

Annunci