Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Apocrifi_Sherlock_11L’undicesimo numero della collana “Il Giallo Mondadori Sherlock”, la prima al mondo a far rivivere ogni mese le gesta del celebre detective, presenta la prima parte dell’antologia Sherlock Holmes in America firmata da tre grandi curatori.

Ecco la scheda di Uruk:

11. Sherlock Holmes in America [parte prima] (Sherlock Holmes in America, 2009) a cura di Martin H. Greenberg, Jon L. Lellenberg e Daniel Stashower [luglio 2015] Traduzione di Marco Bertoli
La follia del colonnello Warburton (The Case of Colonel Warburton’s Madness) di Lyndsay Faye
Gli spiriti e la macchina (Ghosts and the Machine) di Lloyd Rose
Estratti da memorie inedite ritrovate nella cantina di una casa di riposo per attori (Excerpts from an Unpublished Memoir Fund in the Basement of the Home for Retired Actors) di Steve Hockensmith
I fiori dello Utah (The Flowers of Utah) di Robert Pohle
L’avventura del dentista con la tosse (The Adventure of the Coughing Dentist) di Loren D. Estleman
La scomparsa della figlia del reverendo (The Minister’s Missing Daughter) di Victoria Thompson
Il caso del violino del colonnello Crockett (The Case of Colonel Crockett’s Violin) di Gillian Linscott
Inoltre contiene i saggi:
«Americano, come vedete», di Jon L. Lellenberg e Daniel Stashower
Moriarty, Moran e altro. Sentimento anti-irlandese nel Canone (Moriarty, Moran, and more: Anti-Hibernian Sentiment in the Canon) di Michael Walsh

Holmes_AmericaEcco la trama:

Niente 221B, niente Scotland Yard. Qui non saranno le nebbie londinesi né la confortevole atmosfera dell’appartamento in Baker Street a fare da sfondo alle avventure di Sherlock Holmes e del fedele dottor Watson. In trasferta negli Stati Uniti, l’inseparabile coppia dovrà cimentarsi in terra straniera con pericolosi avversari ed enigmi apparentemente insolubili. Da una costa all’altra, dagli affollati quartieri di New York a una solare eppure sinistra San Francisco, l’infallibile segugio britannico e il suo biografo ufficiale si troveranno a seguire le tracce delle prede più astute che il Nuovo Mondo possa vantare nei molteplici rami del crimine. E tra un’indagine negli ambienti dell’occultismo e il mistero del violino di Davy Crockett, i due amici non mancheranno di incrociare sul proprio cammino personaggi celebri come Wyatt Earp e Theodore Roosevelt. Dalla penna dei più ingegnosi specialisti di detection, la prima parte di un’antologia senza precedenti.

E, per finire, l’incipit del primo racconto:

Il mio amico Sherlock Holmes, che pure è in possesso di una delle menti migliori della nostra generazione ed è in grado, quando serve, di sfoggiare un vigore fisico fuori dal comune, sa poi rimanersene immobile in poltrona come una statua più a lungo di qualsiasi essere umano mi sia mai capitato di vedere. Si tratta di un’abilità di cui lui stesso è completamente all’oscuro. Non penso che lo faccia per impressionarmi, né che quest’esercizio gli costi un particolare impegno; tuttavia non posso impedirmi di pensare che chi mantenga, senza addormentarsi, l’identica posizione per più di tre ore compia un’impresa sovrumana.

L.

Annunci