Tag

, , ,

SegretissimoPresenta31Conservo gelosamente i numeri che trovo su bancarella della rarissima collana “Segretissimo Presenta” (Mondadori), uscita rigorosamente a casaccio e poi soppressa.
Visto il grande successo della serie televisiva 24, nel 2005 inizia una collana di romanzi dal titolo “24 Declassified“: 11 titoli di cui solo due arrivano da noi, firmati da Marc Cerasini (noto autore di novelization).

Ecco la scheda di Uruk:

31. 24: Trojan Horse (24 Declassified: Trojan Horse, 2006) di Marc Cerasini [maggio 2008] Traduzione di Laura Serra

Trojan horseEcco la trama:

Potere politica e potere mediatico, connubio inevitabile quanto la cospirazione. Non è un caso che un importante e discusso capo di stato straniero abbia scelto la Mecca del cinema e le sue rutilanti star come palcoscenico primario per la sua visita americana. Non è un caso che un letale gruppo terrorista sia pronto a colpire. Non è un caso che gli apparati di sicurezza facciano acqua da tutte le parti. E certamente non è un caso che un subdolo virus cybernetico dilaghi nei sistemi della CTU e oltre, molto oltre. Ancora una volta, Jack Bauer, temerario agente “fuori quadro”, ha meno di ventiquattr’ore per sventare una nuova, devastante minaccia la cui risonanza potrebbe far impallidire quella dell’11 settembre.

E, per finire, ecco l’incipit:

Il direttore amministrativo Richard Walsh trovò Jack Bauer chino sul tavolo con la testa tra le braccia e si accorse subito che il suo agente stava dormendo sodo. Posando il registratore digitale sul tavolo della sala riunioni, si chiese come potesse farlo in mezzo al caos che regnava ancora dall’altra parte del muro, nell’area di maggiore attività della CTU, ore dopo che la crisi era passata.
Si sbottonò la giacca, che gli tirava sulle spalle ampie. Avrebbe preferito lasciarlo ai suoi sogni. “Se le pienamente meritato, il riposo” pensò. Ma siccome i suoi superiori, a Langley, volevano delle risposte, forse perché le pretendevano i loro superiori alla Commissione intelligence della Camera e del Senato, non aveva altra scelta che raccogliere al più presto tutte le dichiarazioni e comunicare quanto aveva scoperto. Così chiuse la porta e si sedette su una sedia di acciaio davanti all’uomo addormentato.

L.

Annunci