Tag

, , ,

SASMeglio24Libro salvato dalla Spazzatura Segretissima, che è seguita alla Grande Spazzatura (cliccate sui link se volete conoscere due grandi storia di misobiblìa, “odio per i libri”), un numero della collana “Il Meglio di SAS” (Mondadori), supplemento di Segretissimo.

Ecco la scheda di Uruk:

24. Incubo a Peshawar [SAS 125] (Vengez le vol 800, 1997) – Supplemento a Segretissimo n. 1510 [dicembre 2005] Traduzione di Mario Morelli

Vengez le vol 800Ecco la trama:

Poco dopo il decollo da New York il volo 800 della TWA esplode uccidendo i suoi 230 passeggeri. Uno spaventoso attentato, e gli USA non avranno pace finché il colpevole non verrà punito. Sull’origine dell’autore le autorità non hanno dubbi: la mano è certamente quella di Osama bin Laden. Malko riceve infatti dalla Casa Bianca l’ordine perentorio, firmato dal presidente in persona, di eliminare il pericoloso terrorista. Spetterà al Principe delle Spie, aiutato da una bella infermiera canadese, seguire la pista più battuta… oppure aprirne un’altra facendosi strada negli impervi territori dell’Asia meridionale.

E, per finire, ecco l’incipit:

Erano le 20.48. Ruth Brooks lasciò finalmente la mano di suo marito Edwin. Il volo 800 della TWA diretto a Parigi, decollato quarantasei minuti prima dall’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York, aveva raggiunto la quota di tredicimilasettecento piedi. Come in ogni loro viaggio, i Brooks si tenevano per mano per tutto il tempo del decollo e, a volte, anche più a lungo. Eppure erano abituati all’aereo. Abitavano a Edgartown, nel Massachusetts, ed evadevano spesso per lunghe gite in giro per il mondo. Avevano visitato tutti i continenti, tranne l’Antartico. Ma siccome cominciavano a invecchiare, quella scappata a Parigi doveva essere il loro ultimo viaggio.

L.

Annunci