Tag

,

1627La collana “Segretissimo” (Mondadori) n. 1627 presenta questo novembre Codice Tunguska di Antonio Zamberletti.

La scheda di Uruk:

1627. Codice Tunguska (2015) di Antonio Zamberletti [novembre 2015]

La trama:

Mi chiamo Weber, Klaus Weber. Qualcuno, dopo avermi visto sparare, mi ha soprannominato l’Occhio di Dio. Colui che con uno sguardo può concedere la vita o dare la morte. Dare la morte è il mio mestiere. Anche quelli che mi hanno reclutato un abisso di tempo fa lavorano per lei. Siamo pochi, duri, decisi. Abbiamo la guerra nel sangue, ma non abbiamo nulla a che vedere con l’esercito. Siamo qualcosa a metà fra commandos e agenti dei servizi segreti, un’organizzazione più efficiente e letale di qualsiasi altra. Noi siamo i risolutori, quelli incaricati di fare i lavori sporchi, le operazioni nere, clandestine ai massimi livelli, che non possono essere approvate né conosciute da nessun organismo, da nessun parlamento. Noi siamo fedeli al nostro paese. Noi siamo Argo. Benvenuti all’inferno.

L’incipit:

Mi chiamo Weber, Klaus Weber.
Qualcuno, dopo che mi ha visto sparare, mi ha dato un soprannome: l’Occhio di Dio. Colui che tutto vede e che con lo sguardo può concedere la vita o dare la morte.
Non credo negli dei e neppure in Dio.
Mio nonno sosteneva che esistevano gli dei del vento. Diceva che con il loro alito possente coprivano i passi degli esploratori che strisciavano tra i reticolati di filo spinato, centimetro dopo centimetro, affondando con il grugno nel fango, spostando i morti lasciati a terra dopo l’ultimo assalto.
Mio nonno aveva visto gli dei del vento sul massiccio del Pasubio durante la guerra del ’15-’18, quella che hanno chiamato la Grande Guerra. Soprannome assurdo. Forse esistono grandi uomini, grandi aziende, dubito che esistano grandi paesi, ma di certo non esistono grandi guerre.

L’autore:

Antonio Zamberletti vive a Varese, dove è nato nel 1963. Ha prestato servizio per diversi anni in un reparto operativo della Polizia di Stato, prima di occuparsi di sicurezza personale e aziendale. Da quattro anni collabora come soggettista e sceneggiatore con la Sergio Bonelli Editore.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci