Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Executioner1Il personaggio di Mack Bolan, fra i più accreditati prototipi del celebre Punisher a fumetti, è il giustiziere per antonomasia. La sua serie di romanzi The Executioner negli USA supera i quattrocento titoli e dura ininterrottamente dal 1969.
Può cambiare il mondo, ma non cambia mai il desiderio di Mack Bolan di combattere le ingiustizie… a suon di piombo rovente.

La nascita del personaggio

Nel 1969 la casa Beeline Books vuole contrastare il successo che la concorrente Bantam sta riscuotendo in maniera crescente nel campo degli eroi d’azione: le ristampe di Doc Savage e la serie Killmaster con Nick Carter dimostrano che il terreno è pronto per un altro action hero. La casa crea così la linea Pinnacle e chiede ad un autore ancora relativamente poco noto, Don Pendleton, di “battezzare” un eroe figlio dei tempi: ne nasce invece un personaggio che ha sfidato i decenni.
Con War Against the Mafia! (in Italia, Guerra alla guerra) viene presentato Mack Bolan e spiegato come mai dalla giungla del Vietnam si trasferisce a casa propria per continuare la guerra, stavolta contro la Mafia.
Le vicende dell’Executioner sono scritte a spron battuto da Don Pendleton fino alla numero 38, Satan’s Sabbath (1979) – con l’eccezione della 16, Sicilian Slaughter (1973), scritta da un ghostwriter e firmata Jim Peterson a causa di alcuni contrasti contrattuali di Pendleton con la Pinnacle.

A questo punto il personaggio è ormai una garanzia, mentre il rapporto di Pendleton con la casa editrice si incrina: visto che nel frattempo la Harlequin Books fonda la linea Gold Eagle dedicata ai romanzi d’azione, dal 39° romanzo, The New War (1981), avviene un cambio di scuderia. Cambio che avviene anche nel personaggio: niente più Mafia, ora il colonnello John Macklin Phoenix (questo il suo nuovo nome!) si focalizza sul terrorismo.
Dopo più di venti romanzi – scritti quasi tutti dallo stuolo di ghostwriter che tutt’oggi seguono il personaggio – dal 65° titolo, Cambodia Clash (1984), Bolan torna al suo vecchio nome, molla il terrorismo e riprende la guerra alla Mafia dove l’aveva lasciata.
Nel frattempo la Gold Eagle lancia quattro serie “figlie” che raccolgono lo stile del personaggio: Able Team, Phoenix Force, Stony Man e The Super Bolan. Personaggi e situazioni si intrecceranno spesso e volentieri. (L’ultima serie, The Super Bolan, ha sempre Mack come protagonista ma è considerata esterna alla “serie madre” in quanto si prefigge di raccontare storie più complesse e di largo respiro.)
La quasi totalità delle “serie figlie” è inedita in Italia: le eccezioni, sono riportate nell’elenco sottostante.

Riferimenti incrociati

Trattandosi di “autori itineranti”, di scrittori cioè che lavorano a più serie e più personaggi legati da una stessa casa editrice, esistono citazioni e rimandi inter-serie.
Nell’8° romanzo della serie Destroyer, Summit Chase (1973), Remo Williams chiede se in un raduno di mafiosi qualcuno avesse visto aggirarsi Mack Bolan. Nel 38° della stessa serie, Bay City Blast (1979), Bolan viene parodiato con il personaggio di Mark Tolan l’Exterminator. Paradossalmente, nel film Exterminator (1984) il protagonista è talmente simile a Bolan che un personaggio della vicenda lo definisce “Executioner”.

Nel 3° romanzo della serie SOB: Son of Barrabas (in Italia, Attack Team), Butchers of Eden (1984), il protagonista ricorda di aver incontrato un certo John Macklin Bolan in Vietnam, che poi si è impegnato in una guerra contro la Mafia e che ora è morto. (Probabilmente l’autore strizza l’occhio al fatto che proprio in quell’anno Bolan abbandonò il nome di John Macklin Phoenix e tornò a riprendersi il suo nome originario.)

Mack Bolan in Italia

Malgrado in Italia sia apparso e scomparso più volte, Mack Bolan è un personaggio i cui libri (a detta di Amazon) hanno venduto per 200 milioni di dollari. Quando la Gold Eagle acquisisce i diritti del personaggio, organizza dapprima uscite mensili, integrate poi da numeri speciali: al 2009 si sa di più di dodici libri dell’Esecutore stampati in giro per il mondo!

Nel nostro Paese il personaggio si affaccia timidamente nel 1982 all’interno della collana “FLASH” (Mondadori), in cui appare la sua prima avventura.
Chiusa la collana, si dovrà attendere la Peruzzo nel 1989 per ritrovare l’Esecutore (definito però stavolta “Giustiziere”, all’interno della collana “Agente Speciale Bolan”): la casa editrice stampa in quell’anno diverse avventure del nostro, attingendo anche alla serie Super Bolan. Chiusa anche quell’esperienza, solo nel 2001 la coraggiosa collana “Segretissimo” (di nuovo Mondadori) prova a stuzzicare il suo pubblico con storie recenti dell’eroe, presentato e tradotto niente meno che da Alan D. Altieri, all’epoca curatore della collana. (Va ricordato che alcuni anni prima in “Segretissimo” erano apparsi tutti e quattro i volumi della serie Super Phoenix Force, “figlia” di Bolan.) Il tentativo va avanti per qualche anno, con addirittura due speciali monografici, ma dal 2004 Mack Bolan scompare dal nostro Paese.

La storia di Mack Bolan

Nel ’69 Mack Bolan è Berretto Verde dell’esercito statunitense impegnato in Vietnam. (Per esigenze anagrafiche nelle ultime storie questo particolare viene taciuto: farebbe giustamente sembrare il personaggio più vecchio di quanto non debba apparire! Lo stesso la qualità della sua partecipazione alla guerra muta a seconda delle mode degli ultimi quarant’anni.)
Viene richiamato in patria perché tutta la sua famiglia è stata sterminata. Indagando, scopre che il padre Sam si era indebitato con un capo mafioso, Johnny, il quale come formula di pagamento aveva preso Cindy – sorella di Mack – a lavorare come prostituta: appena il vecchio Sam aveva scoperto l’accaduto, era impazzito e aveva sterminato la famiglia. Bolan ovviamente non prende bene la faccenda, ed usando il suo addestramento militare fa fuori il boss mafioso e parecchi suoi uomini.
Decide di mollare il Vietnam perché il vero pericolo è dentro casa: è la mafia il vero nemico da combattere, e contro di essa Bolan decide di iniziare una vera e propria guerra senza quartiere.

Una pausa da questa guerra arriva con il fatidico passaggio dalla Pinnacle alla Gold Eagle: Pendleton in pratica abbandona il personaggio, che viene ripreso dai ghostwriter che lo tengono in vita ancora oggi. Così Bolan entra a far parte dell’organizzazione anti-terroristica Stony Man, dove ad un personaggio nato solitario vengono affiancati non solo personaggi di contorno (Hal Brognola, il capo; April Rose, con l’immancabile storia d’amore; Aaron “The Bear” Kurtzman e Jack Grimaldi) ma addirittura intere squadre (Able Team e Phoenix Force): tutti questi nuovi personaggi sono protagonisti di avventure scritte ancora oggi, slegate dalla “serie madre” di Bolan.
Stony Man risponde solo alla Casa Bianca, e quindi ha quella libertà d’azione che permette agli autori di scrivere storie roboanti.

Dopo le avventure nella squadra, Bolan inizia una personale guerra contro il KGB e i suoi agenti, dopo la quale il personaggio continuerà a partecipare con la Stony Man ma non ne farà più parte: torna un eroe solitario contro la criminalità.

Gli autori dell’Esecutore

Ad esclusione dei primi 38 romanzi della serie, Mack Bolan è un personaggio portato avanti da decenni grazie ad uno stuolo di scrittori che usano lo pseudonimo collettivo “Don Pendleton”, già da molto prima che quest’ultimo morisse.
Ecco i principali “padri” dell’Esecutore.

Chet Cunningham. Veterano della guerra in Corea ed autore di saggi di storia militare, è anche uno crittore specializzato in personaggi d’azione: oltre all’Esecutore ha curato – sempre da ghostwriter – romanzi delle serie Penetrator, Specialists e The Avenger.

Jon Guenther. Laureato alla University of Phoenix, veterano dell’esercito, Guenther vive nel sud rurale degli States e dal 2000 scrive avventure mozzafiato per Mack Bolan e le sue collane “figlie”. Nel 2001 crea il suo personale eroe d’azione: Chad Remington, agente di recupero crediti.

Peter Leslie. Autore britannico, ha scritto una decina di romanzi di Mack Bolan e alcuni romanzi di guerra e d’azione. Con lo pseudonimo Ed Mazzaro ha scrito tre romanzi con protagonista Bruno Farrell e ambientati fra la mala della Chicago anni Venti.

Stephen Mertz. Allievo di Pendleton, ha scritto molte avventure nelle varie serie nate intorno a Mack Bolan, oltre che romanzi per la Jove Books.

Mike Newton. Allievo di Pendleton, è il più prolifico dei ghostwriter dell’Esecutore, oltre a curare altri personaggi d’azione della Gold Eagle. Oltre ad alcuni western, ha scritto anche dei romanzi della serie Destroyer, con Remo Williams protagonista.

Don Pendleton (1927-1995). Menti’ sulla propria età per arruolarsi, a 14 anni, nella Marina Americana. Finita la guerra, fu controllore di volo e poi ingegnere aeronautico: nel 1966 diventò scrittore a tempo pieno. Dopo un’iniziale specializzazione nella letteratura sexy, la sua carriera prese il volo grazie alla creazione di Mack Bolan. Durante la lunga vita del personaggio, Pendleton creò anche il detective psichico Ashton Ford e l’investigatore privato Joe Copp.

Chuck Rogers. Non esiste notizia di lui, se non che ha scritto una ventina di libri con Mack Bolan.

Rich Rainey. Autore di romanzi horror e di saggi sull’occulto firmati con il proprio nome, come ghostwriter ha firmato molte avventure di eroi d’azione: oltre all’Esecutore, ha scritto romanzi per la serie SOB: Son of Barrabas (in Italia, Attack Team) e per la serie apocalittica Warlord.

Dan Schmidt. Autore horror, ha contribuito a molte avventure della Eagle Force, oltre che di Bolan.

Jerry VanCook. Grande esperto di tecniche di polizia nonché autore di manuali come Going Undercover (del ’96 ma ristampato più volte). Cura una rubrica sul “Close Quarter Combat Magazine”. È autore di più di quaranta titoli di Mack Bolan, dal 1990, e continua tutt’ora la sua partecipazione alla collana.

Gar Wilson. Pseudonimo usato per i romanzi con protagonista la Phoenix Force, sia nella collana “madre” omonima, che in quella “figlia” Super Phoenix Force. Dietro questo nome si nasconde per lo più William Fieldhouse, considerato il migliore autore della collana, ma anche altri nomi come Robert Hoskins, Dan Marlowe, Thomas Ramirez, Paul Glen Neuman, Dan Streib e Mike Linaker.

Altri media

ExecutionerDon Pendleton, con la moglie Linda, poco prima di morire adattò il primo romanzo di Bolan per una storia a fumetti del 1993 disegnata da Sandu Florea: la Innovation Comics però fece uscire solo tre numeri dei quattro previsti. Dopo la morte di Don, venne fatta uscire – stavolta in bianco e nero – la versione a fumetti del secondo romanzo dell’Esecutore, Death Squad.

Solo nel 2008 appare la prima storia originale di Bolan, con l’uscita in cinque numeri di Devil’s Tools, scritta Douglas Wojtowicz, già autore di alcuni romanzi del personaggio.

Nell’estate del 2014 si è parlato di portare al cinema Mack Bolan facendolo interpretare da Bradley Cooper, ma finora non ci sono ulteriori notizie.

Le uscite italiane

Serie THE EXECUTIONER

Serie nota in Italia anche come L’Esecutore: i numeri all’inizio di ogni voce si riferiscono al numero della collana originale.

GuerraGuerra1. Guerra alla guerra (War Against the Mafia!, 1969) di Don Pendleton – FLASH Mondadori n. 18 [23 ottobre 1982] Traduzione di Marco e Dida Paggi
– TRAMA:
Mack Bolan: il più letto, il più venduto, il più elettrizzante eroe americano.
Nessuno ha mai osato sfidare i re del crimine. L’Executioner non solo li sfida, ma li uccide, li mutila, li smonta pezzo a pezzo. Questo non è un libro gradevole, non è per i deboli di cuore o per i delicati di stomaco. È un libro da uomini!

MassacroMosca92. Massacro a Mosca (Moscow Massacre, 1986) di Stephen Mertz – Peruzzo [1989] Traduzione di Chiara Lamberti
– TRAMA:
Mack Bolan accetta di sotterrare momentaneamente l’ascia di guerra con i suoi amici-nemici della CIA per correre in aiuto di una “talpa” dell’agenzia, in pericolo di vita a Mosca. Il Giustiziere si introduce tra le segrete mura del Cremlino per cercare di portare a termine una sua personalissima vendetta… ed ecco che l’ascia di guerra viene affondata con inaudita violenza là dove nessuno se l’aspettava: dritto nel cuore dell’alto comando del KGB, il potente servizio di spionaggio dell’Unione Sovietica.

StantePiovra94. Stanate la Piovra (Save the Children, 1986) di Stephen Mertz – Peruzzo [1989] Traduzione di Elisabetta Mancini
– TRAMA:
La misteriosa scomparsa di numerosi bambini scuote l’opinione pubblica americana, anche perché polizia e agenzie federali sembrano impotenti ad arginare il preoccupante fenomeno, che getta nello sconforto le famiglie dei rapiti e nell’angoscia milioni di genitori che si sentono indifesi. Mack Bolan teme per la vita degli innocenti in mano alle belve umane e si pone alla caccia dei rapitori, i cui capi si annidano tra i grattacieli di Chicago: un importante uomo politico e un boss mafioso. L’entrata in scena del Giustiziere è l’inizio della loro fine.

CodiceApocalypse95. Codice Apocalypse (Blood and Thunder, 1986) di Dan Schmidt – Peruzzo [1989] Traduzione di Maurizio Imperiali
– TRAMA:
Anni dopo la fine del tremendo e sanguinoso conflitto vietnamita, un rinnegato americano, ex funzionario della CIA a Saigon, riattiva una rete di contrabbando dell’oppio che aveva impiantato nel Sud-Est Asiatico, utilizzando gli enormi profitti per rifornire di armi il terrorismo internazionale. Per Mack Bolan individui di tale risma sono la vergogna dell’umanità e, quando il Giustiziere entra in azione, per il traditore e la sua Brigata Apocalypse è un nuovo, tragico Vietnam.

227. Circolo di sangue (Blood Circle, 1997) di Chuck Rogers – SuperSegretissimo Mondadori n. 21 [giugno 2003] Traduzione di Giancarlo Carlotti
– TRAMA:
Igor Baibakov è una belva colossale e assetata di sangue. Adesso capeggia una banda di terroristi nella Sarajevo sconvolta dalla guerra. Bolan dovrà collaborare con un’agente speciale russa pur di metterlo definitivamente fuori combattimento.

SuperSegretissimo26228. Sterminio di massa (Terminal Option, 1997) di Dan Schmidt – SuperSegretissimo Mondadori n. 26 [ottobre 2004] Traduzione di Giuseppe Settanni
– TRAMA:
Tre federali vengono uccisi a Washington da un nuovo gruppo terroristico che intende diffondere la pulizia etnica su scala mondiale. Mack Bolan viene inviato sui ghiacci dell’Himalaya per scoprire la centrale del terrore e distruggerla prima che inizi il conto alla rovescia per l’intero pianeta.

229. Tolleranza zero (Zero Tolerance, 1997) di Mike Newton – SuperSegretissimo Mondadori n. 26 [ottobre 2004] Traduzione di Giuseppe Settanni
– TRAMA:
La mafia di Haiti invade New Orleans con la sua droga e i suoi sanguinari rituali vudù. Le gang locali e i federali sono in grave difficoltà, mentre i cadaveri continuano ad aumentare. Mack Bolan sbarca ad Haiti per stroncare il male alla radice. Ma l’isola degli zombi e degli stregoni gli riserverà molte spiacevoli sorprese.

1432253. Missione nera (Risk Factor, 1999) di Dan Schmidt – Segretissimo Mondadori n. 1432 [18 marzo 2001] Traduzione di Sergio Altieri
– TRAMA:
Soldato delle forze speciali, Mack Bolan si era guadagnato il soprannome di Esecutore per la sua precisione nel tiro e la spietatezza in combattimento. Mai soprannome fu più azzeccato. Trovando la sua famiglia assassinata dalla mafia, Mack Bolan aveva cominciato una guerra privata, lasciando sul campo decine di criminali. Oggi, amnistiato dal governo americano, ha accettato di lavorare come agente speciale, riservandosi il diritto di compiere le proprie missioni quando lo ritenga opportuno. Questa volta, Mack Bolan deve vedersela con un traffico di armi nucleari…

1440255. Attacco invisibile (War Bird, 2000) di Jon Guenther – Segretissimo Mondadori n. 1440 [8 luglio 2001] Traduzione di Stefano Di Marino
– TRAMA:
Gli Stealth sono gli aeroplani militari invisibili ai radar; possono volare in territorio nemico e scaricare il proprio carico di bombe senza rischio di essere intercettati. Costano miliardi di dollari, ne esistono pochi esemplari solo nelle forze armate più potenti del mondo. Che cosa succederebbe se un’organizzazione terroristica potesse disporne liberamente? È proprio questo che pensa la Stonyman Farm, quando invia l’Esecutore a Francoforte per indagare sulla scomparsa di uno scienziato che stava lavorando al progetto di un nuovo Stealth, ancora più sicuro e letale. Per l’Esecutore è una missione ad alto rischio, perché dietro la mano dei terroristi si nasconde l’ombra del Quarto Reich…

1447256. Punto d’impatto (Point of Impact, 2000) di Dan Schmidt – Segretissimo Mondadori n. 1447 [14 ottobre 2001] Traduzione di Sergio Altieri
– TRAMA:
Sono dodici spettri, dodici soldati dati per dispersi o uccisi in combattimento. Ma in realtà vivissimi e per parecchi anni alle dipendenze del governo degli Stati Uniti in operazioni troppo controverse per essere rivelate al pubblico. Ora, però, i dodici fantasmi lavorano per se stessi e hanno preso di mira la capitale con attentati, minacce di strage e di contaminazione biologica. Solo Mack Bolan, che ha ricevuto il loro stesso addestramento, ha qualche speranza di fermarli. Ma deve fare in fretta, perché il timer di un ordigno nucleare è già stato messo in funzione sotto il ponte di Washington…

257. Gioco di precisione (Precision Play, 2000) di Jerry VanCook – SuperSegretissimo Mondadori n. 21 [giugno 2003] Traduzione di Stefano Di Marino
– TRAMA:
Un gruppo paramilitare di estrema destra rapisce il vicepresidente degli USA mentre passeggia nei boschi con la figlia. Solo l’Esecutore riesce a individuare la lunga mano di Saddam dietro i terroristi e a neutralizzare la minaccia prima che sia troppo tardi. Un romanzo di tragica attualità.

1459258. Obiettivo Panama (Target Lock, 2000) di Mike Newton – Segretissimo Mondadori n. 1459 [febbraio 2002]  Traduzione di Stefano Di Marino
– TRAMA:
Mack Bolan, l’Esecutore, è l’uomo adatto per stroncare la mafia cinese prima che si allei definitivamente con i narcotrafficanti panamensi. Aiutato dal guerrigliero Guillermo Cruz, Mack si scontra con gli squadroni della morte di Adolfo Quintana, addestrati dal sadico maggiore Duende, e con gli uomini della Triade, segretamente protetti dall’influente colonnello Bao dell’ambasciata cinese. Con consumata astuzia, l’Esecutore riesce a scatenare una guerra tra i narcos e la mafia cinese, ma lo scontro si rivela più aspro del previsto. Gli uomini di Noriega sono agguerriti e pronti a tutto, e nello stadio di Panama City si prepara la battaglia finale…

Serie MACK BOLAN (THE SUPER BOLAN)

Serie nota in Italia come Agente Speciale Bolan: i numeri all’inizio di ogni voce si riferiscono al numero del titolo nella collana originale.

NidoCorvo5. Il nido del corvo (Flight 741, 1986) di Mike Newton – Peruzzo [1989] Traduzione di Maurizio Imperiali
– TRAMA:
Volo 741 Monaco di Baviera-New York: partito regolarmente, in perfetto orario; non arriverà mai a destinazione. Un commando di terroristi, guidato dallo spietato e inafferrabile Corvo, dirotta il jumbo all’aeroporto di Beirut. La diplomazia americana è in prima linea, perché la posta in gioco la vita di oltre 400 passeggeri, tra i quali ve n’è uno speciale, molto speciale… È così che Bolan Giustiziere viene coinvolto in una caccia senza quartiere al sanguinario terrorista, che lo porterà dall’Europa all’America e poi ancora in Europa, o alle pendici del monte Cervino.

MorteFacile6. La morte facile (Dead Easy, 1986) di Peter Leslie – Peruzzo [1989] Traduzione di Marina e Susanna Guarnerio
– TRAMA:
Un treno rapido corre lungo l’Italia nel suo notturno tragitto da Roma a Vienna. Improvvisamente una violenta esplosione squarcia le tenebre, generando in un attimo un ammasso informe di corpi maciullati e lamiere contorte. Tragico il bilancio: 60 vittime. È l’inizio di un’impressionante e drammatica catena di eventi, le cui fila sono tenute da un’ibrida consorteria tra mafia e KGB, il servizio di spionaggio sovietico, che si prefigge di frantumare il potere economico americano. Ma un certo Giustiziere non è d’accordo…

AntroDiavolo11. L’antro del diavolo (Anvil of Hell, 1988) di Peter Leslie – Peruzzo [1989] Traduzione di Raffaella Biemmi
– TRAMA:
Qualcuno sta cercando di costruire una bomba atomica e Mack Bolan crede di sapere chi sia. Per anni piccoli quantitativi di uranio sono stati sottratti ai maggiori laboratori di ricerca nucleare del mondo e, quando l’ampiezza dei furti diviene nota, il presidente degli Stati Uniti chiede che venga intrapresa una missione segreta per evitare un disastro di incalcolabili proporzioni. Da Marsiglia, il Giustiziere s’imbarca in un raid denso di intrighi e pericoli nelle deserte distese del Nordafrica, fino a giungere inaspettatamente in un complesso militare nascosto in una caverna sotterranea: il centro della oscura trama che si prefigge di sconvolgere il mondo.

Serie SUPER PHOENIX FORCE

Serie “figlia” di Phoenix Force (inedita in Italia) a sua volta “figlia” di Mack Bolan. La serie si compone di soli quattro romanzi, stavolta tutti editi in lingua italiana.
1310Ecco la descrizione: «Phoenix Force: quando un uomo non basta ci vuole una squadra. Yakov Katz è un professionista dell’antiterrorismo, sa che ci sono problemi che un uomo solo non può risolvere. Ha creato così una squadra pronta a intervenire in ogni angolo del mondo per ristabilire l’ordine e punire i terroristi di tutte le bandiere. Ha radunato gli uomini migliori, li ha addestrati e li ha forgiati in una mano d’acciaio. Cinque dita pronte a chiudersi intorno a un calcio di un’arma e a scatenare un uragano di fuoco.»

1. La mano d’acciaio (Fire Storm, 1988) di Gar Wilson – Segretissimo Mondadori n. 1310 [14 luglio 1996] Traduzione di Antonella Francavilla

13672. Cerca & Distruggi (Search and Destroy, 1989) di Gar Wilson – Segretissimo Mondadori n. 1367 [20 settembre 1998] Traduzione di Fabrizio Pezzoli
– TRAMA:
Quando sei in azione è inutile pensare. C’è tempo solo per inquadrare il bersaglio e premere il grilletto. La Phoenix Force torna al completo per un incarico che richiede tempestività e decisione: sventare una congiura nelle Filippine per abbattere la democrazia ed eliminare il presidente eletto. Un compito per specialisti che non possono fallire.

13473. Punto di fusione (Cold Dead, 1990) di Gar Wilson – Segretissimo Mondadori n. 1347 [14 dicembre 1997] Traduzione di Franco Ferrario
– TRAMA:
Nell’Antartico due scienziati sono stati uccisi da una misteriosa fonte di radiazioni. Yakov Katz scende in campo con la sua Mano d’Acciaio convinto di trovarsi di fronte all’ennesimo caso di contrabbando di armi atomiche. Ma ben presto si profila un’inaspettata minaccia: un network terroristico è deciso a scatenare un inferno nucleare tra il Polo Sud e la Nuova Zelanda.

13214. Respiro di fuoco (Wall of Flame, 1991) di Gar Wilson – Segretissimo Mondadori n. 1321 [15 dicembre 1996] Traduzione di #
– TRAMA:
Una serie di misteriosi attentati rischia di riaccendere il conflitto tra India e Pakistan. Tutti gli indizi portano a una conclusione sconvolgente: gli Stati Uniti vogliono scatenare un genocidio? Tocca alla Phoenix Force dimostrare il contrario.

Annunci