Tag

, ,

GTE439Recuperato su bancarella questo chiccoso numero della collana “Grandi Tascabili Economici” della romana Newton Compton.
In copertina, il dipinto Crimilde vede in sogno Sigfrido morto (1805) di Johann Heinrich Füssli.

La scheda di Uruk:

439. Tra fantasmi e vampiri, di Joseph Sheridan Le Fanu [20 agosto 1997] Traduzione di Gianni Pilo
– «Un viaggio fantastico in compagnia delle figure più inquietanti del nostro immaginario». A cura di Gianni Pilo
Le Fanu e la magia dell’Irlanda, di Gianni Pilo
Il testamento del gentiluomo Toby. Un racconto di fantasmi (Squire Toby’s Will: A Ghost Story, da “Temple Bar”, gennaio 1868)
Racconti di fantasmi della Tiled House (Narrative of the Ghost of a Hand, da “Dublin University Magazine”, novembre 1861)
Il dissoluto Capitano Walshawe di Wauling (Wicked Captain Walshawe, of Wauling, da “Dublin University Magazine”, aprile 1864)
Il gatto bianco di Drumgunniol (The White Cat of Drumgunniol, da “All the Year Round”, 2 aprile 1870)
Schalken il pittore (A Strange Event in the Life of Shalken the Painter, da “Dublin University Magazine”, maggio 1839)
La cugina assassinata [Zio Silas] (Passage in the Secret History of an Irish Countess, 1838)
Una notte alla “Locanda della Campana” (A Night in the Bell Inn, 1850)
Il sogno dell’ubriaco (The Drunkard’s Dream, da “Dublin University Magazine”, agosto 1838)
Il Giudice Harbottle [Dottor Hesselius] (Mr Justice Harbottle, da “Belgravia”, gennaio 1872, poi nell’antologia “In a Glass Darkly”, 1872)
Cronaca di alcune stranezze occorse in Augier Street (An Account of Some Strange Disturbances in Aungier Street, da “Dublin University Magazine”, dicembre 1853)
Il fantasma e il conciaossa (The Ghost and the Bone-setter, da “Dublin University Magazine”, gennaio 1838)
Il fantasma della signora Crowl (Madam Crowl’s Ghost, da “All the Year Round”, 31 dicembre 1870)
Il patto col Diavolo (The Fortunes of Sir Robert Ardagh, da “Dublin University Magazine”, marzo 1838)
La persecuzione [Dottor Hesselius] (The Familiar, dall’antologia “In a Glass Darkly”, 1872)
Carmilla [Dottor Hesselius] (Carmilla, da “The Dark Blue”, dal dicembre 1871 al marzo 1872, poi nell’antologia “In a Glass Darkly”, 1872) Traduzione di Roberta Formenti

La trama:

Avvolti in atmosfere sinistre e inquietanti, popolati da creature sospese tra la vita e la morte, assetate di sangue e portatrici di sciagure, questi racconti di Joseph Sheridan Le Fanu hanno profondamente influenzato la narrativa fantastica e dell’orrore. Da Il testamento del gentiluomo Toby ai Racconti di fantasmi della Tiled House, da La cugina assassinata a Una notte alla “Locanda della Campana”, da Il fantasma e il conciaossa a Il fantasma della signora Crowl, da II patto col Diavolo a La persecuzione, fino al celebre Carmilla – per citare solo alcune delle storie proposte nel volume – la fantasia di Le Fanu risveglia invincibili paure ancestrali, creando un universo oscuro e sconvolgente.

L’incipit dell’Introduzione di Gianni Pilo:

Quando per la prima volta mi capitò di scrivere un’introduzione a una serie di racconti di Le Fanu, la mia reazione fu a un tempo di contentezza e di perplessità: infatti, come si può commentare in maniera adeguata il lavoro di uno scrittore che non solo è stato il maestro in campo professionale di una folta schiera di autori che si sono cimentati nel campo della narrativa di fantasmi, ma che è anche universalmente riconosciuto come uno dei migliori scrittori di “Ghost Stories” di tutti i tempi?

L.

Annunci