Tag

, , ,

Wolff_UccidiloDal prossimo giovedì in libreria, per Newton Compton, il nuovo grande thriller di Freda Wolff: Uccidilo e lei vivrà, seconda avventura – dopo Lo strano caso della bambina in fondo al mare – della psicologa Merette Schulman e il suo ex marito, l’ufficiale di polizia Jan-Ole.

La scheda di Uruk:

1117. Uccidilo e lei vivrà [Schulman & Jan-Ole 2] (Töte ihn, dann darf sie leben, 2015) di Freda Wolff [14 gennaio 2016] Traduzione di Fulvia Cardella e Astrid Armili

La trama

La psicologa Merette Schulman e il suo ex marito, l’ufficiale di polizia Jan-Ole, si sono presi una pausa dallo stress quotidiano per passare qualche giorno in una baita isolata nella Norvegia più selvaggia. Non hanno però il tempo di rilassarsi, perché la prima notte, l’uomo viene assalito e rimane gravemente ferito. Mentre Jan-Ole si trova in ospedale privo di sensi, Merette apprende con terrore che Aksel, uno dei suoi ex pazienti, è fuggito dal carcere psichiatrico. La donna è convinta che sia lui il responsabile dell’aggressione a Jan-Ole e lo stesso giorno riceve proprio da lui un messaggio con una foto di sua figlia Julia, seguito a breve distanza da un altro terrificante SMS: “Uccidilo e lei vivrà”. Ma come si può scegliere tra la vita del proprio uomo e quella di una figlia? E c’è davvero Aksel dietro questo macabro e inquietante gioco?

L’incipit

Quando, di soprassalto, si svegliò dal sonno profondo, non capì subito dove si trovasse. Per un momento ebbe l’impressione di essere incastrata dentro uno scatolone, attaccata al suo braccio sinistro c’era una parete di legno lavorata grossolanamente, e quando allungò la mano verso l’alto urtò contro altre assi di legno. Solo quando i suoi occhi si abituarono all’oscurità, riuscì a ricomporre alla sua destra l’immagine vaga di una finestra.
Subito dopo udì, di nuovo, il rumore che l’aveva svegliata. Un tintinnio di lamiera, proveniente da fuori, da qualche parte a pochi metri da lei.

L’autrice

Freda Wolff è lo pseudonimo della coppia di scrittori Ulrike Gerold e Wolfram Hanel. Entrambi nati nel 1956, hanno studiato Germanistica a Berlino e lavorato in diversi teatri prima di iniziare a scrivere insieme. Oggi vivono e lavorano per lo più ad Hannover. Scrivono da circa vent’anni nella stessa stanza e allo stesso tavolo, discutendo lo stretto necessario. Per saperne di più www.freda-wolff.de

Info

Uccidilo e lei vivrà di Freda Wolff (Newton Compton – Nuova Narrativa Newton n. 1117), 352 pagine, euro 7,43 (in eBook, euro 4,99) – ISBN 978-88-541-8989-8
L.

Annunci