Tag

, , , , , , ,

SegretissimoSpecial_Professionista12Dodicesimo appuntamento con il ciclo di antologie di “Segretissimo Special” (Mondadori) che presentano, in ordine cronologiche, tutte le avventure di Chance Renard, il Professionista, nato dalla penna di Stephen Gunn (Stefano Di Marino).

La scheda di Uruk:

12. Il Professionista Story 12 di Stephen Gunn [febbraio-marzo 2016]

Le trame:

Avventura, azione, spionaggio, esotismo ed erotismo. Chance Renard, il Professionista. Agente di ventura, impegnato in ogni angolo del mondo in missioni impossibili contro nemici sempre più feroci, sempre più letali. Al suo fianco donne troppo belle e troppo pericolose. E una sola regola: nessuna regola. A cadenza quadrimestrale, tutte le avventure del Professionista, a partire dalle origini e con romanzi inediti scritti appositamente per colmare le lacune nella storia di una vera leggenda di Segretissimo.

Duello a Raikujan
Il padrino della mafia di Little Odessa, il quartiere newyorchese degli immigrati russi, ha informazioni da offrire agli americani in cambio di protezione. E tocca a Chance Renard il compito di recuperarlo, in un’operazione ad alto rischio tra il Montenegro, gli Stati Uniti e San Pietroburgo. Ma dietro un piano mirato a destabilizzare la Nuova Russia e gli equilibri internazionali si cela un nemico risorto dal passato. Una spietata terrorista che solo il Professionista è in grado di fermare.

Missione Kodiak
Un oleodotto tra Alaska e Russia potrebbe aprire nuovi orizzonti alla cooperazione internazionale. Una serie di incidenti e un attentato lasciano pensare che qualcuno non gradisca il progetto. Il Professionista assume il controllo della sicurezza e s’imbatte in Jacques Kodiak, un feroce gangster. Tra provocanti bellezze e criminali dei due continenti, emerge una complessa verità. E Chance Renard stringe la più improbabile delle alleanze fino alla resa dei conti oltre il Circolo polare artico.

L’incipit:

La dea di ghiaccio uscì sulla terrazza della villa coloniale incastonata nella montagna e si concesse un istante di silenziosa contemplazione delle cascate. Di fronte a lei si allargava un anfiteatro di roccia festonato di vegetazione tropicale che spuntava da un’immane muraglia d’acqua. In quel punto i quattordici rami del fiume Iguassú si riunivano per una spettacolare caduta libera di novanta metri. Una furia della natura, fragorosa, inarrestabile, così selvaggia da incutere timore e riverenza al tempo stesso. Gli indios della regione che segnava il confine tra Brasile, Argentina e Paraguay erano convinti che fosse un luogo magico, dove gli spiriti urlavano lanciando maledizioni. Lo chiamavano la Gola del Diavolo. Per un istante ancora la dea di ghiaccio si soffermò sugli scoppi di spuma che il sole tingeva di arcobaleni iridescenti, ammaliata dal suono arcano delle cascate, quindi si volse verso l’uomo giunto alle sue spalle come se avesse potuto percepirne la presenza malgrado il fragore.

L’autore:

Stephen Gunn è lo pseudonimo di Stefano Di Marino, uno dei più prolifici scrittori di spionaggio e avventura italiani degli ultimi decenni. Nato nel 1961, ha viaggiato in Oriente e ancora vi trascorre parte del suo tempo. Oltre alla scrittura si interessa di arti marziali, pugilato, fotografia e cinema, soprattutto quello orientale al quale ha dedicato numerosi saggi. Ha esordito con il suo vero nome pubblicando Per il sangue versato, Sopravvivere alla notte, Lacrime di Drago (Mondadori). Ha usato per la prima volta lo pseudonimo Stephen Gunn per firmare i romanzi Pista cieca e L’ombra del corvo (Sperling). Poi, venti anni fa, è nata la serie dedicata a Chance Renard, il Professionista. Scrive per siti e riviste di settore. Su Wikipedia, Stefano Di Marino e il Professionista hanno due voci distinte con bibliografia aggiornata e commentata del personaggio. Per saperne di più sull’autore, sul Professionista e sul suo mondo, cercatelo su Facebook, la fan page di Chance Renard-Il Professionista ed ecco il blog.

L.

Annunci