Tag

, ,

Ian Rankin - Rebus indecifrabili [Longanesi 2016]Il 18 febbraio scorso “La Gaja Scienza” (Longanesi) ha presentato un’antologia di racconti con protagonista lo storico ispettore John Rebus.

La scheda di Uruk:

Rebus indecifrabili (The Beat Goes On, 2014) di Ian Rankin [18 febbraio 2016] Traduzione di Michele Fiume

La trama:

The Beat Goes On«“Protagonista: un uomo (un poliziotto?)” È la prima annotazione, datata marzo 1985, sul personaggio che sarebbe alla fine diventato l’ispettore John Rebus. Avevo ventiquattro anni ed ero uno studente di dottorato all’università di Edimburgo…»
Nasce così, come ricorda il suo autore, uno dei più brillanti «detective di carta» del nostro tempo. Un poliziotto dalla personalità carismatica e complessa, a tutt’oggi ineguagliato nel mondo della crime fiction. Un uomo, prim’ancora che un personaggio, che da decenni calca le strade di una Edimburgo tanto affascinante quanto cupa, coprotagonista delle sue indagini e, per molti versi, suo specchio.
Come le tessere di un puzzle, questi racconti formano un quadro in continuo divenire, aprendo nuovi squarci in vecchi casi o affrontandone di totalmente nuovi, a partire dagli esordi di Rebus come giovane ispettore alle prime armi, fino al suo drammatico pensionamento, che non ha chiuso certo le porte alla sua voglia di trovare la verità a ogni costo.
Una raccolta imperdibile per chi già ama Rebus, un’occasione unica per chi ancora non lo conosce.

L’introduzione di Ian Rankin

Alcune parole a proposito di questi racconti.
“Morto e sepolto”, che apre questa raccolta, è una delle storie più recenti che ho scritto. È stata messa all’inizio perché è ambientata a metà degli anni Ottanta, quando Rebus stava imparando il mestiere al commissariato di Summerhall (come si racconta nel mio romanzo “L’ombra dei peccatori”).
Seguono i dodici racconti della raccolta “Una buona impiccagione e altre storie”. Sono stati scritti per raccontare cronologicamente un anno di indagini di Rebus, perciò “Playback” è ambientato a marzo, “Una buona impiccagione” ad agosto (quando il Fringe Festival era in pieno svolgimento; o meglio, lo era ai tempi) e “Auld Lang Syne” a dicembre. Seguono le storie tratte da “Beggars Banquet” e la novella “La morte non è la fine” (parte della quale è stata «cannibalizzata» nel mio libro “Anime morte”).
In aggiunta, sono stati inclusi sei racconti mai raccolti prima in volume, per lo più scritti per riviste e giornali, a volte per l’edizione di Natale, motivo per cui la stagione natalizia compare diverse volte. Ci sono poi due racconti del tutto nuovi: “Identikit” e “Un problema da tre pinte”.
Il racconto che chiude la raccolta, “L’ultimissima goccia”, è ambientato immediatamente dopo il pensionamento di Rebus alla fine di “Partitura finale” ed è stato scritto per essere letto ad alta voce durante una serata di beneficenza alla Caledonian Brewery di Edimburgo; capirete il motivo quando ci arriverete.
Mi auguro che vi divertiate a leggere questi racconti almeno tanto quanto mi sono divertito io a scriverli.

Elenco dei racconti:

Morto e sepolto
Playback
La maledizione dei Dean
Essere Frank
Prove concrete
Vedo cose
Una buona impiccagione
Pan per focaccia
La prova su Provan
Domenica
Auld Lang Syne
Il Gentlemen’s Club
La mostruosa tromba
Talk show
Una fatalità letale
I misteri del castello
Un favore
Conseguenze da affrontare
Finestra temporale
La morte non è la fine
Tu scendi dalle scale
Dimmi chi uccidere
L’albero di Natale
Espiazione
Un sabato diverso dagli altri
Natale di rigore
Identikit
Un problema da tre pinte
L’ultimissima goccia
Rankin su Rebus

L’autore

Ian Rankin è uno dei più raffinati e originali autori di thriller del nostro tempo. Nato a Cardenden, in Scozia, nel 1960, si è trasferito negli anni dell’università a Edimburgo. Qui sono nati i suoi primi libri, tra i quali Cerchi e croci (1987), che aveva come protagonista John Rebus, un poliziotto irascibile, testardo, solitario, dolorosamente umano. Tanto complesso da ispirare un’intera serie di romanzi al suo autore. Con il passare degli anni quei romanzi sono diventati dei classici, creando un ritratto di Edimburgo e dei suoi abitanti che trascende la semplice ambientazione thriller. Vincitore di numerosi premi letterari, Rankin oggi ha milioni di lettori in tutto il mondo.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci