Tag

, ,

Santarsiere_MappaLa Newton Compton, nella sua consueta collana “Nuova Narrativa Newton“, ospita un thriller d’esordio di ampio respiro: La mappa della città morta (2016) di Stefano Santarsiere.

La scheda di Uruk:

654. La mappa della città morta (2016) di Stefano Santarsiere [25 febbraio 2016]

La trama:

Il manoscritto di un esploratore del Settecento e un antico planetario: due oggetti che sembrano un regalo dall’oltretomba, ma che per il professor Laurenzi sono la prova che il figlio Angelo, archeologo scomparso fra le montagne del Mato Grosso, è ancora vivo. Convinto dal professore ad affrontare un’impresa ai limiti dell’impossibile, Charles Fort, direttore di un giornale online che indaga tutto ciò che è avvolto dal mistero, abbandona la sua casa bolognese e si mette in viaggio, con l’intenzione di svelare un enigma inseguito per secoli da avventurieri, studiosi e criminali: cosa ha provocato l’improvvisa glaciazione dell’Antartide e la scomparsa del popolo degli Oltolechi? Quali segreti sono custoditi nell’ultimo luogo in cui sarebbero vissuti, e le cui rovine si nasconderebbero nella giungla brasiliana? Per rispondere a queste domande, Fort dovrà superare l’inferno amazzonico e sfuggire a una potente compagnia mineraria, disposta a tutto pur di assicurarsi una conoscenza in grado di garantire un dominio incontrastato sul mondo…

L’incipit:

Il sole era alto quando il comandante di reggimento invitò alla preghiera.
Eravamo usciti dalla grande pianura, un luogo di energie pronte a irrompere con repentino fragore, e le alluvioni del fiume Paraguay non potevano più nuocere.
Così il comandante ci esortò a raccoglierci intorno a un grande masso, per rendere grazie al Signore da buoni cristiani. Ma gli anni di peregrinazioni in cerca dell’oro avevano indebolito la nostra fede e molti di noi faticarono perfino a segnarsi
.

L’autore:

Stefano Santarsiere, nato nel 1974, vive e lavora a Bologna. Ha pubblicato il suo primo romanzo, L’arte di Khem, nel 2005 e il secondo, Ultimi quaranta secondi della storia del mondo, nel 2011. Ha diretto il cortometraggio Scaffale 27, aggiudicandosi il premio di miglior corto nel contest Complete Your Fiction 2012. La mappa della città morta, inizialmente autopubblicato, ha scalato le classifiche dei libri digitali più venduti sul web.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci