Tag

,

Wood_RagazzaArriva oggi in libreria, nella collana “Nuova Narrativa Newton” (Newton Compton), la prima traduzione italiana di uno dei thriller di successo del britannico Simon Wood: La ragazza senza passato.

La scheda di Uruk:

671. La ragazza senza passato (The One That Got Away, 2015) di Simon Wood [22 marzo 2016] Traduzione di Sandro Ristori

La trama:

Appena laureate, Zoë e Holli sono partite per un viaggio di divertimento a Las Vegas. Ma durante il ritorno è successo qualcosa di imprevedibile e folle. Le due ragazze sono state rapite e trasportate in una sordida camera delle torture. Zoë è riuscita miracolosamente a scappare ed è stata ritrovata dalla polizia, confusa e sotto shock. Da allora la sua vita è cambiata per sempre. L’ultima volta che ha visto Holli, l’amica era inerme nelle mani di un sadico killer. Un anno dopo, ancora tormentata dai sensi di colpa, Zoë s’imbatte in un caso su cui sta indagando la polizia, che sembra somigliare stranamente al suo rapimento. Insieme a un detective molto zelante, Zoë ripercorre i passi di quella fatidica notte nel deserto, sperando che la sua memoria torni e li aiuti a rendere giustizia a Holli. Pian piano, si avvicina sempre più all’uomo che l’ha rapita. L’uomo che marchia le sue vittime sfregiandole con un coltello. Il Marchiatore. Il killer non ha smesso di aspettarla. E il tempo ha alimentato la sua sete di vendetta.
Un’eroina indimenticabile, un criminale dalla mente perversa, una storia che si muove a una velocità pazzesca.

L’incipit:

Zoë si risvegliò all’improvviso dal suo incubo, solo per scoprire che in realtà non era finito. Giaceva nuda sul pavimento di un capanno, in preda a un caldo soffocante, il corpo sudato ricoperto di polvere e fango. Una spessa fascetta le bloccava i polsi sul davanti, e un’altra le caviglie. Erano così strette che al minimo movimento sentiva un formicolio percorrerle mani e piedi.
Com’era potuto succedere? Cercò di rimettere insieme i pezzi, ma i ricordi erano avvolti da una fitta nebbia. Quando provava a concentrarsi su un pensiero specifico, un velo di nebbia, umida e pesante, le avviluppava la mente.
Un urlo improvviso da fuori squarciò la notte.
Holli! Il nome della sua amica fece capolino tra la foschia.

L’autore:

Simon Wood, ex pilota di auto, ciclista, occasionalmente investigatore privato, è autore di diversi romanzi di successo. Ha ottenuto il prestigioso Anthony Award e una nomination per il CWA Dagger Award. È cresciuto in Inghilterra, ma ora vive in California con la moglie. Per saperne di più su di lui: www.simonwood.net

L.

– Ultimi post simili:

Annunci