Tag

,

Jeffery Deaver - Il bacio d'acciaioArriva in Italia il nuovo atteso thriller di Jeffery Deaver: Il bacio d’acciaio, la dodicesima indagine di Lincoln Rhyme targata Rizzoli best.
L’illustrazione di copertina è firmata da Iacopo Bruno.

La scheda di Uruk:

Il bacio d’acciaio [Lincoln Rhyme 12] (The Steel Kiss, 2016) di Jeffery Deaver [5 maggio 2016] Traduzione di Maurizio Bartocci

Le indagini di Lincoln Rhyme

  1. Il collezionista di ossa (The Bone Collector, 1997) Sonzogno [1998] Traduzione di Stefano Massaron
  2. Lo scheletro che balla (The Coffin Dancer, 1998) Sonzogno [1999] Traduzione di Stefano Massaron
  3. La sedia vuota (The Empty Chair, 2000) Sonzogno [2000] Traduzione di Maura Parolini e Matteo Curtoni
  4. La scimmia di pietra (The Stone Monkey, 2002) Sonzogno [2002] Traduzione di Maura Parolini e Matteo Curtoni
  5. L’uomo scomparso (The Vanished Man, 2003) Sonzogno [2003] Traduzione di Maura Parolini e Matteo Curtoni
  6. La dodicesima carta (The Twelfth Card, 2005) Sonzogno [2005] Traduzione di Andrea Carlo Cappi
  7. La luna fredda (The Cold Moon, 2006) Sonzogno [2006] Traduzione di Andrea Carlo Cappi
  8. La finestra rotta (The Broken Window, 2008) Rizzoli [2008] Traduzione di Andrea Carlo Cappi
  9. Il filo che brucia (The Burning Wire, 2010) Rizzoli [2010] Traduzione di Maria Baiocchi e Anna Tagliavini
  10. La stanza della morte (The Kill Room, 2013) Rizzoli [2013] Traduzione di Seba Pezzani e Fabrizio Siracusa
  11. L’ombra del collezionista (The Skin Collector, 2014) Rizzoli [2014] Traduzione di Rosa Prencipe

La trama:

The Steel KissAmelia Sachs è sulle tracce di un killer. Lo ha individuato, anche se ancora non ne conosce l’identità, e lo sta cercando in un affollato centro commerciale di Brooklyn. Pochi, pochissimi istanti prima che la detective entri in azione, però, accade qualcosa: il pannello di una delle scale mobili cede improvvisamente, un uomo cade tra gli ingranaggi e muore stritolato dai denti metallici. Mentre Sachs si precipita in aiuto della vittima, il killer riesce a fuggire.Si è trattato davvero di una fatalità? Lincoln Rhyme, dimessosi dopo una missione andata storta, torna al lavoro nel tentativo di aiutare la famiglia della vittima a ottenere un risarcimento. Le indagini confluiranno però in un unico caso: un killer sabota i dispositivi di controllo di macchinari industriali ed elettrodomestici di uso comune, trasformandoli in armi letali. Come prevedere le prossime mosse dell’assassino? Mentre la conta delle vittime minaccia di aumentare, Sachs e Rhyme devono correre contro il tempo per svelare l’identità dell’uomo e scoprire quale sia il suo obiettivo ultimo. A coadiuvare la coppia di detective c’è anche Juliette Archer, affascinante tirocinante del celebre criminologo, come lui costretta su una sedia a rotelle. Con le sue intuizioni Juliette offrirà un contributo decisivo alla soluzione del caso.Con un ritmo trascinante e innumerevoli colpi di scena, Il bacio d’acciaio conferma Jeffery Deaver come il maestro del thriller e della suspense. Una storia in cui, ancora una volta, il confine tra innocenza e colpevolezza si rivela labile e frammentato.

L’incipit:

A volte la fortuna esiste.
Amelia Sachs era al volante della sua Ford Torino rosso fiammante e stava percorrendo quel tratto di Henry Street pieno di negozi, facendo distrattamente attenzione ai pedoni e al traffico di Brooklyn, quando vide l’indiziato: Sosco 40.
Quante possibilità potevano esserci?
Le era stato di aiuto il suo fisico insolito. Altissimo e magrissimo, si distingueva facilmente tra la folla. Eppure, l’aspetto non sarebbe bastato a renderlo riconoscibile in mezzo a tutta quella gente. Tuttavia, la sera che aveva pestato a morte la sua vittima, due settimane prima, un testimone aveva riferito che l’uomo indossava una giacca sportiva verde chiaro a quadri e un berretto da baseball dei Braves. Sachs aveva seguito il protocollo e inviato tutte le informazioni alle volanti – anche se non sarebbe servito a nulla – per passare poi ad altri aspetti dell’indagine… e ad altre indagini: i detective della Major Cases hanno parecchio da fare.

L’autore:

Jeffery Deaver è nato a Chicago nel 1950. I suoi romanzi, bestseller internazionali tradotti in 25 lingue, hanno venduto nel mondo oltre 20 milioni di copie con titoli come Il collezionista di ossa (da cui è stato tratto l’omonimo film con Denzel Washington). Il sito dell’autore è www.jefferydeaver.com.

L.

Annunci