Tag

, , , , ,

SegretissimoSpecial_Professionista13Tredicesimo appuntamento con il ciclo di antologie di “Segretissimo Special” (Mondadori) che presentano, in ordine cronologiche, tutte le avventure di Chance Renard, il Professionista, nato dalla penna di Stephen Gunn (Stefano Di Marino).

La scheda di Uruk:

13. Il Professionista Story 13 (2016) di Stephen Gunn [giugno-luglio 2016]

Le trame

Avventura, azione, spionaggio, esotismo ed erotismo. Chance Renard, il Professionista. Agente di ventura, impegnato in ogni angolo del mondo in missioni impossibili contro nemici sempre più feroci, sempre più letali. Al suo fianco donne troppo belle e troppo pericolose. E una sola regola: nessuna regola. Tornano, a cadenza quadrimestrale, tutte le avventure del Professionista, a partire dalle origini e con romanzi inediti scritti appositamente per colmare le lacune nella storia di una vera leggenda di Segretissimo.

Fuoco sulla pelle – In missione a Venezia per un misterioso rendez-vous con un mercante d’armi, Chance Renard sta per avere due grosse sorprese. Quella buona è l’identità del suo contatto. La cattiva è il proiettile che mette brutalmente fine all’incontro. E accende la miccia di un intrigo che per vie oscure collega l’affondamento di un sommergibile nel mare di Barents, i servizi segreti della Nuova Russia e un’affascinante diva del cinema indiano. Nella caccia all’uomo che si scatena, il Professionista è in cerca di vendetta.

Raid a Panama – Lucifer. Un nome sussurrato con timore nei circoli della malavita e dell’intelligence internazionale. L’assassino perfetto. Ma anche un manipolatore, abilissimo tessitore di trame. I Lupi Mannari lo hanno ingaggiato per eliminare due bersagli. Così Chance si ritrova solo, braccato, accusato di un omicidio che non ha commesso. Ma il Professionista non si arrende. Mai. E da preda diventa cacciatore, sfidando il nemico nel suo rifugio in una delle giungle più impenetrabili del mondo.

L’incipit di “Fuoco sulla pelle”

Il vento artico s’incuneava a pelo dell’acqua attraverso l’ingresso della base sotterranea.
Il comandante Dimitri Kolensk della marina da guerra russa uscì dal portale in acciaio a scorrimento stringendosi nella giubba imbottita. L’enorme caverna che ospitava il bacino di attracco numero 6 dell’installazione sommergibilistica di Severnmarsk, immerso nella luminescenza bluastra delle luci a bulbo inserite nella roccia, aveva un aspetto terrificante. L’antro di un mostro.

L’incipit di “Raid a Panama”

— Allah Akbar!
Amplificato dagli altoparlanti posti ai quattro angoli della sommità del minareto, il richiamo del muezzin invitava i fedeli alla preghiera. E, anche in quell’occasione, alle cinque del pomeriggio, quando il sole cominciava a calare incendiando l’orizzonte, la città sembrò fermarsi. La moschea Al Koutoubia dominava Marrakech da novecento anni. Lo spettacolo della fede era ancora più impressionante lì, nella Medina, brulicante crogiolo di commerci e attività apparentemente animati da un’energia inarrestabile. Tutti interrompevano discussioni, scambi e contrattazioni. Sui piccoli tappeti da preghiera, sul terreno dissestato della piazza, all’interno della moschea stessa e delle case, uomini e donne di ogni età e ceto sociale, furfanti e onesti, si rivolgevano verso la Mecca.

L’autore

Stephen Gunn è lo pseudonimo di Stefano Di Marino, uno dei più prolifici scrittori di spionaggio e avventura italiani degli ultimi decenni. Nato nel 1961, ha viaggiato in Oriente e ancora vi trascorre parte del suo tempo. Oltre alla scrittura si interessa di arti marziali, pugilato, fotografia e cinema, soprattutto quello orientale al quale ha dedicato numerosi saggi. Ha esordito con il suo vero nome pubblicando Per il sangue versato, Sopravvivere alla notte, Lacrime di Drago (Mondadori). Ha usato per la prima volta lo pseudonimo Stephen Gunn per firmare i romanzi Pista cieca e L’ombra del corvo (Sperling). Poi, venti anni fa, è nata la serie dedicata a Chance Renard, il Professionista. Scrive per siti e riviste di settore. Su Wikipedia, Stefano Di Marino e il Professionista hanno due voci distinte con bibliografia aggiornata e commentata del personaggio. Per saperne di più sull’autore, sul Professionista e sul suo mondo, cercatelo su Facebook, la fan page di Chance Renard-Il Professionista ed ecco il blog.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci