blogtourpolidoroMassimo Polidoro svela le regole del brivido: #11 – Mai un vita semplice!

 

Perché ci piacciono così tanto i thriller? E come fa uno scrittore a tenere i suoi lettori sulla corda?

Forse non esiste la “formula magica” per il thriller perfetto, ma esistono precise tecniche e stratagemmi a disposizione di ogni scrittore che gli permettono di giocare con le emozioni del lettore.

In occasione dell’uscita del suo nuovo thriller, Non guardare nell’abisso (Piemme), Massimo Polidoro ha iniziato un blog-tour in 13 tappe per accompagnare i lettori dietro le quinte della bottega dello scrittore.

Ogni giorno, su un blog diverso, Massimo rivelerà una delle 13 “chiavi” imprescindibili che ogni scrittore di gialli, noir, thriller o, comunque, di suspense deve padroneggiare per riuscire a scardinare le resistenze del lettore e condurlo ai vertici della tensione.

Al termine del tour, chi avrà seguito almeno una di queste tappe riceverà gratis Sull’orlo dell’abisso, un volume inedito di Massimo Polidoro con le 13 regole del thriller perfetto.

Se desideri riceverlo clicca qui.

 

Oggi, Massimo condivide con i nostri lettori una “regola” fondamentale: le difficoltà che il protagonista deve attraversare. La parola a Massimo Polidoro:

 

La chiave di qualunque storia, si tratti di un thriller o di un romanzo d’amore, è il conflitto. Senza conflitto (tra i protagonisti, tra il protagonista e l’antagonista, tra i comprimari, con la natura…) non c’è trama e il libro è una noia assicurata.

Dunque, non solo l’eroe deve trovarsi spesso in conflitto con qualcuno o qualcosa, ma i suoi problemi devono costantemente crescere. A ognuno di noi piace una vita in cui tutto fila liscio, ma quando si legge un libro è meglio se tutto va storto.

Un bell’esempio è Presunto innocente, di Scott Turow, dove il vice procuratore Rusty Sabich indaga sull’omicidio di una collega ma, nel corso delle indagini, i sospetti finiscono per rivolgersi contro di lui. Già va male così, ma è quando Rusty si rende conto chi sia il vero assassino che si capisce come i problemi possono sempre peggiorare.

 

Per scoprire se e quando Massimo Polidoro ha utilizzato questa regola nel suo nuovo thriller, Non guardare nell’abisso, è possibile scaricare le prime 30 pagine del libro qui:

 

SCARICA L’INIZIO DEL ROMANZO

Chi acquista il romanzo, poi, potrà richiedere un pass per partecipare gratuitamente (fino a esaurimento posti) a due suoi workshop: uno dedicato ai trabocchetti della mente e l’altro su come parlare in pubblico, che si terranno al Castello Malaspina di Varzi (PV) sabato 3 settembre. Qui tutte le informazioni.

 

Guarda il booktrailer del libro:

https://youtu.be/XYMF6edpt78

Scopri il calendario completo delle tappe toccate dal blog tour di Massimo:

http://goo.gl/EpLoIj

E qui le presentazioni in giro per l’Italia:

http://goo.gl/jsXPm2

Annunci