Tag

, , , ,

Schedario 206Sulle bancarelle estive ho trovato questo numero della collana “I Gialli dello Schedario FBI” quand’era edita dalle Edizioni Antonino Cantarella, diretta dallo stesso Cantarella.
L’autore “sotto copertura” è probabilmente Mario Pinzauti.

L’illustrazione di copertina è firmata da Mario Caria.

La scheda di Uruk:

206. Abiti di canapa… cappotti di legno, di Jim Reevels [15 settembre 1977] Versione italiana a cura di Mario Pinzauti

La trama:

Niente è più fresco e confortevole di un buon abito di canapa, ma ben pochi o nessuno si chiede quale e quanta sia la lavorazione per ottenere i filati dalla fibra vegetale della «Cànapa canadese»; in molti casi della «Cànapa indica», senza contare che nel traffico di tante erbe può confondersi un cospicuo movimento di «Erythroxylon Novogranatense», più semplicemente conosciuta come «Còca»; una pianticella tanto micidiale, quanto comune ed insignificante è il suo aspetto… Molte cose non si sanno. Nemmeno il motivo che spinge due teppisti come Fred e Paul a devastare un night di lusso a New York, all’inizio di questa storia…

L’incipit:

La musica rock del complesso riempiva la sala e le coppie si agitavano sulla pista di linoleoum, illuminata dalle luci psichedeliche.
Ad un tratto, Jenny, una biondina sui ventanni, con le curve dei fianchi fasciate dai jeans ed i seni gonfi chiusi da una camicetta annodata sopra l’ombelico, smise di ballare, girò gli occhioni verdi cupi di rabbia e rifilò un sonoro ceffone ad un giovane che le stava accanto.
— Porco! — urlò Jenny — Le chiappe vai a toccarle a tua sorella!
Da un divanetto ai bordi della pista, Fred Norton, che aveva assistito alla scena, si alzò di scatto, allungò la sinistra ad afferrare la camicia del tipo schiaffeggiato da Jenny e gli mollò un secco gancio al mento.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci