Tag

, , , ,

1457 - SAS, assalto a IstanbulTrovato fortuitamente questo numero della collana “Segretissimo” (Mondadori) con un SAS di scottante attualità: eroe di cui ho schedato tutte le avventure in Italia.
L’illustrazione di copertina è firmata da Maurizio Campidelli.

La scheda di Uruk:

1457. SAS: assalto a Istanbul [SERIE ORO] [SAS 142] (Tuez le Pape, 2001) di Gérard de Villiers [21 gennaio 2002] Traduzione di Mario Morelli

La trama:

Le vie della politica sono infinite e, soprattutto, spregiudicate. I sovietici intendono far fuggire dalla Cina un personaggio altolocato per usarlo come vogliono? Ebbene, i cinesi si rivolgono alla CIA per chiedere aiuto, e la CIA mette a loro disposizione nientemeno che il principe degli agenti segreti: SAS Malko Linge. Il quale dovrà lavorare con il capo dell’unità 8341, il reparto più efficiente del servizio segreto di Pechino. L’alleanza, tuttavia, non può essere che fittizia, e SAS dovrà guardarsi attentamente le spalle, se vorrà condurre il suo gioco in modo da potersene poi tornare sano e salvo ai suoi interessi e al suo castello.

L’incipit:

Come ogni mattina tra le otto e le nove, due lunghe file di automobili procedevano nei due sensi sulla corsia centrale di Dolly Madison Road, da una parte e dall’altra dell’incrocio con Saville Lane. Questa modesta strada, perpendicolare alla grande arteria a sei corsie che attraversava Langley da est a ovest, conduceva all’ingresso principale della sede della Central Intelligence Agency e al George Washington Memorial Parkway, che costeggiava il Potomac.
La fila era decisamente più lunga sulla corsia di Dolly Madison Road proveniente da ovest, poiché la maggior parte degli impiegati della CIA abitava in Virginia, tra Langley e Tyson Corner, in case nascoste tra i boschi selvaggi di quella zona affascinante.
Si trattava certamente della più alta densità di spie al metro quadrato di tutto il mondo.

L’autore:

Nato a Parigi nel 1929 da una famiglia di militari con ascendenze aristocratiche, Gérard de Villiers inizia la carriera come giornalista, dopo essersi laureato in Scienze politiche. Nel 1965 scrive il primo romanzo con protagonista SAS, Sua Altezza Serenissima Malko Linge: SAS a Istanbul. Seguiranno 200 avventure di SAS, e De Villiers introdurrà nella spy story elementi di sesso e di violenza prima sconosciuti. L’autore è scomparso nel 2013.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci