Tag

,

ultimo crimineDa oggi Piemme porta in libreria il nuovo thriller di Ben H. Winters con protagonista il detective Hank Palace, alla sua terza ed ultima indagine: L’ultimo crimine.

La scheda di Uruk:

L’ultimo crimine [Hank Palace 3] (World of Trouble, 2014) di Ben H. Winters [6 settembre 2016] Traduzione di Maurizio Bartocci

La trama:

Il detective Hank Palace ormai ha rinunciato a quasi tutto nella vita. D’altra parte, i suoi giorni su questa terra sono contati, e non solo i suoi. Ci voleva la più imprevedibile delle catastrofi 
– non il riscaldamento globale, non il terrorismo, non una nuova guerra mondiale – per segnare la fine del nostro pianeta. Un asteroide dal nome troppo dolce, Maia, per l’impatto disastroso che è destinato ad avere. E mancano solo pochi giorni a quel momento. Ritiratosi nei boschi del Massachusetts, in una casa stipata di provviste, Hank è al sicuro insieme ad altri ex colleghi della polizia di Concord. Ma c’è qualcosa che gli impedisce di restare lì, al riparo da tutto. Sua sorella Nico – l’unica cosa importante che ancora gli resta. Nico è là fuori, convinta, insieme a un gruppo sempre più nutrito di persone, che dietro l’asteroide ci siano motivi ben più complessi (e umani) della fatalità, e che sia ancora possibile salvare la Terra. Ma il tempo è molto poco… sia per Hank, sia per Nico, sia per il pianeta. E Hank dovrà mettere in campo tutto se stesso, e tornare a essere il poliziotto che è sempre stato, per risolvere quest’ultimo, e più grande, mistero.
«La degna conclusione di una trilogia unica nel suo genere», scrive Booklist di questo terzo volume della serie del poliziotto Hank Palace, che è stata un vero e proprio caso editoriale in America. Un crime ambientato nello scenario di una fine del mondo imminente, che tiene altissima la tensione fino all’ultimo e ci costringe a farci domande molto reali su quali siano, alla fine, le cose che contano davvero.

L’incipit

«Sei venuto per la polvere? Ti prego, dimmi che sei qui per risolvere il problema della polvere.»
Non le rispondo. Non so cosa dire.
La ragazza ha la voce roca e malaticcia; da sopra la mascherina che le copre bocca e naso, mi fissa strabuzzando gli occhi, colmi di follia e speranza, mentre io indugio perplesso sulla soglia. I bei capelli biondi le lasciano scoperto il viso, sporco ed esausto come quello di tutti, segnato dal panico come quello di tutti. Qui, però, sta succedendo anche qualcos’altro, qualcosa di poco salubre. È come se lei avesse qualcosa di chimico negli occhi.
«Be’, accomodati» mi dice attraverso la mascherina antiallergica. «Entra, entra pure, e chiudi la porta, la porta.»

L’autore:

Ben Winters ha vinto sia l’Edgar Award che il Philip K. Dick Award, rispettivamente i due premi più importanti per la narrativa crime e per quella di fantascienza, con la serie di Hank Palace. Un omicidio alla fine del mondo, e i successivi due volumi, che Piemme pubblicherà nel corso del 2016, sono stati bestseller del New York Times, sono in corso di traduzione in 15 Paesi e diventeranno presto una serie TV, prodotta da Fremantle Media. Ben Winters vive a Indianapolis con la moglie e tre figli.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci