Tag

, , ,

1898Visto che sono riuscito a venderlo, presento questo numero de “Il Giallo Mondadori” risalente alla direzione Laura Grimaldi.
L’illustrazione di copertina è firmata come di consueto da Carlo Jacono.

La scheda di Uruk:

1898. La paura corre sul filo (When the Dark Man Calls, 1983) di Stuart Kaminsky [16 giugno 1985] Traduzione di Elsa Pelitti
Inoltre contiene il racconto:
Il mondo di Lorna (Lorna’s People, “EQMM“, maggio 1985) di Ian Stuart

La trama:

Una sera, quasi in un bisbiglio, una voce al telefono ricorda a Jean Kaiser qualcosa avvenuta molti anni prima, parla di una missione da compiere e l’avverte che, tornando a casa, scoprirà che qualcuno è passato di lì. E infatti, a casa, Jean troverà l’uccellino di sua figlia spiaccicato contro un muro. Da questo momento, l’incubo cresce, incontrollabile: ancora la voce al telefono, e subito dopo il cadavere dell’uomo che Jean riteneva il sicuro colpevole della sua paura. Poco dopo, il cadavere della sorella dell’uomo. E a ogni squillo di telefono, ancora terrore. La voce bisbigliante, questa volta, raggiunge Jean in casa di altri e le ordina di rientrare immediatamente, se non vuole mettere in pericolo la vita di sua figlia. E Jean corre, corre, disperata, verso l’agghiacciante, incredibile, spiegazione di tanti anni di paura.
Uno Stuart Kaminsky drammatico, nuovo, fuori dai soliti canoni, ma non per questo meno godibile.

L’incipit:

Carrboro, North Carolina, 5 luglio 1957
I grilli, milioni di grilli, facevano cantare la calda notte estiva nel bosco, ma Jean se ne accorgeva appena. Dal suo letto, vedeva un folto d’alberi fra i quali le lucciole, tremolanti come stelline, trasformavano il buio in un finto cielo, un suo cielo personale,e lei giaceva immobile, troppo pigra persino per scostare le lenzuola non più fresche, nonostante la lieve brezza che penetrava dalla finestra.
Doveva essere mezzanotte passata, ma Jean non riusciva a dormire. Si era scottata le gambe, camminando al sole, lungo il fiume, in pantaloncini corti. La mamma, spalmandogliele di crema, le aveva detto che se non fossero migliorate per la mattina dopo, probabilmente non sarebbe potuta andare al cinema a Durham.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci