Tag

,

il-principe-maledetto-di-firenzeIn attesa della nuova serie televisiva sui Medici, la Newton Compton porta in questi giorni in libreria un saggio storico di Catherine Fletcher: Il principe maledetto di Firenze.

La scheda di Uruk:

387. Il principe maledetto di Firenze (The Black Prince of Florence, 2016) di Catherine Fletcher [20 ottobre 2016] Traduzione di Mariacristina Cesa

La trama:

1531. Dopo anni di guerra brutale e intrighi politici, il figlio bastardo di un duca Medici e di una serva mulatta arriva a Firenze. Nonostante le sue dubbie origini e il colore della pelle, nel giro di un anno diventa padrone della città. Sostenuto dal papa e da Carlo d’Asburgo, a soli diciannove anni Alessandro riafferma il dominio dei Medici sulla città, mettendo fine alla sanguinosa rivalità familiare e alle insubordinazioni che avevano minato la stabilità della Repubblica fiorentina. Ma la sua condizione di principe non gli servirà a evitare la fine che lo attende…
Dai palazzi di abbagliante bellezza alle ville toscane fino ai vicoli insidiosi di Firenze e ai corridoi del potere papale, la spettacolare ascesa di Alessandro ci porta in un luogo e in un tempo in cui il colore della pelle significava poco, ma la forza delle alleanze voleva dire tutto.
Il principe maledetto di Firenze è lo straordinario racconto della vita di Alessandro de’ Medici, detto il Moro, una storia drammatica fatta di assassinii, spie e tradimenti, un vivido squarcio sull’opulento e spietato mondo del Rinascimento in Italia.

L’incipit del Prologo:

Era la vigilia dell’Epifania del 1537, una notte di luna luminosissima. Alessandro de’ Medici, duca di Firenze, aveva un impegno. Suo cugino Lorenzino gli aveva promesso i favori di Caterina de’ Ginori.
I nemici di Alessandro consideravano Lorenzino il suo ruffiano.
Caterina, si diceva, era bella e virtuosa. Aveva un marito, ma quella notte egli si trovava per affari diversi chilometri a sud di Napoli. Lorenzino aveva assicurato ad Alessandro, signore della città, che la donna poteva essere persuasa a un incontro.
Quella sera, dopo cena, Lorenzino aveva esposto il suo piano. Caterina viveva nell’angusta via proprio dietro Palazzo Medici e Alessandro, congedandosi dai suoi amici, avrebbe dovuto dirigersi, anziché nelle proprie stanze, in quelle private dell’appartamento di Lorenzino. Lì, attraverso la porta posteriore, suo cugino avrebbe condotto Caterina in totale discrezione per salvaguardarne la reputazione.

L’autore:

Catherine Fletcher è una storica esperta in Rinascimento. Professoressa associata presso l’Università di Swansea (Galles), ha collaborato con la British School di Roma e l’Istituto universitario europeo. Il suo precedente libro, The Divorce of Henry VIII, ha aperto nuove prospettive di conoscenza sul mondo della corte papale al tempo dei Tudor.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci