3149Il Giallo Mondadori n. 3149: L’ombra del padre di Maureen Jennings
Le vie del delitto sono infinite, lo sa bene il detective William Murdoch della polizia di Toronto. Ma davvero imprevedibile è il modo in cui un ordinario episodio criminale finirà per intrecciarsi con la sua vita privata. Tutto ha inizio quando il proprietario di un cane da combattimento accusa un rivale, un certo Delaney, di giocare sporco, per vedersi qualche ora dopo accusato del suo assassinio. Privo di un alibi verificabile, ricorda solo di essere crollato a terra ubriaco sulla via del ritorno, a poca distanza dal luogo di ritrovamento del cadavere. Nel frattempo Murdoch, chiamato al capezzale della sorella morente, assiste al riemergere di un passato che pensava ormai sepolto per sempre. Storie di violenze perpetrate da una persona a loro molto vicina: il padre, Harry. Lo stesso uomo che ora, condannato alla pena capitale per l’omicidio Delaney, chiede il suo aiuto. Difficile credere che colui che ha distrutto una famiglia sia, per una volta, davvero innocente. E tuttavia un figlio investigatore non potrà ignorare quell’estrema invocazione. Dimostrando che, come quelle del delitto, anche le vie della giustizia sono infinite.

apocrifi_sherlock_27Sherlock Mondadori n. 27: Sherlock Holmes: il marchio del terrore di Kieran Lyne
Corre l’anno 1891, e l’epico scontro fra Sherlock Holmes e il professor Moriarty è al suo tragico epilogo. Presso la cascata del Reichenbach, in Svizzera, dopo un’ultima lotta sull’orlo del precipizio nessuna traccia rimane dei due acerrimi nemici. Agli occhi di uno sgomento dottor Watson, il re degli investigatori e il Napoleone del crimine hanno con ogni evidenza perso la vita nelle acque tumultuose del fiume. È Irene Adler, sua degna avversaria, la prima a scoprire che Holmes è invece uscito vincitore dal duello finale e agisce in incognito sul Continente. Ma il ritorno del segugio in Baker Street è solo questione di tempo, perché una minaccia creduta estinta risorge sprofondando tutta Londra nel più cupo degli incubi. Una lettera inviata ai giornali annuncia nuovi delitti a nome di Jack lo Squartatore. Il guanto di sfida è lanciato, e solo il titolare di una mente superiore potrà raccoglierlo. Ricostruendo tassello dopo tassello una verità che supera qualsiasi immaginazione.

cg1390I Classici del Giallo Mondadori n. 1390: Bara per due di James Hadley Chase
Per Chester Cain è tempo di cambiare aria. Giocatore d’azzardo che non disdegna all’occorrenza di usare la pistola, è venuto a Paradise Palms per godersi finalmente il frutto di tante fatiche. Il posto è fantastico: sabbia dorata, palme, oceano e belle ragazze. E poi sono tutti così gentili con lui… troppo gentili. A quanto pare la sua fama di gambler l’ha preceduto, e la cosa potrebbe creargli qualche fastidio. Ma nemmeno uno con il suo fiuto per i guai potrebbe resistere a Clair Wonderley, una di quelle bionde che con un’occhiata fanno accelerare i battiti del polso. Un’esca talmente perfetta da spingerlo a ingoiare amo e lenza in un colpo solo. Per ritrovarsi sospettato di un omicidio che non ha commesso. Incastrato come un principiante, Cain dovrà sfoggiare qualcosa di più dell’abilità al tavolo verde, perché qui non si tratta di perdere qualche dollaro. Qui la posta in gioco è la sua pelle.

1633Segretissimo n. 1633: Il Professionista. Sette pistole di Stephen Gunn (Stefano Di Marino)
Dove tutte le missioni del Professionista finiscono, questa comincia. Chance Renard e Antonia Lake hanno radunato un commando di altri cinque mercenari. In volo a bassa quota fra le montagne della Romania penetrano, dopo un tuffo nelle gelide acque di un lago, nei sotterranei del Castello Razkani, roccaforte del gruppo 666. Li attende una scoperta sconvolgente: è in atto un piano per distruggere Mosca. Poi, implacabilmente, gli uomini del commando iniziano a morire. Mai come questa volta Chance ha lottato contro il tempo per scongiurare una catastrofe. Ricucendo i fili di una serie di operazioni al Cairo, nel Sahel e a Granada, lui e Antonia devono infiltrarsi da Budapest fino alla capitale russa, dove i servizi locali non sono certo disposti a collaborare. E allora sarà necessario stringere alleanze molto pericolose…

sas21Segretissimo SAS n. 21: Sua altezza la spia di Gérard de Villiers
Nel suo castello di Liezen, Malko Linge sta organizzando un ballo per il compleanno della fidanzata Alexandra. Ma la festa è destinata a essere movimentata dall’arrivo di una trafficante d’armi, la nota contessa Adler. E non tanto a causa della sua attività, quanto dell’ospite che l’accompagna. L’affascinante Samantha è infatti riuscita a far passare in Occidente un pezzo grosso del KGB, ed è proprio tra le mura del castello che si dovrà discuterne la richiesta di asilo politico. Quelli della CIA non intendono lasciarsi sfuggire quest’occasione irripetibile. Al Principe delle Spie, anfitrione suo malgrado, toccherà affrontare le conseguenze del loro incauto ottimismo. E impedire che la dimora avita si trasformi in un campo di battaglia.

urania1636Urania n. 1636: Pulphagus®: fango dei cieli di Lukha B. Kremo
Il corpo celeste a noi più vicino, un planetoide in orbita sublunare conosciuto come Erewhon, è un’entità semiorganica i cui vertiginosi panorami di liquami e acidi corrosivi sfidano la resistenza dell’uomo. Si può uscire alla superficie solo protetti da tute ultra-resistenti, a lavorare per la Pulphagus® o a guardare la Terra e la Luna che sembrano irraggiungibili. È qui che si svolge l’appassionante ricerca di una ragazza scomparsa, Mirea, che il pulphago Shevek deve ritrovare dopo sette anni. La caccia comincia per ordine di Raskal, potente emissario della società che controlla Erewhon. Ma è subito chiaro che a imporre le crudeli regole del gioco sarà la stella di fango, un mondo semivivo, gigantesco divoratore capace di uccidere anche solo con i suoi rifiuti… Una storia drammaticamente orchestrata fra mondi estremi, dove vivere è difficile e anche le parole si pagano.

uraniacollezione166Urania Collezione n. 166: Jack Barron e l’eternità di Norman Spinrad
Trent’anni fa i giovani del ’68 sono diventati la classe dirigente, hanno avuto figli a cui trasmettere il potere e molti sono già andati in pensione o si apprestano a farlo, dopo aver ampiamente trasformato la civiltà occidentale. Ma siamo sicuri che siano disposti a uscire di scena, loro che hanno rappresentato la generazione più radicale dei nostri tempi? E d’altra parte, quale alternativa avrebbero visto che tutti dobbiamo morire? Norman Spinrad risponde con un romanzo dell’immediato futuro che parte dalla ricerca dell’immortalità (e dell’ibernazione artificiale) per arrivare alla definitiva mercificazione di ogni attività umana. Ambientato in un’America istupidita dai media, che accantona i suoi problemi dimenticandoli con la droga e il sesso, racconta una lotta occulta per il potere non limitata entro l’arco di una legislatura o di una vita umana: ma assoluto, esteso a tutta l’eternità.

uraniamillemondi76Urania Millemondi n. 76: Tutti i mondi possibili (parte 2) di AA.VV.
“Uno dei più riusciti tentativi di storiografia del futuro”, ha commentato l’Enciclopedia Galatticala nella sua CXVI edizione, diffusa a Terminus nel 1020 E.F. (Era della Fondazione). Con questa motivazione la serie The Year’s Best Science Fiction a cura di Gardner Dozois ha ricevuto le inarrivabili cinque stellette d’eccellenza nella categoria Cronache della galassia. Tutti i mondi possibili, nuova uscita della fortunata iniziativa, è la più vasta raccolta della miglior sf pubblicata in America e conta settecento pagine che abbiamo dovuto suddividere in tre Millemondi consecutivi. Il primo è stato pubblicato in luglio ed è ancora disponibile in ebook, il terzo uscirà prossimamente. In questo secondo volume scoprirete stelle in attesa e una mappa di Mercurio, Numeri Uno e omicidi sull’espresso “Aldrin”, oltre a una nuova carrellata di pianeti, invenzioni e dimensioni ai confini del reale. Per conoscere la grande sf del XXI secolo, un’antologia da non perdere.

L.

Annunci