Tag

, ,

la-storia-di-phantomLe bancarelle di Natale 2016 sono state deprimenti, ma per fortuna ho trovato questa chicca targata Oscar Mondadori.
L’immagine di copertina è firmata da Ferenc Pintér.

La scheda di Uruk:

692. L’Uomo Mascherato. La storia di Phantom, lo Spirito che cammina (The Story of the Phantom, 1972) di Lee Falk [16 luglio 1976] Traduzione di Giovanni D’Eramo

La trama:

Phantom, l’Uomo Mascherato, non è immortale come vuole la leggenda. Di padre in figlio, la stirpe continua a operare per il bene dei deboli e degli sfruttati e a condannare i malvagi.
Le grandi avventure di caccia, di guerra e d’amore dei ventun Uomini Mascherati, vengono raccontate dal “narratore parlante”, un vecchio e saggio pigmeo, sullo sfondo suggestivo della Caverna del Teschio nei Profondi Boschi.

Elenco dei racconti:

  1. Ricordi di un medico (A Doctor Remembers)
  2. Infanzia nella giungla (Jungle Boyhood)
  3. Molti prodigi (Many Wonders)
  4. Le Cronache degli Uomini Mascherati (The Phantom Chronicles)
  5. I segreti (The Secrets)
  6. La partenza (Going Away)
  7. Il viaggio attraverso l’Oceano (The Ocean Voyage)
  8. Zia Bessie e zio Ephraim (Aunt Bessie and Uncle Ephraim)
  9. La nuova casa (The New Home)
  10. Lo scolaro prodigio (The Schoolboy Wonder)
  11. Il campione (The Champion)
  12. La “Giornata di Kit Walker” (Kit Walker Day)
  13. Il ritorno di Guran (The Return of Guran)
  14. Dov’è Kit Walker? (Where is Kit Walker)
  15. Il ritorno a casa (Return to the Native)
  16. La cripta (The Crypt)
  17. Lunga vita al Phantom (Long Live the Phantom)

L’incipit:

01-the-story-of-the-phantomPiù di quattrocento anni fa un grosso mercantile inglese fu attaccato dai pirati Singg al largo delle remote coste del Bengala. Il capitano del legno era un famoso uomo di mare che, in gioventù, aveva servito come camerotto Cristoforo Colombo durante il suo primo viaggio alla volta del Nuovo Mondo. Era con lui suo figlio Kit, un ragazzo forte che idolatrava suo padre e sognava di seguirne l’esempio diventando anch’egli un uomo di mare. L’attacco dei pirati fu catastrofico: al termine di una furiosa battaglia l’intera ciurma del mercantile fu sterminata e la nave, data alle fiamme, colò a picco. L’unico che sopravvisse fu il giovane Kit che, mentre fortunosamente si salvava dal fuoco che divorava la nave, vide suo padre scannato da un pirata. Gettato a riva, mezzo morto, il ragazzo venne trovato da un gruppo di Pigmei che amorosamente lo curarono e salvarono.
Un giorno, mentre passeggiava sulla spiaggia, egli vide il cadavere di un pirata coperto dagli abiti di suo padre e capì che era costui l’assassino. Profondamente afflitto, egli attese che gli avvoltoi ripulissero completamente lo scheletro; poi, alla luce del fuoco, mentre gli amici Pigmei lo osservavano, giurò. “Giuro di dedicare la mia vita alla distruzione della pirateria, dell’avidità, della crudeltà, dell’ingiustizia: i miei figli e i figli dei miei figli mi imiteranno”.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci