Il Giallo Mondadori n. 3153: Assassinio a Brunswick Gardens di Anne Perry
Una giovane donna è morta nella casa di un uomo molto in vista a Brunswick Gardens. Pare che Unity Bellwood si sia spezzata il collo cadendo dalle scale, un tragico incidente. Ma qualcuno l’ha sentita gridare e si sospetta un omicidio. Meglio che a seguire le indagini sia il sovrintendente Thomas Pitt, muovendosi con il dovuto tatto per evitare uno scandalo. La vittima assisteva il reverendo Parmenter nella stesura di un testo teologico, il che forse si collega al movente del delitto. L’evoluzionismo propugnato da Charles Darwin sta infatti scuotendo la società vittoriana e la ragazza si era schierata a favore della rivoluzionaria teoria, in aperta polemica con le posizioni del suo mentore. È bastato questo atto di ribellione a condannarla? Oppure la mano assassina appartiene a uno degli altri due religiosi presenti sulla scena del crimine? Di simili interrogativi dovrà farsi carico Pitt con l’aiuto della moglie Charlotte. Alla ricerca di una luce di verità e giustizia tra le ombre degli ambienti ecclesiastici.

Sherlock Mondadori n. 32: Sherlock Holmes: gli dèi della guerra di James Lovegrove
Corre l’anno 1913 e Sherlock Holmes è teoricamente un detective a riposo. L’assenza di stimoli può essere tuttavia una faccenda parecchio tediosa. E morire di noia, per un uomo che ha corso innumerevoli pericoli risolvendo i casi più incredibili, sarebbe davvero il colmo. Tutto cambia con il ritrovamento di un cadavere su una spiaggia, non lontano da quell’angolo del Sussex dove il segugio londinese si è ritirato per dedicarsi alle api e alle monografie. È finalmente l’occasione per rituffarsi in un’indagine, affiancato dall’immancabile biografo e compagno d’avventure. Una minaccia dalle implicazioni sconvolgenti si annuncia su frequenze segrete, lanciando segnali che solo una mente perfetta è in grado di captare. Mentre nuvole di tempesta si addensano sull’Europa e spira da est un vento gelido che lascia presagire il peggio, c’è in Inghilterra chi trama per propiziare un conflitto mondiale. Si richiederanno a Holmes doti sovrumane per sventare una cospirazione senza precedenti. Pronta a ricorrere all’intervento divino per scatenare la guerra.

I Classici del Giallo Mondadori n. 1395: L’occhio di Giuda di Carter Dickson
Uno strano appuntamento attende James Answell, invitato a conoscere il futuro suocero. In uno studio che sembra una camera blindata, con finestre sbarrate da imposte solide come acciaio. Tappezzeria scura, una scrivania moderna, un caminetto di marmo bianco. E sopra il caminetto, come unico elemento decorativo, tre frecce disposte a triangolo. Le frecce sono vecchi trofei, ma ancora utilizzabili; magari per uccidere un uomo, fa notare l’anziano padrone di casa. Parole tragicamente profetiche. Perché, nel sorseggiare un whisky e soda evidentemente drogato, Answell perde i sensi, e al risveglio si trova davanti il cadavere del mancato suocero, trafitto proprio da una delle frecce ornamentali. Difficile evitare un’accusa di omicidio, dato che la stanza in cui l’inspiegabile delitto ha avuto luogo era chiusa dall’interno. Ma lui è innocente, e solo l’avvocato sir Henry Merrivale potrà salvarlo. Dimostrando che la chiave del rebus, insieme all’identità dell’assassino, si cela nel misterioso occhio di Giuda.

Segretissimo Special: Il Professionista Story 16. La notte della mangusta / Rapimento e riscatto di Stephen Gunn (Stefano Di Marino)
Avventura, azione, spionaggio, esotismo ed erotismo. Chance Renard, il Professionista. Agente di ventura, impegnato in ogni angolo del mondo in missioni impossibili contro nemici sempre più feroci, sempre più letali. Al suo fianco donne troppo belle e troppo pericolose. E una sola regola: nessuna regola. Tornano, in una collana quadrimestrale, tutte le avventure del Professionista, a partire dalle origini e con romanzi inediti scritti appositamente per colmare le lacune nella storia di una vera leggenda di Segretissimo.

Segretissimo SAS n. 26: Morte a Beirut di Gérard de Villiers
Nel Paese dei Cedri è tempo di eliminazioni. A farne le spese per primi sono i fratelli Samir e Adel Jezzine, freddati da un killer armeno con una pistola ad acido cianidrico. Tipico metodo da KGB. Se i sovietici hanno iniziato questo massacro è a causa del terzo fratello, il commerciante Khalil Jezzine, intermediario in una grossa operazione che Washington sta orchestrando per vendere a Pechino una flotta di jet senza esporsi direttamente. Un genere di business che a Mosca non va giù: oggi sono aerei, domani potrebbero essere missili. Così Khalil Jezzine deve morire. Per la CIA invece deve restare vivo, a qualsiasi costo. E per proteggerlo ci vuole un agente in grado di destreggiarsi nella fucina mediorientale di tutti gli intrighi. Si sa che quando il dovere chiama, il Principe delle Spie risponde. Se occorre, anche col piombo.

Urania n. 1641: Senza luce di C.A. Higgins
Il sistema solare è controllato dai militari. Diecimila miliardi di chilometri, da qui alla nube di Oort, attraversati dagli oggetti più massicci fino a quelli più sfuggenti e pattugliati dalle unità della marina. Ma i problemi sulle astronavi si sono moltiplicati: lo vedranno i lettori di questo romanzo, ambientato su una nave che porta il nome dell’antica dea del destino, Ananke. I sistemi di controllo hanno appena scoperto la presenza a bordo di due clandestini e per scoprire cosa vogliono bisognerà stanarli. Il sospetto che si tratti di terroristi è più che fondato; l’ingegnere di bordo, Althea, è una donna che vive in stretta sintonia con l’intelligenza di Ananke. Preferisce la sua compagnia a quella degli esseri umani e grazie a questo sta per fare una scoperta del tutto inattesa. La faccenda riguarda Ivan, il primo clandestino, e la sua familiarità con i meandri dell’astronave. E intanto qualcosa si muove sullo sfondo: l’ombra (o il primo barlume) di un risveglio di coscienza.

Urania Collezione n. 171: Il pianeta dimenticato di Murray Leinster
C’è chi dice che i ragni larghi come ruote di bicicletta e le vespe lunghe come sacche di aspirapolvere hanno fatto il loro tempo; in realtà, qualsiasi tema fantascientifico diventa nuovo nelle mani di uno scrittore che sappia il fatto suo. Così in questo affascinante romanzo vediamo come un essere umano, nudo e disarmato più di Robinson, impari a poco a poco a cavarsela nella più feroce e spettacolosa giungla che sia mai stata descritta, e come le sue peripezie finiscano per costituire un perfetto “manuale per sopravvivere su un mondo abitato da insetti mostruosi”.

L.

Annunci