Tag

, ,

La Newton Compton porta in libreria La ragazza della porta accanto di Mel Sherratt: curiosamente invece di portare in Italia la seconda avventura del personaggio dell’autrice – l’investigatrice Allie Shenton conosciuta nel romanzo La verità sul caso Ryder – decide di iniziare un’altra serie dell’autrice, quella con Eden Berrisford.

La scheda di Uruk:

749. La ragazza della porta accanto [Eden Berrisford 1] (The Girls Next Door, 2016) di Mel Sherratt [20 aprile 2017] Traduzione di Beatrice Messineo

La trama:

Sei mesi dopo l’accoltellamento della sedicenne Deanna Barker, la comunità di Stockleigh è funestata da una serie di attacchi criminali che coinvolgono gli adolescenti della zona. È un tentativo di vendicare Deanna o qualcos’altro? La detective Eden Berrisford è impegnata in una corsa contro il tempo per trovare i responsabili, ma non riesce a venirne a capo. E la situazione si complica maledettamente quando a essere rapita è Jess Mountford, nipote di Eden… Coinvolta anche a livello personale, la detective è disposta a rischiare ogni cosa per cercare di salvare Jess e impedire che Stockleigh pianga un’altra vittima innocente.

L’incipit:

Katie Trent trascinava controvoglia i piedi lungo la strada che portava al parco. La sua migliore amica, Jess, era malata, e senza di lei si sentiva subito persa, anche se negli ultimi tempi stava sempre incollata al suo ragazzo, Cayden.
Quando Jess l’aveva chiamata per dire che non sarebbe potuta uscire, Katie si era offerta di andare da lei, invece che all’appuntamento con Nathan. Nathan era il suo nuovo ragazzo – ma non per scelta. Era stato Cayden a insistere perché i due diventassero intimi: vedeva Nathan come una rampa di lancio, un biglietto d’ingresso alla cricca dei fratelli Barker.
Ma a Katie non piaceva molto. Anche se parecchie delle sue amiche la invidiavano perché Nathan era attraente, con il suo fascino da bad boy, era comunque un tipo troppo instabile, e non era mai voluta uscire con lui da soli. Appuntamenti a quattro e basta.
Ma Jess aveva insistito perché Katie uscisse lo stesso, era stata irremovibile, aveva detto che era importante mantenere in piedi la commedia. Facile parlare, pensò Katie. Non era lei quella che si ritrovava la lingua di Nathan giù fino in gola. Rabbrividì.
Il clima di fine aprile era mite e il cielo ancora chiaro, anche se si oscurava a vista d’occhio: erano quasi le otto di sera. I tacchi di Katie ticchettavano sulla strada, e gli stivaletti alla caviglia appena comprati la facevano sentire più grande. Indossava un top di Jess e un giubbotto di pelle che le era costato una fortuna da Topshop, anche se a sua madre aveva raccontato che era stato un affare in un negozietto economico a Stockleigh. I suoi genitori non volevano vederla troppo truccata, perciò, appena uscita di casa, aveva aggiunto ancora un po’ di make-up. Sperava che le donasse un’aria più adulta e l’aiutasse a camuffare i nervi tesi.

L’autrice:

Mel Sherratt, autrice e blogger, ha iniziato a scrivere da bambina e non ha più smesso. Ha scritto diversi romanzi, tutti finiti nella Top 10 di Amazon UK. Nel dicembre 2011 ha autopubblicato La verità sul caso Ryder, che è subito schizzato in testa alle classifiche inglesi. Il suo sito è www.melsherratt.co.uk e su twitter è @writermels.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci