Tag

La Marsilio porta oggi in libreria un nuovo grande thriller di Viveca Sten.

La scheda di Uruk:

Questa notte morirai (I natt är du död, 2011) di Viveca Sten [1° giugno 2017] Traduzione di Alessia Ferrari

La trama:

Nella moltitudine di isole e isolotti che si estende a perdita d’occhio al largo di Stoccolma, Körso è da sempre terreno proibito. Per molti anni quella piccola isola dominata da un’alta torre ha ospitato il durissimo addestramento di un celebre corpo di truppe scelte, rimanendo interdetta ad abitanti e turisti dell’arcipelago.
Anche Thomas Andreasson, di nuovo in servizio all’anticrimine di Nacka, dal quartier generale di quel reparto d’élite si è per lo più tenuto alla larga, ma ora è lì che lo portano le indagini sulla morte sospetta di uno studente di psicologia, trovato impiccato nella sua stanza. Marcus Nielsen, ventidue anni, lavorava a una tesina sull’ambiente militare e stava raccogliendo materiale sui soldati dell’Artiglieria costiera che stazionavano a Körso. E forse è proprio in quel luogo, che solo uno stretto separa da Sandhamn e di cui nessuno sembra sapere nulla, che vanno cercate le ragioni della sua morte. Thomas decide di approfondirne la storia e si rivolge a Nora: chi meglio di lei, l’amica d’infanzia che nell’arcipelago ha trascorso ogni estate della sua vita, potrebbe aiutarlo nelle ricerche? Nora ha alle spalle un divorzio faticoso, ed è ben felice di potersi distrarre. In un’appassionante caccia alla verità sullo sfondo magico di una natura incantevole, Thomas e Nora intuiscono che il male del presente ha le sue radici nei drammatici segreti che l’isola custodisce. Segreti su cui, negli anni, in troppi hanno taciuto, alimentando una furia cieca che ora esige la propria vendetta.

L’incipit:

Il rumore degli schizzi d’acqua lo fece pensare a bambini che giocano in una vasca da bagno. Chiudendo gli occhi immaginò ragazzini spensierati rincorrersi su una spiaggia.
L’acqua debordò dal secchio un’ultima volta, riversandosi sul pavimento già allagato.
Le braccia smisero di agitarsi convulsamente. Le gambe invece continuarono a fremere, simili a pesci d’argento che guizzavano inquieti. Spasmi involontari, incontrollati.
Poi anche quelli cessarono, e a infrangere il silenzio rimase solo un rubinetto che gocciolava.
Quel suono l’avrebbe accompagnato per il resto dei suoi giorni.
L’aria era satura dell’odore penetrante del detersivo per pavimenti. Sentì che gli veniva da vomitare, strinse i denti. Il terrore lo paralizzava.
Qualcosa di caldo gli colò lungo le gambe. Era la sua urina.
Pazienza. Tanto ormai era troppo tardi.
Il rubinetto gocciolava ancora.

L’autrice:

Dopo una brillante carriera giuridica, Viveca Sten è oggi tra le autrici scandinave di polizieschi di maggior successo internazionale. Dai suoi libri, pubblicati in più di 25 paesi, è anche stata tratta la serie televisiva Omicidi a Sandhamn, seguita da 30 milioni di spettatori nel mondo. Viveca Sten vive a nord di Stoccolma con il marito e i tre figli e trascorre lunghi periodi sull’isola di Sandhamn, nell’arcipelago di Stoccolma, dove la sua famiglia possiede una casa da generazioni.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci