Tag

, , ,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo grande thriller storico firmato da Stuart MacBride: Il cadavere nel bosco.

La scheda di Uruk:

767. Il cadavere nel bosco [Logan McRae 10] (In the Cold Dark Ground, 2016) di Stuart MacBride [giugno 2017] Traduzione di Francesca Noto

La trama:

Il sergente Logan McRae è in una situazione complicata. Sono scomparse delle persone. Nessuna traccia, nessun riscatto. Le vittime sembrano svanite nel nulla, inghiottite dal gelo che attanaglia tutta la Scozia. Almeno finora, perché l’indagine sembra finalmente giunta a un punto di svolta. Un cadavere viene ritrovato nel bosco, nudo, le mani legate dietro la schiena, e un sacchetto dei rifiuti sulla testa. L’ispettore Steel, ex capo di Logan, guida la squadra del dipartimento di polizia di Aberdeen e, come sempre, si aspetta che McRae risolva il caso. Ma il nuovo sovrintendente dell’inchiesta vuole fare a modo suo, ed è deciso a rendere la vita difficile a McRae. Nel frattempo Wee Hamish Mowat, il capo della più potente banda criminale della città, muore, lasciando il territorio preda dei gruppi rivali. Si sta preparando una guerra e McRae ci si ritrova intrappolato proprio nel mezzo, che gli piaccia o no.

L’incipit:

Si gira su un fianco, il sangue che pulsa da ciò che resta del suo naso. Gli macchia i denti di rosa scuro. Bolle ai lati della bocca. Esplode in uno spruzzo di goccioline scarlatte, mentre lo stivale gli si pianta di nuovo nell’addome nudo. E ancora. E ancora.
Sussulta all’impatto, niente di più. Non riesce neanche a difendersi, non con entrambe le mani legate dietro la schiena. Non può fare altro che sanguinare e lamentarsi, nudo sul suolo umido del bosco.
Le labbra si muovono, ma le parole sono frammenti spezzati e flaccidi che scivolano tra i denti rotti. «Gnnnnfnnnn… mmmm… nnngh…».
«Vedi?». Uno stivale gli piomba sulla testa. Qualcosa sembra spezzarsi. «Lo vedi, cosa succede?»
.
Il sangue gocciola sul tappeto di aghi di pino, rendendoli neri e lucidi. «Nnnngh…».
Un’altra voce: bassa, tremante. «Ti prego. Ti prego, farò tutto quello che vuoi
. Ti prego».
«Certo che lo farai, dannazione».
Una busta di plastica nera dell’immondizia si apre crepitando come l’ala di un pipistrello gigante. Fluttua per un attimo su di lui, poi gli viene chiusa intorno alla testa. Il ringhio ruvido del nastro adesivo si srotola nell’aria.
E, alla fine, riesce a prendere abbastanza aria da urlare
.

L’autore:

Stuart MacBride è lo scrittore scozzese numero 1 nel Regno Unito ed è tradotto in tutto il mondo. Ha ricevuto il prestigioso premio CWA Dagger in the Library e l’ITV Crime Thriller come rivelazione dell’anno.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci