Tag

,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo grande romanzo a sfondo storico firmato da Lorenzo de’ Medici: La pergamena perduta.

La scheda di Uruk:

807. La pergamena perduta (Palabra perdita, 2016) di Lorenzo de’ Medici [12 ottobre 2017] Traduzione di Tessa Bernardi

La trama:

Da migliaia di anni una tavola dal valore inestimabile nasconde uno dei segreti più ambiti dall’uomo: la formula dell’eterna giovinezza. Il prezioso oggetto è stato nascosto e protetto per molto tempo dalla storia, che ne ha fatto dimenticare persino l’esistenza. Adesso, però, qualcuno intende recuperarlo ed è disposto a tutto per impossessarsene e decifrare il misterioso testo che è inciso nella pietra. Nel corso dei secoli la tavola è passata di generazione in generazione, segnando il destino di molte persone in una lunga spirale di intrighi e morte: come quello di Yagurum, un bambino vissuto mille anni prima della nascita di Cristo; di Fiammetta, giovane amante di un camerlengo nella Roma rinascimentale; di Alex Kasakian, informatico squattrinato e di Ann Carrington, brillante insegnante universitaria, esperta di linguaggi antichi.

L’incipit:

Costa orientale del Mediterraneo. Antico regno di Ugarit.
Anno 1330 a.C.
Il giovane Yagurum era ancora solo, seduto accanto a casa sua. Una casa povera, di umili pescatori, eretta su un piccolo promontorio a poche decine di metri dal mare.
Il sole di mezzogiorno era talmente forte che si era dovuto riparare sotto l’unico albero sopravvissuto, un ulivo solitario e malinconico, piantato tra la casa e il mare. Fino a poco tempo prima ce n’erano stati molti, ma la penuria e le disgrazie avevano obbligato contadini e pescatori a tagliarli quasi tutti per riscaldare le loro abitazioni durante il rigido inverno.
I campi circostanti erano deserti. La guerra controi Popoli del mare, attirati dalle grandi ricchezze di Ugarit, si era portata via gli uomini più giovani e vigorosi, i migliori, e nessuno coltivava più i terreni da molto tempo ormai. Le vedove erano fuggite con i figli a nord, chiedendo riparo all’alleato di sempre, il regno di Hatti, che in quell’occasione, però, non era giunto in loro soccorso contro gli invasori.
Erano rimasti in pochi. Tra di loro, la famiglia di Yagurum
.

L’autore:

Lorenzo de’ Medici Nasce a Milano nel 1951, cresce in Svizzera e attualmente vive in Spagna. Le sue opere sono state pubblicate in 17 Paesi. Scrive per giornali e riviste in Germania, Svizzera e Spagna. Presenta una serie di documentari storici per la televisione tedesca.

L.

– Ultimi post simili: