Tag

, ,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo grande thriller firmato da Mikaela Bley: Incubo di famiglia.

La scheda di Uruk:

806. Incubo di famiglia (Liv, 2017) di Mikaela Bley [19 ottobre 2017] Traduzione di Lisa Raspanti

La trama:

È un giorno di metà agosto, quando la giornalista di cronaca nera Ellen Tamm lascia Stoccolma per tornare a casa della madre a Örelo. Ha avuto un crollo psicologico dovuto al caso della piccola Lycke, una bambina scomparsa, che l’ha fatta sprofondare nell’abisso del suo passato traumatico. Quando aveva otto anni, sua sorella gemella, Elsa, è morta affogata, e i ricordi vaghi e sconnessi di quel giorno la tormentano. Giunta a casa trova una terribile notizia ad attenderla: in un paese vicino è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna sconosciuta, picchiata a morte. Nessuno pare in grado di identificare la vittima o spiegare cosa ci facesse lì. Nonostante abbia un disperato bisogno di riposo, Ellen, incapace di dimenticare il suo ruolo di giornalista investigativa, decide di indagare. Inizia così a fare domande e prova a ottenere informazioni dagli agenti di polizia, senza grandi risultati. Più si addentra nel complicato intrigo di ciò che è accaduto, più si rende conto che l’idilliaca cittadina di provincia nasconde segreti. E alcuni dei più inconfessabili riguardano proprio Ellen e la sua famiglia.

L’incipit:

I pensieri si susseguivano rapidi mentre Ellen attraversava vasti campi, foreste profonde e piccoli villaggi. Quando entrò sulla statale 52, abbassò il finestrino. Il rumore del vento attutiva almeno in parte l’ansia.
L’ultima settimana era stata terribile, come non le capitava da tempo.
Non avrebbe neppure dovuto guidare. Era stremata, stanca e avrebbe soltanto voluto dormire. Le medicine le rendevano difficile concentrarsi e pensare con chiarezza. Per tenersi sveglia, masticava un chewing-gum; accese anche la radio, ma la rispense altrettanto rapidamente, per poi accenderla di nuovo. Dopo un po’ cambiò canale, alzò e abbassò il volume. Come se servisse a qualcosa. Sentiva un fastidioso formicolio lungo tutto il corpo.
Niente era come se l’era immaginato.
Il sole era intenso e il calore tremolava sopra la superficie dell’asfalto. Ellen sistemò gli occhiali da sole
.

L’autore:

Mikaela Bley è nata nel 1979, vive a Stoccolma con il marito e i loro due figli. Ha lavorato come produttrice per il canale televisivo TV4 e ora fa la scrittrice a tempo pieno. Ha esordito con Segreto di famiglia. Dopo l’incredibile successo internazionale del libro, l’autrice sta lavorando a una serie che ha per protagonista l’ostinata giornalista Ellen Tamm.

L.

– Ultimi post simili: