Tag

, , , , , , ,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo grande romanzo a sfondo storico della serie “Il Guerriero di Roma” firmato da Harry Sidebottom: Il trionfo dell’impero.

La scheda di Uruk:

804. Il trionfo dell’impero [Il Guerriero di Roma 6] (The Amber Road, 2013) di Harry Sidebottom [2 novembre 2017] Traduzione di Rosa Prencipe e Francesca Noto

La trama:

Roma, A.D. 264. L’impero romano si è spaccato in due. Le province occidentali – Gallia, Spagna e Britannia – sono state conquistate da Postumo, intenzionato a scalzare Gallieno. Sulle pianure dell’Italia del nord le armate dell’imperatore Gallieno si raccolgono perché egli possa riprendere il potere che gli spetta di diritto. Sta per scoppiare una guerra tra i due contendenti ed è il momento di scegliere da che parte schierarsi. Balista è inviato in missione segreta da Gallieno nella sua provincia natale, Hyperborea, dove il suo popolo sta radunando un’armata per combattere al fianco di Postumo: dovrà viaggiare lungo la Via dell’ambra per raggiungere il remoto Nord. Durante il viaggio incontrerà un temibile nemico deciso ad annientarlo, che metterà a ferro e fuoco l’accampamento dei suoi uomini con continue azioni di guerriglia. Anche il ritorno a casa non sarà pacifico. La battaglia tra Postumo e Gallieno è imminente e solo uno di loro potrà sopravvivere e diventare imperatore.

L’incipit:

Gallia Belgica, 262 d.C.
Alla fine, le città mostrano sempre le stesse cicatrici.
Era stato troppo facile, pensò Starkad. Nell’interminabile viaggio, solo una nave era andata perduta. Non avevano trovato pattuglie romane nel Canale delle Gallie né vedette sulle scogliere che bordavano l’estuario. Le capanne dei pescatori dove avevano riparato le lunghe navi erano abbandonate. Non una sola anima li aveva disturbati nelle restanti ore della giornata. Solo le loro ingombranti ombre e una volpe in caccia avevano assistito alla marcia nell’entroterra all’infida luce delle stelle. La cittadina di Augusta Ambianorum non aveva cinta muraria. Nessun’oca aveva starnazzato e nessun cane aveva tradito il loro arrivo. Nessun richiamo della natura né provvidenziale divinità aveva destato dal sonno un cittadino perché desse l’allarme. I lupi di mare avevano circondato la cittadina, un manipolo per ogni strada. Una volta soddisfatto, l’
atheling Arkil aveva dato il segnale. Gli Angli si erano dati al saccheggio con navigato entusiasmo e lo zelo di uomini da troppo tempo in mare. Dopo un assalto così repentino, si era prospettata una lunga notte per tante delle sventurate donne del posto, fin troppo breve e definitiva invece per alcuni dei loro uomini.

L’autore:

  • Autori: Harry Sidebottom - ha conseguito un dottorato in Storia antica al Corpus Christi College. Attualmente insegna Storia all’università di Oxford e vive a Woodstock. È autore della saga Il guerriero di Roma, che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo. La Newton Compton ha pubblicato anche i primi episodi della nuova, avvincente saga Il trono di Cesare. L’ultimo giorno dell’Impero è il suo nuovo romanzo, già diventato bestseller del "Sunday Times". Per saperne di più: http://www.harrysidebottom.co.uk

    Continua a leggere

L.

– Ultimi post simili: