Tag

, , , ,

Continua per tutto dicembre l’iniziativa di presentare solo romanzi di Natale!
Ogni genere, ogni autore, ogni nazionalità troverà spazio: non esitate a segnalarmi titoli, che vi ringrazierò nei relativi post.

La scheda di Uruk:

Natale a Notting Hill (Christmas on Primrose Hill, 2015) di Karen Swan [novembre 2016] Traduzione di Daniela Di Falco

La trama:

Migliaia di addobbi e luci scintillanti decorano Londra mentre si avvicina il Natale, ma Nettie Watson non è in vena né di feste né di regali. Il Natale, per lei, è solo il ricordo doloroso di quello che aveva, della vita che era abituata a fare e di chi non c’è più… Quando, con sua grande sorpresa, si ritrova al centro di una campagna mediatica senza precedenti e, ancora più inaspettatamente, attira l’attenzione di Jamie Westlake, la popstar più amata del momento, la situazione la coglie del tutto impreparata. Jamie è famoso per essere un impenitente spirito libero ma l’attrazione nei confronti di Nettie è evidente e innegabile, come del resto i suoi sforzi per ignorare i propri sentimenti e la straordinaria chimica tra loro… Nettie, dal canto suo, è alle prese con profonde ferite: il dolore per la scomparsa della madre è ancora troppo fresco e non ha idea di come lasciarselo alle spalle per accogliere la gioia di quelle luci sfavillanti, della pienezza degli abeti carichi di neve e la promessa di quell’amore che sta bussando al suo cuore…

L’incipit:

Dicembre, oggi
«Sono un coniglietto blu gigante. Un bizzarro coniglietto blu. Certo che lo sono. Certo che lo sono», borbottò Nettie, la voce soffocata sotto l’enorme testa da coniglio di peluche, un lungo orecchio penzoloni a oscurarle la visuale già ridotta.
«Il lato positivo è che ti fa il sedere carino», sogghignò Jules, dando un colpetto al pompon bianco della coda.
«Davvero?». Nettie torse il busto per sbirciare il grosso fondoschiena modellato nello specchio, ma l’orecchio si mise in mezzo ancora una volta.
«Davvero», confermò Jules con un ghigno perfido. «Tanto meglio per Alex quando lo agguanterà la prossima volta che tornerai a…».
«
Non ci sarà una prossima volta», sbottò Nettie, ruotando su se stessa e battendo il piede – be’, la zampa – sul pavimento. «Non questa volta. Abbiamo chiuso. Chiuso completamente… Che c’è?».
Jules era crollata contro il muro come fosse stata lei a scaraventarla. «Fallo ancora».
«Cosa?»
«Batti il piede».
«Vuoi dire così?». Nettie batté di nuovo il piede a terra.
Jules scoppiò in una risata chioccia. «Mi hai riportato alla mia infanzia! Sai che sei tale e quale a Tamburino quando lo fai?»
«Oh, be’, se ti diverti con così poco…». Cercò di schiacciare indietro l’orecchio pendulo con una zampata. «Tu sarai favolosa, mentre io devo sopportare la consueta umiliazione di indossare questo coso».
«Ah, non preoccuparti – nessuno saprà che ci sei tu lì dentro», disse Jules, sforzandosi di soffocare una risatina mentre armeggiava con l’orecchio di peluche perché rimanesse piegato indietro. «E poi, è per una buona causa».

L’autrice:

Karen Swan ha iniziato la carriera di giornalista di moda, prima di rinunciare a tutto per prendersi cura dei suoi tre figli e realizzare il sogno di diventare una scrittrice. La casa in cui vive si affaccia sulle splendide scogliere del Sussex. Con la Newton Compton ha pubblicato i bestseller Un diamante da Tiffany (numero 1 nelle classifiche italiane), Un regalo perfettoShopping da Prada e appuntamento da TiffanyQuell’estate senza teNatale a Londra con amoreQuell’estate da Tiffany, Natale sotto la neve, Natale a Notting HillIl segreto di Parigi e Natale sotto le stelle. Per saperne di più visitate il sito karenswan.com

L.

– Ultimi post simili: