Tag

, , ,

La Piemme porta in libreria un nuovo grande romanzo a sfondo storico firmato da Candace Robb.

La scheda di Uruk:

La nemica del Re (A Triple Knot, 2014) di Candace Robb (firmato in originale con il suo pseudonimo Emma Campion) [27 febbraio 2018] Traduzione di Gioia Sartori

La trama:

Era il 1340 quando una giovanissima Giovanna di Kent, cugina di Edoardo III e futura principessa di Galles, segue per la prima volta il suo cuore: contraendo un matrimonio clandestino con Thomas Holland, che diverrà conte di Kent. Ma il re Edoardo ha altri progetti per lei. Impegnato a traghettare l’Inghilterra in una sanguinosa guerra, la lunga battaglia dinastica per il trono di Francia che si trasformerà nella Guerra dei Cent’anni, negozia per lei le nozze strategiche con William Montagu, secondo conte di Salisbury, in grado di fornire supporto e aiuti all’esercito del re. Ma Giovanna, ancora tormentata dagli incubi che le ricordano la terribile esecuzione di suo padre per le mani dello stesso re, non ha intenzione di accettare la decisione di Edoardo, e non si rassegna al destino di dover sposare un uomo che non ama. E quando Thomas tornerà dalla Francia, dove anche lui ha combattuto la sua battaglia, non temerà il giudizio del re, né di chiunque altro, nel tornare dall’uomo cui aveva fatto la sua promessa. Ma la vita ha in serbo ancora altre sorprese per lei… Una grande storia di amori, promesse e fedeltà eterna tra gli intrighi e i tradimenti della labirintica corte di Edoardo III, e una straordinaria figura di donna emancipata e indipendente, che non ha paura di seguire il proprio cuore.

L’incipit

Palazzo di Woodstock
Novembre 1338
Il padre di Giovanna, Edmondo, conte di Kent, fu decapitato prima che lei compisse quattro anni. Eppure anche a distanza di otto anni le bastava chiudere gli occhi per ricordare quello che provava quando appoggiava la testa sul suo petto mentre lui camminava avanti e indietro cantando di belle fanciulle e cavalieri valorosi, con la limpida voce da tenore che le rimbombava nelle piccole ossa. Nessun incubo poteva assalirla tra le braccia del padre, nessuna creatura delle tenebre avrebbe osato avvicinarsi. Il suo calore scioglieva ogni male. Ciò che lei aveva di più caro era il suo disegno di un cervo bianco seduto su un prato con una corona al collo legata a una catena ancorata nell’erba. Ce l’aveva ricamato sui mantelli e sulle giacche: cervo bianco, prato verde intenso, corona d’oro e catena. Era passato tanto tempo.
Giovanna aveva trovato il disegno la primavera precedente in fondo a un vecchio baule. Quando lo mostrò a suo cugino Ned lui le rivelò che sua nonna, la regina vedova Isabella, si faceva il segno della croce ogni volta che in una ballata o in un romanzo si parlava di un cervo bianco: l’animale le ricordava il suo ruolo nell’assassinio di Edmondo. La regina vedova non aveva fatto nulla per dissuadere il conte di March, suo amante e complice nella rivolta, dall’intenzione di decapitare il padre di Giovanna per la sua lealtà al marito di Isabella, il re. Per questo Giovanna la odiava.
Purtroppo Giovanna e la regina vedova erano legate l’una all’altra. Per farsi perdonare quella immotivata esecuzione, l’attuale re Edoardo, figlio di Isabella, si era preso carico della vedova di Edmondo, Margherita, e dei suoi figli, accogliendoli a corte. Un crudele gesto di carità cui Giovanna e sua madre non erano affatto grate.

L’autrice:

Candace Robb è nata e vive negli Stati Uniti. Appassionata studiosa di storia e letteratura medievale, è un’autrice nota in tutto il mondo, da molti considerata la più degna erede di Ellis Peters. I suoi thriller ambientati nel Medioevo sono infatti dei bestseller, che in Italia hanno venduto oltre seicentomila copie. Piemme ha pubblicato sia la trilogia che ha per protagonista Margaret Kerr, ambientata nella Scozia del XIII secolo, sia “I misteri di Owen Archer”: la serie che racconta le indagini del famoso investigatore ante litteram nella York del Trecento.

L.

– Ultimi post simili: