Tag

, , ,

Il 24 luglio 2018 la britannica Titan Books presenta in cartaceo e digitale uno nuovo volume (inedito in Italia) della sua collana di apocrifi The Further Adventures of Sherlock Holmes, firmato da James Lovegrove, meglio noto come autore fantasy ma già autore di apocrifi come Gods of War (2014).

La scheda di Uruk:

The Devil’s Dust (2018) di James Lovegrove [24 luglio 2018]

La trama:

È il 1884 e quando una padrona di casa trova il suo inquilino avvelenato, la signora Hudson si rivolge a Sherlock Holmes. La polizia sospetta la padrona di casa d’omicidio, ma la signora Hudson insiste che la sua amica è innocente. Investigando, esce fuori che l’inquilino – recentemente tornato dall’India – viveva in solitudine quasi totale, e che il suo ultimo gesto è stato di scarabocchiare un misterioso messaggio su un pezzo di carta. Gli enigmi aumentano quando il vecchio cacciatore Allan Quatermain entra nella scena del crimine mentre Holmes e Watson indagano. Il segugio e il cacciatore formeranno una curiosa squadra in questo caso di corruzione, vendetta e qualcosa che potrebbe essere descritta solo come magia.

L’incipit in traduzione esclusiva:

“Gliel’assicuro, signore”, disse Sherlock Holmes, “non prenderò in carico il suo caso”.
L’uomo sedeva di fronte si mostrò stupefatto. Io stesso ero sorpreso non poco.
“Ma… ma…” Il signor Farley Danvers balbettò. “In nome del Cielo, perché?”
“Per queste ragioni”. Ed Holmes cominciò a tenere il conto con le dita. “Primo, lei non è un pianista da concerto, come afferma. Secondo, lei non ha un fratello gemello, più o meno identico. Terzo, lei non ha l’abitudine di pagare regolarmente i conti. Per essere franchi, lei un truffatore e non voglio avere nulla a che fare con lei”.
Danvers agitò il suo libretto degli assegni. “Lei rifiuta i soldi?”
“Non nega dunque le mie accuse?”
“Le nego con veemenza. Ho esposto i fatti del mio caso con molta onestà. Sono disposto ad ingaggiarla per condurre un’investigazione su un furto di una mia proprietà. Di sicuro non potrà fermarmi.”
“Posso e lo farò”, disse Holmes. “Per come la vedo, signor Danvers, il suo gioco è di rendermi complice della sua truffa assicurativa. Vuole che io provi che le sono stati rubati certi valori che in realtà non le sono stati rubati affatto. Vuole che io le scriva una lettera per la sua assicurazione, confermando la perdita, dopo di che lei sarà risarcito. In breve, la sua intenzione è di usare il mio buon nome per i suoi fini immorali. È così o no?
“Neanche per sogno!” dichiarò l’altro.
“A peggiorare la situazione, lei è pronto a ingannarmi alla prima occasione: scommetterei che qualsiasi assegno da lei firmato non sarà pagabile dalla sua banca.”
“Il mio credito è buono come quello di qualsiasi altro”.
“Ne dubito”, disse Holmes. “Ed ora, le sarei grato se volesse andarsene, all’istante. O devo rimuoverla con la forza?”
Esprimendo in varie forme la sua indignazione, Farley Danvers se ne andò dalla stanza.

L’autore:

James Lovegrove è un autore entrato nella lista dei bestseller del “New York Times” per il suo The Age of Odin. È stato finalista all’Arthur C. Clarke Award nel 1998 e al John W. Campbell Memorial Award nel 2004. Recensisce per il “Financial Times” e oltre al genere fantasy ama scrivere apocrifi holmesiani.

L.

– Ultimi post simili: