Tag

, , , ,

Dopo la Atlantis Saga, la “Nuova Narrativa Newton” (Newton Compton) porta in libreria un nuovo thriller di A.G. Riddle.

La scheda di Uruk:

Genesi [Extinction Files 2] (Genome, 2017) di A.G. Riddle [9 agosto 2018] Traduzione di Francesca Noto

La trama:

Nel 2003 per la prima volta è stato sequenziato il genoma umano. Ma i segreti che conteneva non sono mai stati svelati. Già trent’anni prima, quasi per caso, il dottor Paul Kraus aveva fatto una scoperta sconvolgente: confrontando i campioni di antenati umani con i nostri aveva trovato un codice. Ma non disponeva della tecnologia necessaria per mettere a frutto una tale rivelazione. Per proteggere quel segreto in grado di cambiare le sorti dell’umanità, nascose i risultati del suo lavoro e scomparve. Adesso che la tecnologia consente di analizzare il misterioso codice sepolto nel genoma umano, trovare i vari elementi della ricerca è di vitale importanza. La dottoressa Peyton Shaw è in possesso di parte di quei frammenti e intende venire a capo del mistero. È convinta che il suo lavoro sia la chiave per fermare una cospirazione globale, prossima a scatenare un evento tale da sconvolgere il destino del mondo. Il segreto sepolto nel genoma umano, infatti, potrebbe cambiare la concezione stessa della vita, ma a un prezzo altissimo.

L’incipit:

17 luglio 1941
La famiglia di Adeline lasciò Berlino nel cuore della notte. Suo padre le disse che andavano in vacanza, ma lei sapeva che c’era qualcosa di strano. I suoi erano eccessivamente nervosi. Sua madre aveva messo troppe cose nelle valigie, e poi erano sbagliate: oggetti dal valore sentimentale e documenti presi dalla cassaforte.
Per due giorni e tre notti, vissero su un treno. Mangiavano nella carrozza ristorante. I suoi genitori giocavano a carte, nel pomeriggio. Suo padre le leggeva a voce alta il suo libro preferito, Alice nel paese delle meraviglie. Le carrozze erano piene, più che altro di soldati e impiegati, ma c’era anche qualche famiglia. Gli adulti sembravano tutti nervosi come i genitori di Adeline.
Il treno veniva perquisito, di tanto in tanto. Dei soldati dal volto impassibile chiedevano loro i documenti. La madre di Adeline tratteneva sempre il respiro, ma l’espressione di suo padre era granitica come quella dei militari.
La bandiera nazista sventolava dal tetto di ogni stazione, in Francia, e le pensiline dei binari erano affollate di soldati. Le perquisizioni si fecero più frequenti, gli interrogatori più lunghi.
Sul confine con la Spagna, Adeline fu sorpresa quando suo padre presentò un documento ai soldati e disse: «Sto conducendo delle ricerche per il miglioramento del Reich».
L’ufficiale delle SS controllò il documento, poi osservò Adeline e sua madre. «E come mai ha portato con sé sua moglie e sua figlia?»
«Mia moglie è la mia assistente, e mia figlia ha solo cinque anni».
«Le ho chiesto perché è qui, non la sua età».
«È
qui per necessità. Non poteva restare a Berlino da sola, e non abbiamo trovato nessuno a cui lasciarla».
Il soldato non sembrava molto convinto.
Il padre di Adeline sospirò. «
Obersturmführer, se vuole riportare mia figlia a Berlino e farle da balia per un mese, finché non tornerò, lo faccia pure. Mi sarà di grande aiuto, per le mie ricerche».
Adeline si sentì riempire gli occhi di lacrime. Si girò, in modo che nessuno potesse vederle.

L’autore:

A.G. Riddle, cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende on line, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Trova sempre un po’ di tempo per rispondere alle mail di lettori e fan che gli scrivono all’indirizzo ag@agriddle.com.
Oltre a I sopravvissuti del volo 305, la Newton Compton ha pubblicato anche Atlantis Saga (Atlantis Genesi, Atlantis Secret e Atlantis Code). Per maggiori informazioni, visitate il sito www.agriddle.com o le sue pagine Facebook e Twitter.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci