Non so se è colpa dell’estate, ma le notizie sulle uscite mondadoriane questo mese sono arrivate con un ritardo mostruoso, per ciò i titoli di settembre ve li presenterò ad ottobre: intanto, ecco le uscite di ottobre, che spero potervi schedare prima della metà del mese.

Il Giallo Mondadori n. 3172: Donne da uccidere di Annamaria Fassio
Ci sono storie che bisogna raccontare. Storie di donne che hanno creduto di potercela fare e di uomini che hanno impedito che questo accadesse. Donne come Andra. Costretta a raccogliere siringhe infette in un ghetto di Bucarest e a vivere il suo inferno quotidiano subendo gli abusi del patrigno quando non era altro che una bambina. Fino alla notte in cui suo fratello ha ucciso l’aguzzino e la fuga di Andra ha avuto inizio, verso un futuro migliore, forse. O come Costanza, allieva della Scuola di polizia, testimone suo malgrado del fatto che nessuno è immune da un incontro sbagliato. Storie che s’intrecciano, mettendo in contatto mondi diversi e lontani. Accomunate da una violenza cieca che, così come nelle strade, si scatena nell’intimità delle case, il luogo “sicuro” per eccellenza. Contro questa realtà atroce si batte giorno dopo giorno Erica Franzoni, commissario capo della Mobile di Genova, in una corsa contro il tempo in difesa delle vittime. Perché se qualcuna è uscita dal gorgo, altre non vedono ancora la fine.

Sherlock Mondadori n. 50: Sherlock Holmes. Il ratto gigante di Sumatra di Paul D. Gilbert
Una nave abbandonata lungo una banchina di Canary Wharf, a Londra, senza equipaggio. A bordo solo un giovane mozzo in fin di vita, che muore di lì a poco. Tutti gli altri, scomparsi nel nulla. Unico indizio, oscuri segni incisi sulle assi del ponte di coperta, forse lettere di un alfabeto sconosciuto. Il resoconto dell’ispettore Lestrade, in visita al 221B di Baker Street, è musica per le orecchie di Sherlock Holmes, bramoso di nuovi casi da risolvere. E il mistero della Matilda Briggs, destinata al trasporto del tè dall’India, appare quanto mai degno della sua attenzione. Cosa può aver condannato a un simile destino il bastimento fantasma? Una letale epidemia che ha decimato i marinai, gettati via via in acqua per arginare l’infezione, oppure un ammutinamento dagli esiti tragici? Nessuna ipotesi ordinaria offre a Holmes risposte soddisfacenti. E a suscitare un brivido nello sconcertato dottor Watson non è soltanto il vento gelido che soffia sul Tamigi. Si racconta di un essere terrificante come la morte stessa, proveniente dalla lontana Sumatra. Una vicenda per la quale il mondo non è ancora pronto.

I Classici del Giallo Mondadori n. 1413: Orme sulla sabbia di J.J. Connington
Il custode di una grande villa viene trovato morto a seguito di un colpo apoplettico. O almeno così parrebbe, se non fosse per la presenza sui polsi di solchi sottili e profondi che mal si conciliano con una causa naturale. Non è solo questo a destare i sospetti di sir Clinton Driffield, invitato dalla polizia a interrompere la sua vacanza per partecipare al sopralluogo. Osservatore minuzioso, avvezzo a catalogare nella memoria le cose che catturano il suo interesse, coglie numerosi dettagli fuori posto sulla scena di quello che sempre più si configura come un delitto. E presto l’indagine, nata da una consulenza quasi casuale, assume per lui i tratti di una sfida alla ragione. Di fronte a un altro omicidio, avvenuto sulla spiaggia, e a una serie di impronte che si interrompono bruscamente sulla sabbia, dovrà opporre la forza dell’oggettività alla suggestione delle apparenze. Per non arrendersi all’inspiegabile.

Segretissimo Special: Il Professionista Story 22. Destinazione Tikrit / Corsa nel fuoro di Stephen Gunn (Stefano Di Marino)
Avventura, azione, spionaggio, esotismo ed erotismo. Chance Renard, il Professionista. Agente di ventura, impegnato in ogni angolo del mondo in missioni impossibili contro nemici sempre più feroci, sempre più letali. Al suo fianco donne troppo belle e troppo pericolose. E una sola regola: nessuna regola. Tornano tutte le avventure del Professionista, a partire dalle origini e con romanzi inediti scritti appositamente per colmare le lacune nella storia di una vera leggenda di Segretissimo.
– DESTINAZIONE TIKRIT
Il colonnello Graham Wilson non è morto. Le sue tracce si perdono nel Turkmenistan, territorio remoto e ostile. Dominika, corrispondente della CIA, ha trovato una pista. Così il Professionista entra in azione e segue con la coraggiosa alleata una scia di sangue e denaro sporco che lo porta in Italia e infi ne in Iraq. Qui è in moto un meccanismo a orologeria che minaccia di compromettere irrimediabilmente il già precario equilibrio del paese occupato dalle forze della Coalizione…
– CORSA NEL FUOCO
Freetown è una città infernale, contesa fra centinaia di bande. Si combatte dappertutto e gli occidentali non sono i benvenuti. Ma per scoprire la verità sulla morte di un vecchio amico il Professionista è pronto a correre il rischio. Viene così a galla una brutta storia legata al traffi co di diamanti, ricchezza e dannazione della martoriata Sierra Leone. In un’Africa primordiale, sullo sfondo del feroce confl itto in corso fra truppe governative e guerriglieri rivoluzionari, Chance dà la caccia a un nemico che semina il terrore…

Segretissimo SAS n. 44: Con Krisantem ad Atene di Gérard de Villiers
Henry Eagleton ha un bersaglio dipinto sulla schiena. Questo succede, ad Atene come altrove, se sei il capo della stazione locale della CIA e la tua copertura viene resa pubblica su un giornale. Un colpo basso che equivale a una condanna a morte. Eseguita immediatamente in un agguato che stronca la carriera e soprattutto la vita del funzionario davanti all’ingresso della sua residenza. Dopo la fine della dittatura militare, in Grecia agenti segreti e terroristi di ogni latitudine combattono le loro spietate guerre sotterranee. Malko Linge, arrivato nella capitale per mettersi sulle tracce dei sicari e vendicare la vittima, non avrà gioco facile in una partita di tutti contro tutti. Per fortuna ha con sé un’arma non convenzionale: Elko Krisantem, il suo maggiordomo turco, factotum con uno speciale talento per l’omicidio. E non sarà certo il Principe delle Spie, noto amante delle arti, a scoraggiare questa nobile vocazione.

Urania n. 1659: Progetto Jennifer (seconda parte) di Charles Stross
Un’arma possente, appartenuta a un’antichissima civiltà, potrebbe spazzare via gli esseri umani dall’universo e Bob Howard, esperto informatico e agente sul campo della Lavanderia, la sezione dei servizi segreti di Sua Maestà che si occupa di minacce occulte, ha il compito di impedirlo. Ecco la mirabolante conclusione di The Jennifer Morgue, il secondo romanzo della serie della Lavanderia, iniziata con Rapporto sulle atrocità (The Atrocity Archives, “Urania” n. 1631).
All’interno, il racconto “Il karmaleonte” di Angelo Frascella.

Urania Collezione n. 189: La fortezza dei cosmonauti di Ken MacLeod
Matt Cairns fugge dalla Scozia per approdare su una stazione spaziale; ha con sé informazioni cruciali fornite dagli alieni che darebbero agli esseri umani i mezzi per il viaggio interstellare. Duecento anni dopo, il biologo Gregor Cairns, un discendente degli esploratori che hanno colonizzato il pianeta Mingulay, si rende conto che navigare tra le stelle potrebbe essere alla portata degli umani…
Una doppia trama sul viaggio umano nello spazio, Cosmonaut Keep (“Urania” n. 1541), apre la trilogia degli Engines of Light cui appartengono anche Dark Light (Luce nera, 2002, n. 1545) ed Engine City (id., 2003, n. 1549).

L.