Tag

Torna l’appuntamento settimanale con le uscite Delos Digital, la casa specializzata in tutti i colori della narrativa.


Sherlock Holmes e l’avventura dei giocatori di cricket (The Adventure of the Cricketers, 2010) di Dr. John H. Watson M.D. (Tony Reynolds) Traduzione di Lia Tomasich
Sherlockiana n. 226 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Giallo – racconto lungo (23 pagine)

Il corpo di una donna morta strangolata viene trovato dal marito, Caspar Buchanan, noto giocatore di cricket, rientrato a casa a notte tarda. La polizia trova infilato dietro l’orologio sul camino un biglietto firmato da un altro giocatore di cricket, Charles Thornton, presunto ammiratore della donna. Una giovane donna di Johannesburg, figlia di un ricco commerciante d’oro, prende le parti del marito della vittima; il capitano della squadra di cricket si schiera a favore di Charles Thornton; il padre della giovane sudafricana accusa apertamente Caspar Buchanan. Come riuscirà Sherlock Holmes a districarsi e a individuare il vero assassino?

La recente morte di uno dei discendenti del Dr. Watson ha portato alla luce i suoi appunti personali. Questi includono una serie di storie che il Dr. Watson aveva evitato di dare alle stampe a suo tempo per svariati motivi. Poiché tutte le persone coinvolte in queste storie sono ormai decedute da tempo, l’erede del buon dottore ha accettato che esse possano venire pubblicate. Questo racconto fa parte di una di quelle avventure presenti nelle note.


Come fare editing (Scuola di scrittura), di Andrea Franco
Scrivere bene n. 11 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Scrittura creativa – saggio (66 pagine)

Cosa significa editare un testo e quali e quante sono le sfaccettature di un lavoro che si svolge nell’ombra, ma che può dare al nostro romanzo la luce di cui ha bisogno? Micro editing, editing tecnico, macro editing. Facciamo un viaggio all’interno del mondo della scrittura per mostrare in che modo si lavora a un testo prima che questo arrivi sullo scaffale della libreria. Lo dice anche Stephen King: editare è divino. E se lo dice lui… All’interno, contributi di Franco Forte, Carlo Lucarelli, Dario Tonani, Stefano Di Marino.

Andrea Franco nasce a Ostia Lido, nel 1977. Nel 2013 vince il Premio Tedeschi Mondadori con il romanzo “L’odore del Peccato“, ristampato insieme al seguito “L’odore dell’Inganno” (I gialli Mondadori) nella collana Oscar Gialli, con il titolo “Il peccato e l’inganno“. Pubblica anche per Segretissimo Mondadori con lo pseudonimo Rey Molina. Iscritto alla SIAE è anche musicista e scrive per il teatro.


Il destino degli assassini, di Franco Luparia
Dream Force n. 102 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Spionaggio – romanzo breve (57 pagine)

Tutto finisce dove è iniziato: la battaglia finale per conquistare il tesoro nascosto del KOM Syndicate ed eliminare gli ultimi affiliati all’organizzazione si svolgerà tra le gelide Alpi francesi e una tiepida Costa Azzurra.Una sanguinosa resa dei conti alla quale Amanda Farris avrebbe fatto a meno di partecipare e che la vede gioco forza allearsi a indiscussi professionisti dell’omicidio, primo fra tutti l’uomo senza nome che tenterà di fare uscire integri dall’inferno lei, Alexjs e Stone.

Franco Luparia, classe 1964, è nato a Casale Monferrato, dove attualmente risiede e svolge la sua attività di Agente di Commercio. Da sempre appassionato di libri e film di avventura, con il tempo si è sempre più indirizzato su generi specifici: action, spy-stories, intrighi internazionali.
La lettura di decine di classici lo ha spronato a cercare una sua dimensione di “narratore” occasionale.
Questo è il suo sesto racconto per la collana Dream Force.
Con lo pseudonimo di Jason Hunter ha esordito sul n. 1623 di Segretissimo Mondadori, nel mese di maggio 2015, introducendo con un racconto breve il personaggio di Wildguy, i cui romanzi attualmente sono pubblicati da Edizioni della Goccia.


Universo in scatola (Universe Box, 2016), di Michael Swanwick (Traduzione di Marco Crosa)
Robotica n. 75 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – racconto lungo (36 pagine)

Howard è un tizio posato, ordinato, metodico. Quella sera proporrà alla sua fidanzata Mimi di sposarlo: ha già progettato tutto, le rose, il letto fresco di bucato, la cena, il dopocena. Tutto preciso. Almeno finché non compare all’improvviso lo zio Paulie. Che fino a un minuto prima non sapeva neppure di conoscere.
Lo zio Paulie ha una cosa. Una scatola, non proprio una scatola in effetti, anche se lo sembra. Dentro c’è praticamente l’intero universo. C’è tutto quello che si possa desiderare, ma questo è anche un guaio, perché c’è gente molto poco per bene e molto, molto pericolosa che desidera cose e che vorrebbe impossessarsi della scatola.
C’è una serata fuori, un doposbornia, e poi le cose cominciano a correre un po’ troppo per Howard. Un rapimento, un salvataggio, delle uccisioni. Un’avventura rocambolesca e piena di colpi di scena: riuscirà Howard a riconquistare, alla fine, se non Mimi almeno la sua tranquillità?

Michael Swanwick, americano di Philadelphia, è uno degli autori più quotati della fantascienza e del fantastico degli ultimi decenni. Cinque volte vincitore del Premio Hugo – sempre nella categoria racconto – e vincitore di un Premio Nebula col romanzo Domani il mondo cambierà (Urania), Swanwick è attivo dall’inizio degli Anni Ottanta. Eclettico, originale, brillante, Swanwick ha scritto soprattutto fantascienza ma si è avventurato anche in campi limitrofi. Ha all’attivo una decina di romanzi (l’ultimo è Chasing the Phoenix, 2015, ambientato in una Russia post-utopica) e dodici raccolte di racconti. Tra i saggi, ha pubblicato un libro su Gardner Dozois, il grande editor recentemente scomparso.


Pulphagus®: Korchin e l’odio, di Lukha B. Kremo
Odissea Digital Fantascienza n. 58 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – romanzo (186 pagine)

Dopo il romanzo Pulphagus® Fango dei cieli, vincitore del Premio Urania, e la serie Pulphagus® L’inferno dei cieli, Lukha B. Kremo torna nel pittoresco e incredibile universo con un’avventura ancora più appassionante.
Tutto gira attorno a Korchin, pirata spaziale avvolto dal mistero e dalla leggenda, ex gringo di Pulphagus®, l’asteroide orbitante attorno alla luna usato per lo smaltimento dei rifiuti. Korchin ha un’unica missione, un’unica ragione di vita: costruire la sua vendetta nei confronti di coloro che hanno ucciso Arianna, la donna amata trasformata in Golem.

Romanzo finalista al Premio Odissea 2018.

Lukha B. Kremo è autore di romanzi e racconti non solo di fantascienza. Ha diretto la rivista Avatär, vincendo tre Premi Italia. Ha pubblicato racconti su varie antologie tra le quali Supernova Express (2006, Fantanet), Frammenti di una rosa quantica (2008, Kipple) e Avanguardie Futuro Oscuro (2009, Kipple). Un suo racconto è uscito anche su Robot.
Ha pubblicato cd di musica elettronica con lo pseudonimo di Krell e organizzato il progetto Sonora Commedia.
Ha pubblicato i romanzi Il Grande Tritacarne (2005), Gli occhi dell’anti-Dio (2008), Trans-Human Express (2012). Con Pulphagus® – Fango dei cieli  ha vinto il premio Urania 2016.


La bambola di pezza, di Raul Londra
Narrazioni n. 7 (30 ottobre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Narrativa – romanzo (201 pagine)

Yuki Nakano è il ritratto della perfetta giovane donna giapponese, laureata, con un posto di lavoro in una azienda, un piccolo appartamento in periferia, viaggi interminabili in treno e una maschera che quotidianamente indossa in pubblico. Poi, quando il sole scende e la fermata di casa la riconduce alla sua routine domestica, la maschera viene tolta e Yuki si cala nei panni di ciò che del Giappone i giapponesi non vogliono mostrare: solitudine, rapporti sociali complessi, amori e amicizie che spesso faticano crescere.
In tutto questo, Yuki si trova tuttavia vittima anche di qualcos’altro: ricordi dolorosi che da sempre le stanno addosso come una zavorra. Incubi e una strana bambola di pezza a forma di volpe che per lei è una sorta di amuleto, accompagnano la sua sopravvivenza quotidiana in una vita che, per Yuki, non pare essere fatta su misura. Inoltre una sconosciuta segue le sue vicende, un’altra giovane donna senza nome e senza sentimenti che si aggira per le vie della città e pare volersi ricongiungere a qualcosa che ha dimenticato e che l’ha scissa in due parti ben distinte e per nulla consapevoli di loro stesse.
Improvvisamente, un giorno, nella vita di Yuki riappare Ren Miura, ex compagno di scuola. Dalla solitudine di Yuki a quel punto pare sbocciare un sentimento, la maschera viene calata definitivamente e chissà se il legame tra lei e Ren potrà farle superare il passato e la propria solitudine. Chissà se quella ragazza sconosciuta che vaga per il mondo alla fine avrà pace e si ricongiungerà con ciò che le è stato portato via.

Raul Londra è nato a Giussano nel 1990. Medico Chirurgo dal 2017. Oltre a scrivere, passione nata alle medie, i suoi hobby sono leggere, suonare la chitarra, guardare film e ascoltare musica.
Con la casa editrice Il Ciliegio Edizioni ha pubblicato le due antologie, Memorabilia – Storie di un mondo invisibile (2012) e Vindica te tibi – Quattro storie di vendetta (2014) e il romanzo noir Lupus et agnus (2013).
Ha ottenuto riconoscimenti per diversi racconti, in particolare Nostos facente parte dell’antologia Il magazzino dei mondi 3 (2016), a cura di Delos Books, Coloured Inferno 4° in classifica nella raccolta di racconti Esecranda 2017 (2017), Braccia di fuoco inserito con menzione speciale nell’antologia L’orrore di Lovecraft (2017) e Supernova, 4° classificato alla 50esima edizione del NeroPremio (2012).
Nel frattempo, dopo la stesura di un primo romanzo ancora inedito, sta lavorando al secondo volume di una trilogia di genere techno thriller e ad altri racconti.


L.

– Ultimi post simili: