Tag

Torna l’appuntamento settimanale con le uscite Delos Digital, la casa specializzata in tutti i colori della narrativa.


Sherlock Holmes e il caso dell’americano arrabbiato (The Case of the Angry American, 2016) di Archie Rushden (Traduzione di Angela De Luca)
Sherlockiana n. 233 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Giallo – racconto (14 pagine)

In una calda serata dell’estate del 1889 Sherlock Holmes e il Dr Watson ricevono l’improvvisa e inaspettata visita di uno sconosciuto americano nel loro appartamento al 221B di Baker Street. Da qui parte la loro avventura nel piccolo borgo di Roke Common per ricostruire l’identità del misterioso personaggio e le vicende che lo legano agli abitanti della ‘Red House’.

Archie Rushden è un archivista, con oltre trent’anni di esperienza nella cura dei manoscritti, dai testi medievali ai diari della Grande Guerra. Con un altro nome, ha pubblicato numerose opere scolastiche su fotografie storiche e su temi di storia locale e militare.
I racconti pubblicati su Sherlockiana rappresentano la sua prima avventura nel mondo tardo-vittoriano della Londra di Sherlock Holmes e John Watson.


Dagli archivi di mastro Wiggins, Esq. (From the Casebook of Master Wiggins, Irregular in Chief, 2018) di Paul Di Filippo (Traduzione di Marco Crosa)
Robotica n. 76 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – racconto lungo (26 pagine)

Un attentato di matrice islamica a Londra… Potrebbe essere una trama per un thriller ambientato ai giorni nostri, all’inizio del ventunesimo secolo. Ma ci sono autori che non sono a loro agio con le idee scontate: per esempio Paul Di Filippo, fondatore del movimento Steampunk, praticamente di casa nella Londra Vittoriana, che trasforma questa idea in una perfetta trama sherlockiana. Mettendo in campo, contro i Bin Laden ante litteram, nientemeno che gli Irregolari di Baker Street.

Paul Di Filippo è nato nel 1954 a Providence, Rhode Island. È noto per essere uno scrittore eclettico, originale e mai prevedibile. I suoi racconti spaziano in tutti i sottogeneri della fantascienza. Ha esordito con grande successo nel 1995 con La trilogia Steampunk, a cui hanno fatto seguito nove romanzi – molti ancora inediti nel nostro paese – e nove raccolte di racconti. Il romanzo Un anno nella città lineare, uscito in Italia nella collana Odissea, è stato finalista ai maggiori primi del settore, e ha introdotto il Mondo Lineare, una delle sue creazioni più originali, un omaggio a grandi scrittori d’avventura come Edgar Rice Burroughs e Jack Vance, mondo al quale è tornato col recente La principessa della Giungla Lineare. Di Filippo esercita inoltre l’attività di critico letterario per le più importanti riviste americane di sf. Nel 2005 si è poi impegnato nella stesura di testi per fumetti, realizzando la mini serie Beyond the Farthest Precinct illustrata da Jerry Ordway basata sulla serie Top 10 creata da Alan Moore per la America’s Best Comics.


Sotto il segno dell’ippocampo, di Virginio Marafante
Odissea Digital Fantascienza n. 61 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – romanzo (198 pagine)

Una ragazza mai vista ma che gli sembrava di conoscere da sempre. Un misterioso assalitore, forse non del tutto umano. Così, un giorno di aprile, la vita di Amos cambia improvvisamente, scaraventandolo in un mondo segreto dove due organizzazioni ai confini della scienza si fronteggiano, e dove lui stesso scopre di avere capacità insospettate e un ruolo di primo piano. Cos’è l’ORP? E chi è Klaus Klotzer, quali sono i suoi veri scopi?
Un romanzo ad alto tasso adrenalinico ai confini della scienza dall’autore vincitore del Premio Urania

Virginio Marafante, nato a Chioggia nel 1947, vive a Milano. Ha pubblicato fantascienza su riviste e antologie fin dai primi anni settanta, vincendo il Premio Italia nel 1977. Il primo romanzo, L’insidia dei Kryan, è uscito nella collana Cosmo Argento dell’Editrice Nord nel 1979. Nel 1991 ha vinto la seconda edizione del Premio Urania col romanzo Luna di fuoco.


Straitjacket, di El Torres e Guillermo Sanna
Delos Comics n. 2 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fumetto – graphic novel (115 pagine)

Entriamo nel mondo di Alexandra Wagner, che uccise suo fratello quando era bambina e fu rinchiusa in un istituto. Alexandra crede di essere la protettrice del nostro mondo contro le Forze Oscure e di ricevere l’aiuto del fratello che si trova nel mondo dei morti. Ovviamente questi vengono ritenuti solo deliri, fin quando una notte Alexandra scompare letteralmente nel nulla, riapparendo improvvisamente nello stesso, inspiegabile modo. Quella che era stata considerata una grave forma di schizofrenia sembra celare qualcos’altro, qualcosa di oscuro e orribilmente plausibile, che l’artista Guillermo Sanna rende nei toni spaventosi del nero, del bianco e del rosso.
Straitjacket è una grande metafora della follia, del confine sottile che separa l’irreale dal reale, l’imponderabile dal certo.

El Torres (testo), uno dei più prolifici autori di fumetti spagnoli degli ultimi anni, ha pubblicato negli Stati Uniti con IDW e Image Comics, e con la sua casa editrice Amigo Comics. Dibbuks distribuisce tutte le sue opere in tutta Europa in spagnolo. Le sue diverse serie horror di grande successo, tra cui The Veil, Nancy in Hell, Drums, The Westwood Witches e The Suicide Forest (Europe Comics 2016) gli hanno valso l’appellativo di “maestro dell’horror”. Più recentemente, El Torres ha affrontato altri generi con la graphic novel The Ghost of Gaudí. Alcuni suoi libri sono stati opzionati per il cinema e sono stati pubblicati anche in Giappone. El Torres attualmente vive a Málaga, in Spagna.

Guillemo Sanna (disegni) nasce a Maiorca nel 1976. Ha studiato illustrazione alla Scuola di Arti e Mestieri di Palma e ha praticato vari mestieri fino a quando non ha potuto dedicarsi completamente al mondo del fumetto. Nel 2015 ha pubblicato Straitjacket negli Stati Uniti, e dal 2016 lavora con la Marvel Comics, per la quale ha disegnato Deadpool (2016) e Bullseye (2017).


Il colore della pioggia, di Aina Sensi
Senza Sfumature n. 133 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Romance – racconto lungo (53 pagine)

Io non sono ciò che ho sofferto; sono anche le mie vittorie, tutto quello a cui sono sopravvissuto.
Hasani è un clandestino che porta sulla schiena le cicatrici del suo passato.
Nella pioggia sente il legame con l’energia di ogni cosa. Gli ombrelli, capolavori che realizza con un pizzico di magia africana, sono il modo in cui racconta l’animo delle persone alle quali sono destinati.
Io sto bene, Valerio. Smettila di preoccuparti per me.
Ma ci sono casi in cui la pietà è solo una forma di amore. Hasani riuscirà ad accettarlo?
Non so perché sento certe cose. Non lo voglio, ma…
Ma non puoi combatterlo. E non puoi curarlo; puoi solo accettarlo.
Valerio non è ancora rassegnato a essere un ragazzo anomalo, ma l’amicizia con un “invisibile” gli apre gli occhi. Affascinato dal modo in cui Hasani incarna talento e combattività, inizia a chiedersi se la normalità non sia solo un insieme di molti diversi.
Con la sua dolcezza, Valerio proverà a insinuarsi, uno strato alla volta, sotto la corazza fiera del giovane dalla pelle color caffè. Una richiesta di accettazione che non potrà essere ignorata.

Aina Sensi è lo pseudonimo con cui una donna e una mamma scrive senza inibizioni.
I suoi racconti spaziano su un arcobaleno di sensazioni, dal rosa, al porpora, al nero, con l’intento di esplorare e condividere quelle esperienze, desideri, traumi che le scatenano un brivido dentro; sensazioni che inesorabilmente la rappresentano, perché anche se ambientate in un genere fantasy, fantascientifico o mitologico, non si può scrivere di qualcosa che non si è mai provato.
Aina non è altro che la sintesi di quelle briciole di amore, dolore, frustrazione, desiderio, disseminate in ogni storia; ogni racconto è autobiografico nelle emozioni che trasmette.


Una famiglia per Natale, di Pandora Brown
Romantica n. 30 (18 dicembre 2018)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Romance – romanzo (276 pagine)

Dopo dieci anni passati in Canada, Camilla Temple, ex campionessa olimpica di pattinaggio su ghiaccio, rientra in Inghilterra con un figlio. Dovrà affrontare i fantasmi del passato: il padre del bambino Andrew Farley, futuro duca di Northfield, che era stato il suo grande amore, e i suoi genitori, che non avevano digerito quella gravidanza senza un adeguato matrimonio. Natale potrebbe rimettere a posto tutti i pezzi del puzzle, ma si deve credere nella sua magia…

Pandora Brown nasce a Edimburgo, dove a vent’anni conosce il futuro marito, un italiano, che la convince a lasciare la nativa Scozia per la più calda Toscana. Oggi, a sessant’anni, vive in Transilvania. Innamoratasi della regione romena, ha deciso di viverci in pianta stabile, traendone ispirazione per i suoi romanzi d’amore, nel cuore di una regione resa famosa da ben altro genere letterario. Con Vlad Dracul, meglio conosciuto come il Conte Dracula, condivide solo il rosso e la Transilvania!


L.

– Ultimi post simili: