Tag

, ,

La Newton Compton porta in libreria un thriller firmato da Alex Dahl.

La scheda di Uruk:

938. Il ragazzo della porta accanto (The Boy at the Door, 2018) di Alex Dahl [17 gennaio 2019] Traduzione di Mariacristina Cesa

La trama

Cecilia Wilborg vive insieme al marito affettuoso e alle due bellissime figlie nella cittadina norvegese di Sandefjord. Sa bene che deve stare molto attenta, perché un errore commesso in passato potrebbe mandare in frantumi in un solo istante la sua esistenza così serena. Annika Lucasson si arrangia come può. La vita per lei è tutt’altro che tranquilla: il compagno è uno spacciatore e un uomo violento. Annika conosce il segreto di Cecilia e non dubita che una come lei sia disposta a fare qualunque cosa perché rimanga sepolto. Il mondo di Cecilia comincia a scricchiolare quando qualcuno dimentica di andare a prendere un bambino alla piscina locale. Cecilia si offre di riaccompagnarlo, ma quando arriva a casa sua quel che trova è un posto vuoto e abbandonato. Tobias è davvero un ragazzino fragile e innocente come appare? E perché la vita di Cecilia rischia di scontrarsi pericolosamente con quella di Annika?

L’incipit:

Martedì: mi sveglio già di pessimo umore. Mi capita spesso, a dire la verità, ma oggi è peggio del solito. Tanto per cominciare perché mi sveglio sola – Johan è partito per Londra per la terza volta in un mese – e, secondo, perché è ottobre e sarà buio totale fin quasi alle nove. Esco dal letto riluttante e, per un po’, resto alla finestra a guardare il porto. Non sono ancora le sette ma, dall’altra parte della baia, una fila di auto avanza lentamente verso l’autostrada. Lo specchio d’acqua sotto un sottile e inquietante strato di ghiaccio riflette opaco la luce della luna. Al piano di sotto le mie figlie hanno già iniziato a litigare. Ho il telefono pieno di messaggi e di chiamate perse, ma non ce la faccio ad affrontarli adesso. Con tutto quello che sta accadendo, non sono quasi mai passata in ufficio la scorsa settimana, ci dovrò andare stamattina.
Faccio un paio di respiri esageratamente profondi con lo sguardo fisso sulla luna ancora alta nel cielo; consapevolezza: è questa la via da seguire, dicono. Cerco di pensare a Sandefjord d’estate, quando a tarda sera c’è ancora luce ed è davvero una gioia restarsene qui alla finestra a guardare il porto interno, mite e calmo, pieno di barchette. Abbiamo più sole rispetto a qualsiasi altra parte della Norvegia, ma devo dire che gli inverni sono particolarmente umidi e scialbi. Stando alle previsioni, oggi pomeriggio dobbiamo aspettarci altri rovesci di pioggia torrenziale ma, per il momento, è fresco e sereno. Faccio un altro paio di respiri profondi per darmi forza sufficiente ad affrontare la giornata. Credo che a tutti a volte capiti di percepire il mondo come un luogo oscuro.

L’autrice:

Alex Dahl è di origine americana e norvegese. È nata a Oslo, si è laureata in lingua russa e tedesca all’Università di Bath ed è autrice di numerosi racconti pubblicati nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Il ragazzo della porta accanto è il suo thriller d’esordio, venduto in sei Paesi.

L.

– Ultimi post simili: